close
legalizzazione

Il proibizionismo continua sui canali televisivi americani

Blog-Cannabis

La rete di trasmissione USA della CBS respinge la pubblicità del Super Bowl sulla cannabis terapeutica

Affari della CNN: Gli stati americani legalizzano sempre di più, ma sembra che la pianta non sia ancora abbastanza diffusa da convincere la CBS a lasciare che una compagnia di cannabis trasmetta un annuncio del Super Bowl su 2019.

La CBS ha rifiutato un secondo progetto pubblicitario 30 per il Super Bowl 2019 che esalta i benefici della cannabis a scopi medicinali.

L'agenzia pubblicitaria Acreage ha inviato la sua trama alla rete e ha ricevuto un'e-mail di ritorno che diceva "La CBS non accetterà alcuna pubblicità di cannabis medica in questo momento".

George Allen, presidente della superficie Holdings, ha detto che l'annuncio è concentrato su come medico della marijuana ha aiutato la gente a venire a patti con il dolore, soprattutto un bambino con la sindrome di Dravet che soffriva di crisi epilettiche .
L'annuncio non promuove i prodotti Acreage, che lo distingue da altri controversi annunci di Super Bowl che sono stati rifiutati dalle reti in passato. Ad esempio, un punto GoDaddy è già stato rifiutato perché considerato troppo sessualmente allusivo.

Pubblicando la notizia di un annuncio rifiutato, Acreage sta seguendo l'esempio di altre società i cui annunci non sono stati approvati. La società ha dichiarato di voler rilasciare una versione 60 per secondi del suo sito Web in modo che le persone potessero capire perché tutti stavano facendo storie.

Il signor Allen ha detto che Acreage era pronto a spendere più di 5 milioni di dollari per lo spot, che è il prezzo corrente di una pubblicità per il Super Bowl in 2019. Ma Allen ha aggiunto che CBS ha dichiarato ad Acreage che lo spot non è conforme alle politiche pubblicitarie della rete.

"Siamo delusi da questa notizia, ma non siamo sorpresi", ha detto Allen. Dice che le società dei media potrebbero essere riluttanti a pubblicizzare la cannabis fino a quando la marijuana rimarrà illegale per scopi ricreativi e medici a livello federale.
"Tuttavia, abbiamo sviluppato l'annuncio nello spirito di un annuncio di servizio pubblico. Crediamo che sia nostra responsabilità difendere gli interessi dei nostri pazienti ", ha detto Allen.

Gli ex giocatori della NFL vendono antidolorifici per la cannabis

Cosa pensa la NFL

Atleti provenienti da diversi campionati, tra cui la NFL, chiedendo sempre di più l'approvazione di cannabis per scopi medici per alleviare i dolori della pratica di sport di contatto. Da poco in pensione, Martellus Bennett ha trovato che la maggior parte dei giocatori NFL uso di marijuana, mentre Shaun Smith, il guardalinee difensivo in pensione, ha detto che l'uso è molto diffuso in campionato, capitani i quarterbacks, da allenatori a dipendenti personali e giocatori sono sempre più disposti ad accusare la NFL di ipocrisia per le sue altre partnership di marketing.

Chris Long, il guardalinee difensivo Eagles ha sarcasticamente tweet Martedì dopo che i media hanno iniziato a coprire l'annuncio di superficie in acri, "continuano a pubblicare annunci pubblicitari per l'alcol."

Il commissario della NFL Roger Goodell ha detto che si oppone all'uso ricreativo dell'erba, ma è disposto ad ascoltare i consulenti medici della lega sui suoi potenziali valori medicinali.

Il proibizionismo continua sui canali televisivi americani
5 (100%) 2 voto [s]
Blog-Cannabis
tag: DivietoSportUS