close
Scienza

La mosca della sabbia è stata fortemente attratta dalla Sativa

La mosca della sabbia (succhiatore di sangue), il Diptera Psychodidae è fortemente attratta dalla pianta di cannabis Sativa, ma perché?

Le mosche che succhiano il sangue (mosche della sabbia) sono conosciute per trasportare malattie infettive - ma uno studio dimostra che sono fortemente attratti dalla pianta di cannabis Sativa. Secondo un articolo pubblicato sulla rivista Atti della National Academy of Sciencesi risultati potrebbero avere implicazioni per il controllo delle popolazioni di volpi di sabbia (Diptera Psychodidae) in tutto il mondo. Questo è importante perché, proprio come le zanzare strettamente imparentate, le mosche della sabbia possono diffondere malattie pericolose ...

La Cannabis Sativa attrae una grande popolazione di mosche che succhiano il sangue

L 'Indipendente riferisce che un team internazionale di scienziati ha scoperto che, in proporzione alla sua abbondanza, la Cannabis Sativa era consumata dai mosche di sabbia molto più frequentemente del previsto. Il che suggerisce che era molto attraente per gli insetti.

la mosca tse-tse
Decifrando il genoma della mosca tse-tse, il vettore della malattia del sonno. Gli scienziati stanno aprendo la strada a nuove prospettive nella lotta contro questo insetto.

Le mosche sono conosciute per trasportare malattie infettive, come la leishmaniosi, che causa ulcere e molti altri virus. malaria. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista eLife, l'animale trasmette agli esseri umani circa il 60% delle malattie emergenti. Pertanto, i ricercatori devono trovare nuovi modi per rilevare questi agenti patogeni infettivi negli animali, in particolare le mosche. E, prima che scoppi un'epidemia ...

Linfa di cannabis nella sabbia

I scienziati che studiano le mosche come la mosca che succhia il sangue, le mosche tsetse in tutto il mondo, dal Brasile al Medio Oriente, hanno notato che il contenuto dello stomaco delle mosche contiene molto più spesso di linfa di cannabis.

La cannabis rimane illegale in tutti i paesi in cui gli scienziati lavorano. Quindi, non hanno trovato le piante in natura tranne per alcuni arbusti come qui in Kazakistan.

Le mosche di sabbia succhiano il sangue in alcune fasi dello sviluppo. Anzi, si nutrono anche della dolce linfa delle piante. Tuttavia, nelle aree in cui le mosche sono comuni, la cannabis sativa cresce raramente in modo naturale . È solo una piccola parte delle fonti alimentari disponibili. Inoltre, un cibo così comune nello stomaco delle mosche deve significare una cosa. Esse sono fortemente attratti da questa sostanza.

Mistero scientifico

Per lo studio - condotto da Ibrahim Abbasia dell'Istituto israeliano di ricerca medica e dell'Università ebraica di Gerusalemme - i ricercatori hanno utilizzato trappole luminose per catturare le mosche della sabbia in sei aree uniche disseminate in tutto il Brasile, Etiopia, Kazakistan e Israele. Hanno quindi utilizzato tecniche di sequenziamento del gene della prossima generazione per determinare i tipi di farine che le mosche mangiavano.

"Pensavamo che le mosche di sabbia che avevano mangiato piante avessero materiale genetico [DNA] dalle piante che avevano consumato. "Ha detto il signor Warburg.

Lo studio si conclude con una nota sorprendente, enormi quantità di linfa di cannabis hanno abitato lo stomaco di queste mosche ... Ma il più strano, non c'è recettori per i cannabinoidi nel corpo delle mosche. Quindi, la natura esatta dell'attrazione è ancora compresa e richiede ulteriori ricerche ...

Cannabis Sativa, futura trappola per mosche?

Le mosche vengono solitamente intrappolate usando esche dolci per aiutare a controllare le loro popolazioni nelle aree problematiche. L'aggiunta di materiale vegetale di cannabis o addirittura di estratti di esche può aiutare a intrappolarli. E queste trappole per cannabis Sativa, potrebbero catturare più mosche e ridurre ulteriormente la trasmissione di malattie.

La mosca della sabbia è stata fortemente attratta dalla Sativa
5 (100%) 1 voto
tag: Animaleambientemalattiasativa
fr French?
X

Iscriviti alla Newsletter

Trova tutte le notizie gratuitamente

copyright © Newsletter | BLOG-CANNABIS