close
CBD

CBD per sbalzi d'umore e squilibrio ormonale nelle donne

Blog-Cannabis

Le donne si rivolgono all'erba per curare la dismenorrea

Circa il 90% delle donne in età riproduttiva nel mondo soffre di dismenorrea (meglio conosciuta come crampi mestruali). È un dolore che precede, accompagna o segue le mestruazioni. Secondo un nuovo sondaggio, la maggior parte delle donne afferma di usare la cannabis per curare i crampi mestruali e altri tipi di dolore ginecologico.

Una sondaggio incrociato è stato trasmesso sui social media tra ottobre e dicembre 2017 in Australia ai gruppi di sostegno e sostegno all'endometriosi. Le donne avevano il diritto di rispondere al sondaggio se avevano tra 18 e 45, vivevano in Australia e avevano una diagnosi confermata di endometriosi. Le domande del sondaggio si sono incentrate sui diversi tipi di automedicazione utilizzati, sul miglioramento dei sintomi o sulla riduzione e sicurezza dei farmaci.

Quattro cento ottanta quattro risposte valide sono state ricevute. strategie di autogestione, che consiste di cura personale o di scelta di stile di vita, erano molto comuni (76%) nelle donne con endometriosi. Le forme più comunemente usati erano di calore (70%), il resto (68%) e di meditazione o esercizi di respirazione (47%). Cannabis, il calore, l'olio di canapa / CBD e cambiamenti nella dieta sono stati valutati in termini di efficacia riportati da persone per ridurre il dolore (rendimento medio del 7,6, 6,52, 6,33 e 6,39 rispettivamente, su un 10 punti scala). interventi fisici come lo yoga / pilates, stretching ed esercizi sono stati considerati meno efficaci. Gli effetti avversi erano comuni, soprattutto con l'alcol (53,8%) e l'esercizio fisico (34,2%).

Le donne che usano la cannabis hanno riportato la massima efficacia percepita da sé. Le donne con endometriosi hanno esigenze uniche rispetto alle donne con dismenorrea primaria e pertanto eventuali strategie di autogestione, in particolare quelle di natura fisica, dovrebbero essere considerate alla luce del potenziale di "riacutizzazioni".

per leggere come
Come i cannabinoidi uccidono il dolore e fermano l'infiammazione

CBD efficace per il trattamento del dolore mestruale

L'uso della cannabis per la sindrome premestruale risale al diciannovesimo secolo quando le donne cinesi la usavano per curare la sindrome premestruale. Per secoli, le donne hanno provato diversi rimedi per alleviare questo dolore, ma invano. Solo di recente le donne hanno iniziato a sperimentare il CBD per alleviare i crampi e gestire lo squilibrio ormonale.

In ginecologia, i disturbi mestruali rappresentano oltre lo 12% del numero totale di visite di emergenza. Le lamentele mestruali più comuni sono sanguinamento mestruale pesante e dolore pelvico con crampi.

80% delle donne sperimenta crampi mestruali significativi, dall'addome inferiore ma a volte raggiunge le cosce, la schiena e il torace. Non esiste altro trattamento che l'assunzione di ibuprofene, che per alcune persone potrebbe significare sei compresse al giorno per una settimana al mese. Una persona su 10 sente un dolore così intenso da essere paragonabile a un infarto. L'assunzione regolare di paracetamolo o Advil può irritare l'intestino, esacerbando gonfiore e indigestione, che aggravano il dolore mestruale.

I sintomi emotivi comuni includono sbalzi d'umore, depressione, insonnia, collera, sensazione di tracimazione e così via. Mentre i segni comportamentali includono: perdita di concentrazione mentale, dimenticanza e sensazione di stanchezza.

della ricercatori della Oregon Health & Science University ha intervistato più di 1000 donne negli Stati Uniti: 60% aveva usato cannabis, incluso 36% per curare dolore, depressione e ansia. Questa ricerca OHSU ha portato a nuovi trattamenti per le donne in cerca di sollievo dal sanguinamento mestruale pesante e altre complicazioni mestruali. I medici affermano la necessità urgente di sperimentazioni cliniche

per leggere come
Il CBD ideale per il trattamento della schizofrenia

I risultati, presentati alla conferenza annuale dell'American College of Gynecology, arrivano quando molti Stati impiegano anni a chiedersi se aggiungere dismenorrea come condizione per la quale i medici potrebbero prescrivere erbe medicinali.

Quasi i due terzi delle donne che non hanno mai usato la cannabis (63%) hanno affermato che avrebbero preso questo farmaco per alleviare il loro dolore mestruale o durante il posizionamento di un impianto contraccettivo.

Quali Stati hanno approvato la cannabis a scopi medici per alcune malattie ginecologiche

Anche se nessuno stato ha approvato la cannabis per scopi medici per il trattamento di crampi mestruali, Dakota del Nord comprende l'endometriosi come una condizione ammissibile. Inoltre, tutti gli Stati con una legislazione completa che autorizza la cannabis per il trattamento del dolore. Alaska, Arizona, California, Colorado, Delaware, Hawaii, Maine, Maryland, Michigan, Montana, New Mexico, Ohio, Oregon, Pennsylvania, Rhode Island, Vermont e West Virginia hanno approvato la cannabis per il trattamento di "dolore cronico". Gli stati del Nevada, New Hampshire, North Dakota, Ohio e Vermont permettono cannabis medicinale per il trattamento di "dolore acuto". Gli stati di Arkansas, Minnesota, Ohio, Pennsylvania, Washington e West Virginia hanno approvato la cannabis per il trattamento di "dolore incurabile."

Gli aspetti ambientali di igiene mestruale forniscono un ulteriore argomento. prodotti protezione igienica sono i tamponi più utilizzati e asciugamani monouso. Ogni anno, più di 6,5 13,5 miliardi di tamponi e assorbenti igienici miliardi, più l'imballaggio, finiscono nelle discariche o sistemi fognari negli Stati Uniti, e più di 170000 applicatori di tamponi igienici sono stati raccolti in zone costiere degli Stati Uniti.

tag: Il sollievo dal doloredolore cronicoambienteTraitement