close
legale

L'Albania prevede di legalizzare la cannabis medica

primo ministro albanese edi rama

L'Albania potrebbe legalizzare la canapa medica e industriale solo per l'esportazione

Il governo albanese ha annunciato, giovedì 30 giugno, il progetto per legalizzare la coltivazione di cannabis medica e canapa industriale per le aziende che hanno tale esperienza nei paesi europei. Il disegno di legge istituisce un'agenzia nazionale per il controllo e la supervisione della coltivazione e lavorazione della pianta di cannabis per scopi medici e industriali e la produzione dei suoi sottoprodotti.

L'Albania potrebbe entrare a far parte dell'elenco dei paesi europei che hanno legalizzato la coltivazione della cannabis medica e della canapa industriale. Tuttavia, la coltivazione, la produzione e il commercio saranno solo destinati all'esportazione.

Il disegno di legge autorizzerebbe la produzione di cannabis terapeutica e canapa industriale per un massimo di 150 ettari di terreno a partire dal 2023. Il Consiglio dei ministri rilascerebbe licenze per la produzione di cannabis per un periodo di 15 anni con diritto di rinnovo.

Le aziende di cannabis che desiderano operare nei settori della cannabis medica e della canapa industriale in Albania devono dimostrare di avere un capitale di oltre 86000 dollari, impiegare almeno 15 persone e pagare una tassa dell'1,5% sul fatturato annuo dell'azienda. Ma la cosa più importante in questo disegno di legge è che la coltivazione, la produzione e il commercio di cannabis medica e canapa industriale saranno riservati all'esportazione.

Ciò significa che i pazienti non avranno accesso ai trattamenti a base di cannabis medica e le imprese locali non potranno beneficiare dei numerosi usi della canapa industriale.

Il disegno di legge è attualmente in fase di commento pubblico sul sito di consultazione pubblica, dopodiché sarà trasmesso al Parlamento. I blocchi politici dell'opposizione hanno criticato il disegno di legge proposto dal premier albanese Edi Rama.

leggere :  Il Kenya ammorbidisce la posizione sulla cannabis dopo la legalizzazione in Ruanda

Il deputato dell'opposizione Enkelejd Alibeaj ha definito la mossa "follia" in un post su Facebook, poiché la legalizzazione renderebbe più facile produrre cannabis per il traffico con il pretesto di uso medico. Alibeaj ha accusato il disegno di legge di avvantaggiare solo gli amici e gli alleati di Rama.

“I criteri e le procedure stabilite nel disegno di legge specificano che le licenze per questa attività andranno a beneficio solo di amici e alleati di Rama. Tutti sanno che in un Paese in cui criminalità e corruzione sono ai massimi livelli, tenere sotto controllo questa attività è impossibile", ha scritto.

https://www.forbes.com/sites/dariosabaghi/2022/07/11/albania-may-legalize-export-only-medical-cannabis-and-industrial-hemp/?sh=a024d2d4cccf

Alibeaj ha menzionato in particolare il caso di Saimir Tahiri, ex ministro degli interni sotto il gabinetto di Rama. Tahiri è stato condannato nel 2022 a tre anni e quattro mesi di carcere perché ha facilitato il traffico di droga per un gruppo criminale attraverso la sua inazione e ha ricevuto regali dai suoi membri durante il suo mandato.

L'annuncio del progetto arriva pochi giorni dopo che l'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) ha classificato l'Albania al settimo posto su 154 paesi per la coltivazione e la distribuzione di cannabis nella sua rapporto mondiale sulla droga 2022.

Il paese balcanico è noto per essere il fulcro del traffico di droga. Il paese funge in particolare da centro di smistamento dell'eroina proveniente dai paesi dell'Europa orientale da trasportare in Europa.

Inoltre, l'Albania è considerata uno dei maggiori produttori esterni di cannabis illegale in Europa, nonostante gli sforzi rovinosi del governo per ridurne la coltivazione.

Secondo l'Istituto italiano di studi politici internazionali (ISPI), la criminalità organizzata albanese ha stabilito una delle più grandi colture di cannabis all'aperto in Europa per più di due decenni. Così, il villaggio di Lazarat e la regione montuosa di Dukagjini sono diventati i simboli della cultura della cannabis nel paese.

leggere :  I legislatori del Texas approvano la legge sulla depenalizzazione

Sebbene la polizia abbia sequestrato tonnellate di cannabis e migliaia di piante in questi due luoghi nel 2014, il commercio illegale continua ad aumentare a tal punto che nel 2016 l'Albania ha assistito a una diffusione senza precedenti della coltivazione della cannabis in tutto il paese.

Le forze dell'ordine hanno intensificato gli sforzi contro il fenomeno, portando i tassi di coltivazione ai minimi storici negli ultimi cinque anni, ma le bande della criminalità organizzata hanno diversificato il traffico di droga con un focus sulla cocaina.

La cannabis ricreativa è illegale in Albania ed è stata inclusa nell'elenco delle sostanze controllate dalla legge sulle sostanze stupefacenti e psicotrope istituita nel 1994. Pertanto, la coltivazione, la produzione, il commercio, il possesso e la donazione sono severamente vietati.

Anche la cannabis medica è vietata nel paese. I medici non possono quindi prescriverlo per motivi di salute e il disegno di legge annunciato due settimane fa non cambierà la situazione attuale.

Secondo un recente sondaggio, 308000 cittadini albanesi hanno votato a favore della legalizzazione della cannabis medica, mentre 148000 hanno votato contro e 51000 non avevano opinioni sulla questione. Tuttavia, la decisione di legalizzare la cannabis terapeutica e la canapa industriale sembra più una decisione puramente economica che uno sforzo extra per combattere o contenere la criminalità organizzata.

Concedendo licenze alle società con capitale, è improbabile che il disegno di legge riduca il commercio illecito. Inoltre, tale legislazione incentrata esclusivamente sulle attività orientate all'esportazione priverebbe gli albanesi della cannabis medicinale e della canapa industriale.


tag: Albaniaesportazionelegge
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.