close
Lifestyle

Paesi consumatori di cannabis 10

Paesi 10 che consumano a sorpresa cannabis

Quali paesi fumano più erba? La maggior parte delle persone probabilmente pensa che i paesi più importanti potrebbero essere: i Paesi Bassi, dato l'amore di Amsterdam per le caffetterie e i club di cannabis. O forse la Giamaica, visto come la ganja gioca un ruolo così importante nella cultura rastafariana. Forse il Portogallo? La depenalizzazione del 2001 ha lanciato un nuovo modo in cui il mondo tratta i tossicodipendenti, devono essere sulla lista, giusto? Ebbene, i nuovi dati delle Nazioni Unite (UNODC) riducono tutte le nostre ipotesi… Gli ultimi dati suggeriscono che l'Islanda ha la più alta percentuale di fumatori d'erba per popolazione. Il Portogallo non è nemmeno tra i primi 30, mentre Olanda e Giamaica sono rispettivamente al 20 ° e 22 ° posto.

Paese UNODC

UNODC

ilUNODC L'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine è "per produrre e diffondere statistiche accurate su droga, criminalità e giustizia penale a livello internazionale". Secondo i loro risultati, 18,3% della popolazione islandese usa la cannabis ponendoli come 1 # dei paesi che consumano marijuana in tutto il mondo. Quindi, ecco un elenco dei principali paesi 10 che sono ufficiosi o ufficialmente a favore della cannabis:

  • Islanda 18,3%
  • Stati Uniti 16,3%
  • Nigeria 14,3%
  • Canada 12,7%
  • Cile 11,83%
  • Francia 11,1%
  • Nuova Zelanda 11%
  • Bermuda 10,9%
  • Australia 10,2%
  • Zambia 9,5%
leggere :  Weed motiva le persone a fare esercizio fisico

Illegale nei paesi che lo utilizzano di più

France

Ciò che è straordinario in questi primi dieci paesi, nessuno di loro ha completamente legalizzato l'uso della marijuana. Inoltre, l'uso ricreativo e la coltivazione sono ancora in gran parte illegali in ciascuno di questi paesi. E senza dimenticare che la depenalizzazione che non è stata ancora fatta in larga misura. Ironia della sorte, paesi come il Portogallo e l'Uruguay che hanno depenalizzato tutto l'uso di droghe hanno visto un calo sia del consumo di droghe illecite che di cannabis.

UNODC

Perché l'Islanda?

Islanda

La teoria è che l'alcol è stato bandito dal 1915 al 1989. Così, l'erba è diventata il vizio naturale preferito dai suoi cittadini. Tuttavia, se hai intenzione di fare un viaggio in Islanda, fai attenzione. Possedere piccole quantità o fumare in luoghi pubblici è punibile sotto forma di multe o addirittura carcere per i recidivi. Ma potrebbe esserci speranza all'orizzonte ...

leggere :  La lunga vita del THC nel corpo

L'ex presidente islandese Olafur Ragnar Grimsson ha dichiarato nel 2013:

Dobbiamo ammettere che la guerra alla droga è andata persa da tempo. È meglio prevenire l'emarginazione dei giovani che imprigionarli per aver usato droghe leggere relativamente innocue. Se consentiamo la vendita di alcolici, non c'è più motivo di vietare le droghe leggere.

Gli Stati Uniti sono pronti ad andare fino in fondo

Stati Uniti

Da anni gli Stati Uniti fanno progressi costanti nell'uso della marijuana. Secondo il National Institute on Drug Abuse (NIDA), "La marijuana è la droga illegale più usata negli Stati Uniti". Si classifica al 2 ° posto essendo una delle popolazioni più deboli contro il tabacco e pro capite. Quindi lo slancio della legalizzazione e le proiezioni della "corsa verde" dell'industria della cannabis potrebbero collocare gli Stati Uniti al numero 1 nei prossimi cinque anni.


tag: ancora galleggianteStudioDivietoRastaUSVoyage
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.