close
légalisation

In Uruguay il narcotraffico subisce un colpo di 22 milioni di dollari

Blog-Cannabis

La cannabis legale in Uruguay colpisce il traffico di droga

Questa cifra è presa dall'ultimo rapporto di l'Istituto per la regolazione e il controllo della cannabis. Lo stato cerca di aumentare la produzione per soddisfare tutte le richieste.

Il governo uruguaiano ha causato perdite di 22 milioni di dollari per traffico di droga dal momento che l'attuazione della legge che disciplina la cannabis di 2013, ha riferito Mercoledì l'Istituto nazionale per il regolamento e il controllo della cannabis (Ircca).

"Si stima che il volume di denaro che ha cessato di essere instradati attraverso il mercato illegale in quanto l'attuazione delle politiche pubbliche supera 22 milioni," l'Ircca nella quinta relazione sullo stato del mercato cannabis regolamentata a 30 November 2018.

La legge sulla regolamentazione della cannabis, adottata in 2013 sotto il governo di José Mujica (2010-2015), ha stabilito tre vie legali per ottenere scopi non medici: cultura locale, adesione o adesione a club e farmacie registrati.

per leggere come Il Parlamento dell'Illinois approva la cannabis medica per gli studenti

Dopo la sua approvazione, Mujica ha detto che si trattava di un "insediamento" che convalidava una realtà che esisteva già sotto il naso dei cittadini, "in un angolo di strada, di fronte agli ingressi delle scuole superiori".

Il regolamento, ha aggiunto, è stato creato con l'intento di "appropriarsi di un mercato finora illegale e rivelarlo alla luce del giorno.

I club di crescita e di appartenenza a casa sono operativi da 2014 e la terza opzione, le vendite di farmacie, da 19 luglio 2017.

L'Ircca ha riconosciuto che anche la distribuzione nelle farmacie non copre la domanda esistente. Per questo motivo, l'Istituto ha detto che sta lavorando ad un nuovo appello alle aziende che producono per 11 febbraio, mentre ad esplorare nuove applicazioni farmacie di diventare punti vendita autorizzati.

A novembre 2018, il numero di persone autorizzate ad accedere alla marijuana in modo regolamentato dalle tre corsie è aumentato di quasi 10% rispetto alla cifra del precedente rapporto di settembre, aggiunge il rapporto.

per leggere come Autismo e terapia con cannabinoidi

A partire da novembre 30, e dopo 17 mesi di operazioni congiunte delle tre vie di accesso, le persone 41 376 potevano accedere alla marijuana in modo regolamentato.

Di questi, 31 565 sono registrati come acquirenti nelle farmacie, 6 980 Ircca sono registrati come produttori nazionali ed 2 831 sono registrati come membri di una delle 110 club esistenti.

Tra 19 di luglio 2017 e 30 di novembre dello scorso anno, ci sono state transazioni 383 280 per farmacia, per un totale di 1 916 in sterline vendute.

Di questo, 61,5% sono stati venduti in farmacie autorizzate a Montevideo e il 38,5 18% restante negli altri dipartimenti del paese, con vendite medie giornaliere 5 961 grammi (5,96 kg).

tag: leggeTrafficoUruguay