close
legalizzazione

La Thailandia rimuove gli estratti di cannabis dal suo elenco di stupefacenti

Blog-Cannabis

L'intenzione è di consentire l'uso di estratti di droghe, cosmetici e alimenti

La Thailandia, uno dei paesi più duri al mondo sul traffico di droga, si è ritirato di lunedi estratti di cannabis e canapa dalla sua lista di narcotici 5. Il possesso di un prodotto 5 comporta una pena detentiva fino a 15 anni e multe fino a 1,5 milioni di Baht (circa 49000 dollari). Questa è una pietra miliare nella promozione degli investimenti e dello sviluppo della cannabis medica in questo paese del sud-est asiatico che conta quasi 70 milioni di persone.

L'emendamento alla legge si applica agli estratti di cannabis e piante di canapa contenenti CBD, prodotti a base di CBD e altre sostanze con un contenuto di THC inferiore a 0,2%, secondo il rapporto.

Risultato della ricerca per "tares.krassanairawiwong"
Tares Krassanairawiwong Segretario generale della Thai Food and Drug Administration

"L'intenzione è di consentire l'uso di estratti in medicinali, cosmetici e alimenti e di sostenere la canapa come coltura benefica", ha dichiarato il segretario generale del Thai Food and Drug Administration, Tares Krassanairawiwong.

Il possesso di cannabis a scopi ricreativi rimane illegale ma continua a prevalere in tutto il paese. Le persone di solito vengono multate anziché incarcerate, ma è possibile la reclusione. La Thailandia, che da tempo usa la cannabis per alleviare il dolore e la fatica, lo ha già fattoequalizzato per scopi medici e conduce ricerche per rafforzare il reddito agricolo. Il mercato thailandese della cannabis dovrebbe raggiungere 660 milioni di 2024, secondo la società di analisi Prohibition Partners.

UNIVERSITÀ DI RANGSIT, BANGKOK, PATHUM THANI, TAILANDIA
IMMAGINI SOPA / LIGHTROCKET TRAMITE IMMAGINI GETTY

Le licenze non sono ancora disponibili per le aziende

La produzione, la coltivazione e la vendita di cannabis sono limitate ai produttori tailandesi con licenza quinquennale al fine di proteggere l'industria nazionale, ha affermato Tares, aggiungendo che la società sta attualmente rivedendo le normative che consentono alle aziende di richiedere cannabis. un permesso.

per leggere come
La Croazia autorizza la vendita di olio di cannabis

Attualmente, solo gli ospedali e i centri di ricerca possono richiedere una licenza per sviluppare questi estratti, di cui fino ad oggi sono state rilasciate licenze 334. Il mese scorso, la Tailandia ha spedito per la prima volta bottiglie 10000 di estratto di olio di cannabis ai pazienti.

tag: leggesorprendenteThailandia