close
storia

Jack Herer aveva ragione: il futuro dell'umanità potrebbe essere la canapa

Blog-Cannabis

Scomparsa in 2010, Jack Herer, il pioniere della difesa della cannabis, vede le sue previsioni fatte postume

Un mercoledì pomeriggio a Bel Air, in California, si è tenuta una conferenza e una mostra di due giorni sulla cannabis in un palazzo per WeedCon West. Questo non è atipico a Los Angeles, dove il mercato della cannabis ha la crescita più rapida del mondo.

L'educazione alla cannabis, il campionamento dei prodotti e le esperienze multisensoriali sono state tutte raccolte qui per una celebrazione di due giorni intorno alla pianta.

Previsioni precedenti dell'attuale situazione dell'industria della cannabis negli Stati Uniti, un libro in cui sono state scritte e l'uomo che l'ha scritto VICTORIA POSH | @POSH_PICS
jack herer

Grandi compagnie di cannabis come Sol Distro, Cresco Labs, Kushy Punch e Marley Natural erano in compagnia di marchi più piccoli e più recenti. Il produttore di lozioni solari ed esperti di cura del sole, Divios Naturals, aziende più piccole come Greenshock Farm e Stone Road Farms, esperti di packaging industriale, The Packaging Company e circa 50 altre aziende e venditori di cannabis , erano presenti tutti gli specialisti della cannabis e dei suoi derivati.

Tra questi, uno attira particolare attenzione: il gruppo Herer. Il loro stand aveva comode sedie. I membri dei rappresentanti del gruppo Herer erano gli unici a indossare abiti neri. Non è stato un funerale. Era piuttosto la celebrazione di una leggenda del settore, Jack Herer e di ciò che stava cercando di dire sulla cannabis.

Soprannominato l'Imperatore (contrazione di "Canapa", canapa in inglese e "Imperatore"), l'attivista Jack Herer (1939 - 2010) ha lasciato il segno nella cultura americana resuscitando ceppi secolari, studi e afferma che la cannabis per cibo, fibre, carburante, medicine, hobby ecc. può risolvere la maggior parte dei problemi ambientali, sociali ed economici più importanti al mondo.

Jack Herer e il gambo di una pianta di canapa.

Ma Jack non è sempre stato un campione di cannabis. Come ex conservatore, conosceva la cannabis solo quando aveva trent'anni.

"Quando partii per l'esercito all'età di 17, credevo in America e nei diritti della libertà", ha dichiarato Jack Herer. "Ma oggi credo che il mio governo stia mentendo al popolo americano e che il mio presidente, George Bush, sia un criminale".

Una pena detentiva in nome del patrocinio diede a Jack Herer il tempo di scrivere la prima bozza di un libro venerato nel mondo della cannabis e rispettato in tutto il mondo: "L'Imperatore non indossa abiti".

Il libro

In francese il suo libro è tradotto sotto il titolo di "L'imperatore è nudo" in riferimento al libro di Hans Christian Andersen "I vestiti nuovi dell'imperatore", una storia in cui i tessitori canaglia ingannano il re offrendogli un indumento invisibile , "Soprannaturale" che non può essere visto o toccato da nessun parto illegittimo. In questa storia, è stato necessario convincere efficacemente il re che sembrava elegante quando in realtà era nudo.

per leggere come
Interazione tra olio di CBD e olio di cocco

Nella sua versione, Jack Herer rivela che il divieto di cannabis è un'ingiustizia per il popolo americano, causata da politiche dannose. Negli anni 1930, per motivi politici deboli, la pianta fu demonizzata in tutte le sue forme (marijuana e canapa) per preservare gli interessi di potenti politici, magnati del petrolio, editori e sostenitori dello status quo.

Citando Henry Ford e altri precursori dell'ingegneria organica nei primi anni del 1900, il libro condivide i risultati secondo cui la biomassa proveniente da steli di mais, cannabis, carta straccia e altri potrebbe sostituire il 90% di tutti combustibili fossili usati oggi nel mondo (carbone, petrolio, gas naturale, ecc.).

"Il governo e le compagnie petrolifere e del carbone, ecc. insisterà sul fatto che bruciare biomassa non è meglio che usare le nostre riserve di combustibili fossili per l'inquinamento, ma è palesemente sbagliato ", scrive Jack Herer. "Perché, a differenza dei combustibili fossili, la biomassa proviene da piante viventi (non morte) che continuano ad eliminare l'inquinamento del biossido di carbonio dalla nostra atmosfera mentre crescono attraverso la fotosintesi. Inoltre, i biocarburanti non contengono zolfo. "

Decenni dopo, il libro sembra essere stato visionario.

L'azienda e il suo staff

The Herer Group è stato costruito secondo i principi che J. Herer ha descritto nel suo libro ed è composto da più società di cultura, produzione e distribuzione autorizzate nello stato della California. Il gruppo gestisce Herer Distribution, Herer Manufacturing et Herer Labs & Research.

La cannabis proveniente da fattorie familiari viene testata da Herer Labs prima di essere trasformata in fiori, pre-laminati, spray venduti con i marchi Dr. Delights, Infusio e The Original Jack Herer (primo posto per il suo concentrato di cannabis) al Coppa Smeraldo 2018). Questi prodotti artigianali vengono quindi distribuiti da Herer Distribution a cliniche di cannabis autorizzate in tutto lo stato della California.

Il gruppo rende omaggio ai pionieri dell'industria della cannabis acquistando i loro raccolti e mantenendo il loro flusso di cassa. "Se non fosse per quelli che sono il vero retaggio di ciò su cui costruiamo tutte le nostre attività, se non fosse per i piccoli produttori che mettono l'amore e l'intenzione di realizzare un prodotto che i loro si sarebbe preso cura della loro famiglia in un momento in cui non era legale e pagato il prezzo finale, non sarei in grado di fare quello che sono oggi ", afferma Dan Herer, figlio di Jack Herer, fondatore di Jack Herer Group e Fondazione.

La società prevede di espandere ulteriormente queste partnership del settore il prossimo anno. "Non vedo l'ora di essere all'inizio del prossimo anno con i nostri nuovi partner", ha dichiarato Dan Herer.

Per le aziende produttrici di cannabis, la ricerca della legalizzazione da parte di Hempereur in tutti i paesi è l'opportunità di divertirsi, ricercare, sviluppare e trattare con la vera cannabis. Ciò significa che ci sarà una lunga guerra contro il divieto di prendere e che dobbiamo prendere parte alla lotta.

"Ciò che abbiamo qui in California e negli Stati Uniti è solo un altro livello di proibizione, non è la fine del proibizionismo perché quando stanno ancora creando leggi che si basano sulle paure e le bugie del divieto ", spiega Dan Herer. "Quando lo usano per creare il quadro normativo su cui costruiamo tutte le nostre attività, rompono le basi e saranno condannati se non li correggiamo".

Prodotti

La varietà di cannabis Jack Herer è un ibrido pluripremiato a predominanza sativa creato da Sensi Seeds per onorare la memoria di Jack Herer. Aromatico, il fiore del gruppo prende la base dell'originale Jack Herer con gemme premium da Herer Farms e sottomettendosi a standard di alta qualità.

per leggere come
Piantagioni controllate da mucche alle Hawaii

"Ora è un marchio che ha più fan che clienti", afferma Latif Horst, partner di Herer Group.

Alcuni consumatori usano alcuni prodotti Herer per evitare di essere depressi, altri per liberarsi completamente delle loro cattive abitudini. "Ho scelto una varietà come Jack Herer o Lemon Tree per i giorni di pioggia in cui ho bisogno di essere attiva perché mi permettono di superare il cloud e la depressione legata alla pioggia", ha dichiarato @c0uchl0cked, su Twitter . "Se non ho nulla da fare e posso permettermi di perdere un giorno, l'indica commestibile mi aiuta a rilassarmi."

Ispirazione di Jack

Quindi, cosa ha innescato tutto questo? Cosa ha reso Jack Herer, questo ex repubblicano, un fervente sostenitore della cannabis?

Secondo Dan, è una ragazza che in sostanza ha detto che suo padre aveva bisogno di fumare erba perché era troppo noioso.

Ispirato da Forbes

tag: canapa