close
Scienza

L'effetto entourage della cannabis

Una teoria dominante nel mondo della scienza della cannabis, l '"effetto entourage"

Potresti avere familiarità con i benefici naturali dei due principali composti della cannabis, CBD e THC, ma in realtà ci sono centinaia di altri composti medicinali in questa pianta. Se usati insieme, producono un fenomeno sinergico noto come effetto entourage.

Cos'è l'effetto Entourage?

L'effetto Entourage è il fenomeno sinergico che si verifica quando diversi composti nella pianta di cannabis lavorano insieme per produrre un potente effetto compositivo.

Ogni elemento della cannabis può esaltare le proprietà naturali di altri elementi della stessa pianta. Per questo motivo, i composti della cannabis produrranno insieme effetti più forti e più diversificati di qualsiasi composto da solo.

Con letteralmente centinaia di cannabinoidi prodotti naturalmente nella cannabis, la varietà di diverse sinergie offerte all'interno di questa pianta è sbalorditiva.

Per capire quanto può essere potente l'effetto entourage e, cosa più importante, come può essere utilizzato per migliorare la tua esperienza, diamo un'occhiata ai tre principali gruppi di composti nella cannabis: cannabinoidi, i i terpeni e flavonoidi.

Cannabinoidi ed effetto Entourage

Gli cannabinoidi sono un gruppo di composti attivi della cannabis che possono interagire con i recettori nel nostro sistema endocannabinoide (ECS) per produrre una varietà di effetti.

Oltre al CBD e al THC, gli scienziati hanno identificato più di 100 diversi cannabinoidi nella pianta di cannabis e molti rimangono non identificati.

Se usati insieme, le proprietà uniche di ciascun cannabinoide vengono migliorate attraverso l'effetto entourage, fornendo naturalmente un sollievo maggiore di quanto avrebbero fatto individualmente.

Terpeni ed effetto Entourage

Gli i terpeni sono le molecole aromatiche presenti nella maggior parte dei frutti, delle piante e delle erbe, inclusa la cannabis. Sono la fonte del profumo pungente del limone, del profumo pungente del pino e del sapore rilassante della lavanda.

Nella cannabis, i terpeni sono prodotti nelle ghiandole resinose della pianta e sono responsabili della varietà di aromi unici secreti da diversi ceppi di cannabis.

Stimolando i recettori del nostro sistema olfattivo, i terpeni possono stimolare una serie di effetti psicologici e fisiologici che possono essere di grande beneficio per l'organismo.

Flavonoidi e l'effetto Entourage

flavonoidi sono un'ampia categoria di sostanze chimiche presenti in tutti i tipi di piante, inclusa la cannabis. Spesso agiscono come coloranti; li troverai in alta concentrazione nei mirtilli o nelle barbabietole ma più esattamente in Blueberry o viola Kush.

I flavonoidi sono perfettamente sicuri per il consumo umano e possono offrire alcuni benefici per la salute, sebbene non vi sia un chiaro consenso scientifico sui loro benefici, gli effetti più interessanti dei flavonoidi sulla cannabis sono il suo sapore e il suo effetto sull'aroma.  

leggere :  Un composto analgesico 30 volte più potente dell'aspirina è prodotto nella cannabis

Alcuni flavonoidi possono favorire il riposo e la salute neurologica. Anche se l'effetto può essere sottile, puoi immaginare come centinaia di flavonoidi combinati potrebbero alterare in modo significativo gli effetti di un particolare ceppo di cannabis.

Come i composti della cannabis possono lavorare insieme

Quando fumiamo o vaporizziamo, i nostri corpi assorbono centinaia di botanici. Ognuno ha effetti e benefici unici e il loro comportamento può variare in presenza di altri composti. Questo è l'effetto entourage.

È un po 'come il modo in cui il tuo umore può cambiare a seconda del tuo ambiente sociale, quando sei da solo o quando esci con i tuoi migliori amici. Il tuo umore e la personalità che proietti cambiano a seconda di chi è nella stanza.

Per illustrare l'effetto entourage nella cannabis, ci sono purtroppo pochissimi studi che esplorano queste sinergie negli esseri umani, questa è ancora solo una teoria supportata da un piccolo corpo di ricerca, e ovviamente , tonnellate di prove aneddotiche di curiosi appassionati di tutto il mondo che sperimentano nuove varietà ...

Il primo esempio dell'effetto entourage è stato fornito dal team del Prof. Mechoulam (1998) che ha descritto che l'attività dell'endocannabinoide 2-AG è stata aumentata da altri 2-acilgliceroli. Questa scoperta probabilmente non è una delle più interessanti e pratiche per la maggior parte delle persone che fanno uso di cannabis, ma è stato, dopo tutto, il primo passo per studiare l'effetto entourage e aprire la porta. ad altre scoperte più pratiche per la vita quotidiana

La combinazione di THC e CBD è una delle più studiate e una delle più divertenti. Sappiamo che questa combinazione, quando usata per trattare il dolore da cancro, è significativamente meglio tollerata dai pazienti rispetto al puro estratto di THC (Johnson et al, 2010).

L'effetto Entourage nel CBD

Quando si acquista CBD, ci sono diversi tipi di CBD tra cui scegliere:

  • Isolato di CBD
  • CBD a spettro completo
  • CBD ad ampio spettro
  • Estratti di piante intere

A seconda del tipo di CBD utilizzato, l'impatto dell'effetto entourage può variare notevolmente. Per capire quali prodotti CBD possono massimizzare l'effetto entourage, esploriamo i vari profili chimici di ciascun tipo.

Isolato di CBD

L'isolato di CBD viene prodotto isolando il CBD e rimuovendo tutti gli altri composti e sostanze dall'estratto. Ciò si traduce in un estratto di CBD puro. I prodotti CBD isolati non contengono altri cannabinoidi o terpeni e, quindi, non produrranno l'effetto Entourage. L'isolato di CBD può fornire gli effetti terapeutici del CBD; Tuttavia, a meno che l'utente non sia costretto al CBD puro per motivi legali, gli isolati di CBD limitano notevolmente i potenziali effetti della cannabis.

CBD a spettro completo

Il CBD a spettro completo viene prodotto estraendo tutti i cannabinoidi e i terpeni presenti nella pianta di cannabis, incluso il THC.

Poiché Full Spectrum contiene uno spettro completo di cannabinoidi e terpeni, può produrre un potente effetto entourage con benefici che supereranno di gran lunga quelli forniti dall'isolato.

leggere :  Più potente di CBD e THC: il dott. Raphael Mechoulam spiega la sua ultima scoperta

A causa dello status legale del THC in Europa, il CBD a spettro completo non dovrebbe superare l'importo limite che varia dallo 0.2% allo 0.6% di THC, a seconda della giurisdizione.

CBD ad ampio spettro

Il CBD ad ampio spettro è un mix tra CBD isolato e CBD a spettro completo.

Simile al CBD a spettro completo, il CBD ad ampio spettro viene prodotto estraendo tutti i cannabinoidi e terpeni dalla pianta; tuttavia, subisce quindi un processo aggiuntivo per rimuovere completamente tutto il THC dall'estratto.

Rimuovendo il THC dall'estratto, il CBD ad ampio spettro può offrire la maggior parte dei vantaggi del CBD a spettro completo, senza le rigide normative legali.

Estratto vegetale intero

Gli estratti di piante intere vengono spesso confusi con il CBD a spettro completo; tuttavia, non sono la stessa cosa.

Sebbene entrambi gli estratti contengano una gamma completa di cannabinoidi e terpeni, gli estratti di piante intere subiscono meno lavorazioni rispetto agli estratti a spettro completo e possono contenere altri composti prodotti naturalmente nella pianta tra cui grassi, fibre, vitamine e altri nutrienti.

In definitiva, estratti di piante intere produrrà il più forte effetto entouragetuttavia, sono generalmente regolati dalle stesse leggi del THC.

L'evoluzione della cannabis attraverso la selezione artificiale

Ma a questo primo confronto, dobbiamo aggiungere il fatto che la pianta di cannabis si è evoluta molto più velocemente grazie alla selezione artificiale: probabilmente perché sappiamo che la cannabis ha un'utilità psicoattiva (medica o ricreativa), abbiamo interessato all'allevamento delle varietà più forti di questa pianta.

Che questa attività sia dovuta esclusivamente al THC oa interazioni sempre più complesse con altri cannabinoidi, il coltivatore si è sempre preoccupato poco, ovviamente: non devi capire l'esatto processo chimico per cercare. varietà sempre più potenti.

De plus, la concentrazione media di THC nell'erba si è moltiplicata negli ultimi anni. Questo fatto da solo ci dà un'idea di come la selezione artificiale possa modificare la genetica con una velocità sorprendente.

In ogni caso, è importante tenere presente per tutti questi esempi che la ricerca è ancora nelle sue fasi iniziali.

Ci sono oltre 100 cannabinoidi nella pianta, ma se consideriamo anche terpeni e altre sostanze, scopriremo che ogni pianta di cannabis contiene oltre 400 diversi composti chimici, il che apre una vasta gamma di possibili combinazioni che noi ancora non so come funzionano.

Con questo articolo ho cercato di fare un'introduzione a cos'è l'effetto entourage e agli esempi più noti finora.

Per ripetere, l'effetto entourage rimane una teoria non dimostrata. Ma poiché i terpeni e i cannabinoidi più recenti diventano questioni di intrigo per i consumatori, è probabile che troveremo ulteriori ricerche all'orizzonte.


tag: flavonoideSistema endocannabinoideterpeni
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.