Oops! Sembra che ha fatto è stato disattivato Javascript. In modo per voi di vedere questa pagina in quanto è destinato ad apparire, ti chiediamo di fatto si prega di riattivare il Javascript!
close
Scienza

I ricercatori alla fine scoprono i geni che producono THC e CBD

Il DNA animale e vegetale condivide la forma della doppia elica.

Mentre il genoma della pianta di cannabis è stato sequenziato in 2011, i ricercatori hanno lottato per isolare i geni responsabili della produzione delle due sostanze chimiche più importanti nella pianta.

Fino ad ora. Uno sforzo congiunto Canada-USA ha aiutatoidentificatore i geni che producono THC (il componente che causa il volo stazionario) e il CBD (il composto più noto per le sue applicazioni mediche).

L'ostacolo principale alla scoperta di questi geni un sacco di quello che i ricercatori chiamano "DNA spazzatura" informazione genetica che è stata rilasciata nel il genoma della cannabis dai virus durante gli anni della sua evoluzione. Infatti, tra 70 e 75 per cento del DNA di marijuana e canapa proviene da queste fonti retrovirale, ha detto Tim Hughes, un genetista molecolare presso il Centro Donnelly per cellulare e biomolecolare di ricerca presso l'Università di Toronto.

Ad esempio i retrovirus: come l'HIV, sono in grado di inserire il loro DNA nei genomi di altre specie, dice Hughes.

"Gli esseri umani, le piante e praticamente tutti gli organismi hanno qualcosa del genere - circa la metà del genoma umano risale a fonti virali.

Secondo i ricercatoriQuesta scoperta faciliterà notevolmente la manipolazione dei livelli di THC e CBD medicinali contenuti nella pianta per soddisfare le diverse preferenze dei pazienti nel mercato canadese appena legalizzato.

"Puoi gestire un gene solo quando sai dove si trova"

ha detto Harm van Bakel, uno dei collaboratori dello studio, che è anche un esperto nel campo della genomica presso la Scuola Icahn di Medicina Mount Sinai di New York.

"E devi anche conoscere il resto del sequenziamento del genoma in modo da poter indirizzare in modo univoco il gene di interesse e non essere distratto da ... altre cose che sembrano simili", ha detto Bakel. La stella di Toronto.

Ma non solo questa massa di DNA virale ha impedito ai ricercatori di vedere i geni THC e CBD, ma probabilmente ha anche contribuito al loro sviluppo. Hughes afferma che i meccanismi cellulari che normalmente manterrebbero l'ordine genetico potrebbero essere vanificati dalle lunghe e ripetute sequenze del DNA virale circostante. E invece di mantenere i geni nella loro forma originale, i meccanismi difettosi avrebbero riorganizzato il loro sequenziamento per produrre gli attuali schemi genetici. L'esposizione dei meccanismi cellulari al DNA virale può causare errori che portano a cambiamenti genetici in piante come la cannabis.

Secondo Tim Hughes, questi "errori" hanno "quasi certamente" favorito lo sviluppo dei geni THC e CBD della pianta.

Lo studio, di cui una versione preliminare è stata pubblicata online questo mese dalla rivista Ricerca sul genoma, ha anche dimostrato che THC e CBD sono prodotti da geni distinti.
L'esistenza di un altro gene attivo che produce un prodotto noto come cannabichromone o CBCpuò avere effetti sia medicinali che leggermente intossicanti nell'uomo.

Un altro motivo per cui i geni erano sfuggiti agli scienziati era lo status illegale della pianta. Ironia della sorte, anche se si capisce abbastanza bene come il THC e CBD colpiscono gli esseri umani, non si sa come i geni che li producono sono per la pianta stessa.

La scoperta dei geni renderà molto più facile coltivare la cannabis con livelli specifici dei due composti primari. Permette anche ai ricercatori di determinare quali geni sono responsabili sapore e odore che caratterizzano i diversi ceppi. Tuttavia, anche se il genoma con cromosomi 10 è stato sequenziato in 2011, la posizione di questi geni chiave è rimasta nascosta in un oceano di DNA virale fino ad oggi ...

I ricercatori alla fine scoprono i geni che producono THC e CBD
5 (100%) 2 voti
tag: DNAgeneticotensione
fr French?
X

Iscriviti alla Newsletter

Trova tutte le notizie gratuitamente

copyright © Newsletter | BLOG-CANNABIS