close
legale

Australia: l'erba medicinale è legale, ma la donna 91 sta lottando per ottenerlo

La cannabis medicinale può essere legale, ma può essere ottenuta dalla rotta del combattente kafkiano

Sebbene il governo australiano abbia approvato l'uso della cannabis per scopi medici quasi tre anni fa, ci sono ancora burocrazie che impediscono agli australiani di accedervi. Patricia, 91 anni, si aspetta una spondilite, il che significa che ha la schiena curva e soffre. 18 mesi fa, si è fratturata le vertebre L2 quando suo marito le è caduto addosso. Ha una degenerazione maculare. Le è stata diagnosticata la leucemia, ma i medici hanno sbagliato a sostenere che si trattava di cancro al fegato. Poiché non aveva sintomi, ha deciso di ignorare la diagnosi, ed è giusto che sia così. Soffre anche di borsite.

Tuttavia, il suo cervello e la sua mente sono intatti, così come il suo senso dell'umorismo. Purtroppo non si può dire lo stesso per il suo corpo che è letteralmente spezzato.

Il problema che stava affrontando era il dolore costante e il fallimento di tutti i farmaci prescritti dai suoi medici per porvi rimedio. La sua qualità di vita è peggiorata. Non era in grado di uscire di casa, svolgere semplici faccende e persino alzarsi dal letto senza dolore. Sua figlia ha fatto ricerche per alleviare il suo dolore con la cannabis.

Ha così scoperto che c'è solo una clinica della cannabis a Sydney, con pochi punti vendita. In primo luogo, ha dovuto ricevere una raccomandazione dal suo medico di base. Non conosceva la cannabis medicinale e quindi doveva esserne informato.

leggere :  La Thailandia ha iniziato a distribuire cannabis medica gratuita

Quindi, è stato fissato un appuntamento con la clinica. Questo è stato pianificato con settimane di anticipo poiché il medico della clinica lavora solo mezza giornata il mercoledì. Questa signora aveva bisogno di una valutazione per determinare se soffriva abbastanza da giustificare una prescrizione. Ciò significava una corsa in taxi di 20 chilometri fino alla clinica.

Il medico ha valutato mia madre come una candidata adatta per la cannabis medica e le ha addebitato una tariffa di consultazione di $ 200, da pagare in loco. Le ha spiegato che avrebbe dovuto dargli anche altri $ 250 per elaborare i documenti e inviarli a Canberra. Il tempo di elaborazione della richiesta? Ci vogliono da 10 minuti a un mese, a seconda di chi era dall'altra parte del fax.

Due settimane dopo arrivò la buona notizia. Canberra aveva dato la sua approvazione. Tuttavia, dovrà tornare in clinica per ritirare la prescrizione. Sua figlia ha spiegato che sua madre era troppo fragile e soffriva troppo per farlo, così è andata a prenderla.

Questa visita è durata 10 minuti, è costata altri $ 125 e le è stato detto che aveva bisogno di trovare una farmacia approvata dal governo per accettare la prescrizione e dispensare il farmaco. Fortunatamente, il farmacista vicino a questa signora è stato approvato dalle autorità.

leggere :  Gli italiani ora possono coltivare legalmente cannabis a casa

Ci sono voluti due o tre giorni per consegnare il farmaco al farmacista. C'erano cinque ordinanze. Ogni ricetta includeva tre flaconi da 25 millilitri e costava $ 600. Questo funziona a $ 200 per bottiglia da 25 ml.

Inoltre, l'olio di cannabis è stato acquistato dalla Nuova Zelanda attraverso la sua azienda canadese e nessuna società australiana è stata autorizzata a fornirlo. Apparentemente, questo è un processo molto complesso.

Il costo della prima prescrizione: $ 200 per la consultazione iniziale, $ 250 per la documentazione governativa, $ 125 per il testo e $ 600 per la prescrizione. Totale: $ 1175.

Dopo aver preso l'olio, La moglie di 91 deve ora comunicare regolarmente con il medico della clinica in modo che possa riferire a Canberra sulle sue condizioni. Questo è obbligatorio se vuole mantenere la sua licenza di prescrizione.

L'olio di cannabis ha cambiato la vita di questa donna. Ora prende l'autobus, ha amici e può alzarsi dal letto senza dolore. Non ti sballi usando la cannabis medica. E anche così, se allevia la sofferenza senza effetti collaterali.

Questa donna ha avuto la fortuna di essere sostenuta dalla sua famiglia, e purtroppo non è così per tutti, anche sotto l'aspetto finanziario.

Non è sufficiente che la cannabis medica sia legalizzata. È tempo di consentirne la realizzazione ovunque e di includerlo nel sistema Australian Medicare.


tag: Australiadispensariolegge
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.