Oops! Sembra che ha fatto è stato disattivato Javascript. In modo per voi di vedere questa pagina in quanto è destinato ad apparire, ti chiediamo di fatto si prega di riattivare il Javascript!
close
salute

Alcol, un farmaco per l'introduzione di droghe pesanti

La droga di introduzione alle droghe pesanti, non è cannabis, ma alcol

I ricercatori dell'Università della Florida hanno scoperto che la teoria di una "droga introduttiva" non è associata alla marijuana. I risultati della scala di Guttman indicano che l'alcol è il farmaco introduttivo. Che porta al consumo di tabacco e altre sostanze illecite. Inoltre, gli studenti che hanno consumato alcolici "hanno mostrato una probabilità significativamente maggiore di consumare sia droghe lecite che illecite".

Start-up di droghe pesanti

In un'intervista con Raw Story, il co-autore Adam E. Barry ha detto che i suoi studi erano finalizzati a correggere parte della propaganda che ha infettato la cultura americana dai tempi della "follia congiunta".

"Alcune di queste prime iterazioni dovevano essere rimpolpate. Ecco perché volevamo studiare questa domanda. L'ultima forma di teoria di gateway è che inizia con [cannabis] e alla fine va a quello che i laici chiamano spesso "droghe più dure". Come puoi vedere dai risultati del nostro studio, conferma questa ipotesi. Ma sta monitorando il progresso delle sostanze lecite, in particolare l'alcol, e il passaggio a sostanze illecite. "Barry ha detto.

Questi risultati vanno di pari passo con uno studio 2012 a Yale, secondo il qualeAlcol e sigarette erano molto più probabili della marijuana a precedere l'abuso da oppiacei.

Studi degli studenti

I ricercatori hanno utilizzato un campione rappresentativo a livello nazionale di studenti delle scuole superiori. Questo per valutare i dati raccolti nell'ambito dell'indagine Monitoring the Future dell'Università del Michigan. Tiene traccia delle tendenze nel consumo di droga tra i giovani negli Stati Uniti. Lo studio di Barry si è concentrato sui dati raccolti dagli studenti del terminale 14 577 dalle scuole pubbliche e private di 120 negli Stati Uniti.

Gli studenti erano 13 volte più propensi a consumare sigarette. 16 ha più probabilità di usare marijuana e altri narcotici. E 13 ha più probabilità di consumare cocaina ".

Confrontando i tassi di abuso di sostanze tra bevitori e non bevitori, i ricercatori hanno scoperto che gli studenti delle scuole superiori che avevano bevuto almeno una volta nella loro vita

72,2% di studenti dichiara di aver consumato alcolici.

Nel campione di studenti, l'alcol era anche la sostanza più comunemente consumata. In confronto, il numero di studenti 45 ha riferito di fumare e il consumo di cannabis indicato da 43,3%.

"I risultati di questo sondaggio confermano che l'alcool dovrebbe ricevere particolare attenzione nei programmi di prevenzione dell'abuso di sostanze nelle scuole. Perché il consumo di altre sostanze potrebbe essere influenzato ritardando o impedendo il consumo di alcol. Di conseguenza, sembra prudente che i funzionari scolastici e della sanità pubblica concentrino i loro sforzi di prevenzione, le politiche e i finanziamenti sull'uso di alcol negli adolescenti. "Conclude lo studio.

Danni al cervello

Gli scienziati avevano già scoperto che la cannabis, un'erba curativa terapeutica, poteva davvero ridurre il danno cerebrale causato dall'alcol. Uno studio condotto in 2013 dall'University of Kentucky e dall'University of Maryland ha concluso che una sostanza chimica in marijuana denominata cannabidiolo (CBD) potrebbe essere utilizzata per trattare neurodegenerazione.

I risultati di uno studio molto recente hanno portato alla conclusione che la marijuana "illegale" è di gran lunga la droga "legale" più sicura. Secondo i risultati, i ricercatori hanno concordato sul fatto che la cannabis è 114 volte meno mortale dell'alcol. In un rapporto sul consumo di alcol in tutto il mondo e le sue conseguenze negative per la salute, l 'agenzia delOMS sottolinea che il consumo di alcol uccide più di AIDS, tubercolosi e violenza insieme.

Bere molto può portare allo stato di incoscienza, il cosiddetto coma etilico. Questa condizione è pericolosa per la vita, è un'emergenza.

L'alcol uccide circa 3 milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. Questo rappresenta uno su venti morti, ha avvertito Venerdì 21 l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). La cannabis come pianta naturale non ha mai ucciso nessuno !!!

Scopri di più sugli effetti distruttivi dell'alcol

Alcol, un farmaco per l'introduzione di droghe pesanti
5 (100%) 3 voti
tag: Alcoolancora galleggianteÉtudePrevenzione
fr French?
X

Iscriviti alla Newsletter

Trova tutte le notizie gratuitamente

copyright © Newsletter | BLOG-CANNABIS