close
legale

Il Marocco approva la creazione dell'industria della cannabis medica

Il Consiglio di Governo adotta il progetto di decreto sull'uso legale della cannabis

Il consiglio di governo, che si è riunito lunedì sotto la presidenza del capo del governo Saad Edine Otmani, ha adottato il progetto di decreto n° 2.21.642 che attua gli articoli 32 e 35 della legge n° 13.21 sull'uso legale della cannabis.

Un comunicato stampa pubblicato al termine del Consiglio, che si è tenuto in videoconferenza, indica che dopo l'adozione della suddetta legge e la sua pubblicazione nel bollettino ufficiale (NO 7006, del 22 luglio 2021) che legalizza le varie attività legate alla cannabis, l'He National L'Agenzia per la regolamentazione delle attività legate alla cannabis è stata creata in conformità con questa legge, in particolare l'articolo 31.

In tale contesto, ed in applicazione degli artt. 32 e 35 della legge 13.21, lo schema di decreto, nel suo primo articolo, designa specificamente il soggetto preposto alla vigilanza sull'ente, ossia il Ministero dell'Interno, tenuto conto dei poteri e responsabilità applicate agli enti pubblici.

leggere :  Il programma di etichettatura biologica certificata arriva per la cannabis nel 2020
Il Consiglio dei Ministri, composto dai principali ministri del governo marocchino, ha approvato il nuovo decreto, con un grande passo avanti verso la legalizzazione

L'approvazione da parte del governo del progetto di decreto integra la legislazione approvata dal parlamento marocchino all'inizio di quest'anno. Durante l'estate, il Marocco ha promulgato la legge 13.21, riclassificando la cannabis come sostanza legale secondo la legge marocchina.

Recentemente è stata anche approvata una legge per istituire l'Agenzia nazionale per la regolamentazione della cannabis. Secondo le dichiarazioni del governo, la nuova agenzia passerà sotto la giurisdizione del ministero dell'Interno marocchino. Il testo determina altresì, all'articolo 2, la composizione dell'agenzia in cui saranno rappresentati i vari dipartimenti e divisioni interessati.

Finora, la nuova legislazione consente solo l'uso della cannabis per scopi medicinali o industriali. Ciò significa che, per ora, il consumo ricreativo della cultura rimarrà sempre illegale nel Paese.

La cannabis ha una lunga storia nella società marocchina. Con un commercio illegale Stimato in almeno $ 15 miliardi, la legalizzazione dell'industria della cannabis dovrebbe fornire al governo una nuova fonte di entrate fiscali, oltre a indebolire l'influenza delle operazioni transnazionali di contrabbando di droga che operano nel paese. Tuttavia, con la reputazione mondiale del Marocco per la produzione di alcuni dei prodotti di hashish di altissima qualitàResta da vedere per quanto tempo il governo riuscirà a resistere alla richiesta di una piena legalizzazione.

Solo perché non hai dovuto pagare per queste informazioni non significa che non abbiamo bisogno di aiuto. In Canna-Media continueremmo a combattere la disinformazione e il separatismo medico. Per mantenere le informazioni, il tuo supporto è essenziale



tag: impostaleggeMarocco
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.