close
Scienza

Fumare erba potrebbe aiutare la fertilità maschile?

Blog-Cannabis

Risultati comparativi dell'uso di cannabis e trattamenti di fertilità

I risultati di un nuovo studio hanno sorpreso i ricercatori, ma dovresti sapere che gli uomini che fumano erba hanno maggiori probabilità di avere un bambino con il loro partner rispetto a quelli che non consumano, secondo un nuovo studio sorprendente . Originariamente pubblicato il Scienza dal vivo.

Lo studio, pubblicato agosto 14 sulla rivista Human Reproduction, ha coinvolto diverse centinaia di coppie nel trattamento della fertilità mediante fecondazione in vitro (FIV). I ricercatori hanno scoperto che è probabile che le donne compiano più aborti spontanei rispetto alle donne che non le consumano. D'altra parte, le coppie il cui partner maschio ha consumato avevano maggiori probabilità di avere un figlio, rispetto alle coppie il cui partner maschio non ha consumato.

Fiv, fertilità, sterilità, Icsi, Ovum, Seed
Fecondazione in vitro

Qual è il legame tra il fumo di cannabis nelle donne e negli uomini e i risultati della fecondazione in vitro?

Questo risultato è stato inaspettato, secondo gli autori, Harvard TH Chan School of Public Health a Boston. I ricercatori hanno ipotizzato che fumare erba non sarebbe legato ai risultati della fertilità negli uomini o nelle donne, come è stato il caso in studi precedenti.

Ma il nuovo risultato è coerente con le conclusioni diuno studio precedente guidato dallo stesso gruppo di ricercatori. In questo studio, gli uomini che hanno riferito di aver già fumato erba avevano, in media, un numero di spermatozoi più elevato di quelli che non avevano mai mangiato.

Tuttavia, nuove scoperte non significano che gli uomini dovrebbero iniziare a fumare per aumentare la loro fertilità. Solo un piccolo numero di partecipanti ha riferito di fumare durante il trattamento per la fertilità, il che riduce la forza dei risultati. Al massimo, suggeriscono che la cannabis potrebbe non avere un effetto dannoso sulla fertilità degli uomini, secondo gli autori. D'altra parte, i ricercatori non pensano che i loro risultati debbano essere considerati come prove del fatto che l'erba ha un effetto benefico per gli uomini sottoposti a trattamento per la fertilità.

C'è un urgente bisogno di " ricerche aggiuntive per chiarire il ruolo del consumo sulla riproduzione umana e sulla salute della prole ", hanno concluso gli autori.

Nonostante l'uso crescente e la legalizzazione in tutto il mondo, gli scienziati conoscono poco dell'impatto della cannabis sulla fertilità. E pochi studi si sono concentrati su uomini e donne.

per leggere come
Damian Marley "Speak Life"

PROGETTAZIONE, MISURA E DURATA DELLO STUDIO

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno analizzato i dati delle coppie 200 che hanno seguito il trattamento della fertilità a casa. Massachusetts General Hospital tra 2005 e 2017. I ricercatori hanno anche incluso dati di altre donne 220 che hanno ricevuto un trattamento per la fertilità ma non avevano un partner nello studio. Lo studio ha seguito le donne 421 che sono state sottoposte a cicli di trattamento antiretrovirale 730 partecipando a una potenziale coorte (studio sulla salute riproduttiva) in un centro di fertilità tra 2004 e 2017. Di queste, le donne 200 (cicli 368) facevano parte di una coppia in cui anche il partner si iscriveva allo studio.

Ai partecipanti è stato chiesto se stavano attualmente mangiando, se avevano mangiato in passato o se non avevano mai mangiato.

Complessivamente, lo 44% delle donne e l'61% degli uomini nello studio hanno riferito di aver fumato cannabis ad un certo punto della loro vita. Ma solo le donne 12 (3%) e gli uomini 23 (12%) nello studio hanno riferito di consumare costantemente.

Tra il piccolo numero di donne che hanno riferito di fumare e rimanere incinta durante lo studio, oltre lo 50% ha avuto una perdita di gravidanza, rispetto al solo 26% delle donne che aveva mai usato o non l'aveva mai fatto.

Questo risultato suggerisce che il consumo di erbe infestanti tra le donne "potrebbe essere collegato a risultati peggiori durante il trattamento di fecondazione in vitro", secondo gli autori. Ma avvertono che poiché pochissime donne nello studio attualmente consumano cannabis, è possibile che questa scoperta sia dovuta al caso.

D'altra parte, tra le coppie il cui partner maschio era un consumatore abituale, 48% ha finito per avere un parto in vita, rispetto al solo 29% delle coppie il cui partner maschio era un ex consumatore o che non l'aveva mai usato. Il collegamento è stato mantenuto anche dopo che i ricercatori hanno preso in considerazione fattori che potrebbero influenzare la fertilità, tra cui età, etnia, indice di massa corporea (BMI), storia di fumo, consumo di caffè, consumo di alcol e cocaina da parte dei partecipanti.

per leggere come
I ceppi di cannabis stimolano l'appetito

Sempre più pazienti si chiedono gli effetti della cannabis sulla riproduzione, ma i medici hanno avuto pochi studi da condividere quando hanno bisogno di consigliare i loro pazienti.

"Almeno una volta alla settimana, ho pazienti che mi interrogano sugli effetti dell'erba sulla fertilità maschile", afferma il dott. Neel Parekh, un urologo specializzato in fertilità maschile e salute degli uomini a casa. Glickman Urological & Kidney Institute of Cleveland Clinic. "Non c'è ancora una grande risposta che possiamo dare loro."

In questo senso, il nuovo studio è "un passo nella giusta direzioneHa detto Parekh a Live Science.

Tuttavia, il nuovo studio da solo non è sufficiente per i medici di raccomandare agli uomini di fumare prima del trattamento per la fertilità.

Parekh ha osservato che con solo gli uomini 23 nello studio che hanno riferito della loro attuale assunzione, "è difficile dire che l'erba migliorerà le percentuali di successo" con i trattamenti per la fertilità. Ma Parekh concorda con gli autori che, piuttosto che mostrare un vantaggio in sé, lo studio suggerisce che fumare cannabis potrebbe non interferire con le possibilità di successo del trattamento della fertilità quando il partner maschio la usa.

Gli autori dello studio osservano che il loro lavoro includeva coppie sottoposte a trattamento per la fertilità e che i risultati potrebbero quindi non applicarsi alle coppie che stanno cercando di concepire senza assistenza medica. In effetti, Parekh ha osservato che alcune forme di fecondazione in vitro usano solo uno sperma per fecondare un uovo e che con questi trattamenti, il numero di spermatozoi di un uomo non è di solito un problema significativo. Ma quando le coppie cercano di concepire in modo naturale, il numero di spermatozoi è più alto.

Inoltre, il nuovo studio si è concentrato solo sul fumo: fumo di erba e non altre forme di consumo.

Studi più approfonditi sono ora necessari per affrontare questo problema, ha affermato Parekh, e si aspetta ulteriori ricerche in questo settore nei prossimi anni.

Sullo stesso argomento:

Alterazione dello sperma negli utenti regolari

Migliore qualità dello sperma

I cannabinoidi sono ingredienti della fertilità

tag: fertilitàsexualitéErbaccia