close
legale

L'industria spagnola della canapa deve affrontare dei rischi

Guardia spagnola

Spagna: perché la nuova mania per la canapa industriale potrebbe portare al carcere

Un recente articolo in La voce di Almería ha evidenziato i rischi sostenuti dai produttori di canapa in Spagna, che potrebbero fraintendere i parametri legali. Intitolato "Perché la nuova mania della canapa industriale potrebbe farti finire in prigione", l'articolo riassume chiaramente i requisiti principali per la coltivazione legale della canapa industriale.

Prerequisiti per la coltivazione della canapa in Spagna

  • In primo luogo, i semi utilizzati devono essere approvati per la commercializzazione nell'Unione europea (UE). Ciò significa che devono essere inclusi nel catalogo comune dell'UE delle varietà di specie di piante agricole.
  • In secondo luogo, il contenuto di THC delle piante non dovrebbe superare lo 0,2%.
  • In terzo luogo, la coltivazione della canapa è limitata a fibre e semi. Questo punto in particolare è fonte di confusione per i coltivatori, alcuni dei quali credono erroneamente che tutte le parti della pianta siano consentite purché non superino la soglia dello 0,2% di THC. Tuttavia, come ha dichiarato la Guardia Civile di Almería, “non appena toccano il bocciolo, commettono un reato contro la salute pubblica, indipendentemente dal contenuto di THC. "
leggere :  Il Marocco approva la creazione dell'industria della cannabis medica

Secondo l'articolo, le incursioni delle forze dell'ordine negli allevamenti industriali di canapa di Almería hanno portato in prigione almeno un agricoltore. Le dichiarazioni del pubblico ministero locale suggeriscono che la vera forza trainante dietro le azioni della polizia è "il notevole aumento delle piantagioni di cannabis sativa in serra con il pretesto della cosiddetta coltivazione industriale". Questa attività clandestina ha dato luogo a violenti furti, a volte fatali, nelle piantagioni.

Questi rischi non riguardano solo i coltivatori di canapa. Hanno avuto anche altri attori del settore come i distributori problemi con le autorità legali. Secondo il quadro giuridico esistente, l'estrazione del CBD dalla canapa è consentita solo dai semi. Inoltre, solo i semi di canapa ei loro derivati ​​sono ammessi negli alimenti.

Nelle regioni con una forte tradizione agricola come Almeria, la mania della canapa può presentare prospettive allettanti per i produttori e altre parti interessate. Tuttavia, con queste opportunità derivano seri rischi per coloro che ignorano o scelgono di ignorare la legge.

leggere :  Aggiornamento sul nuovo test salivare in Francia

Schematicamente, chi è interessato alla coltivazione della canapa industriale deve rispondere tre imperativi essenziali , Tutto in una volta . Innanzitutto devono utilizzare sementi certificate dall'UE (Decisione della Commissione 2004/842 / CE3). In secondo luogo, le piante non possono contenere più dello 0,2% di THC. E in terzo luogo, l'uso delle piante sarà ridotto solo alla fibra o alla raccolta di semi, mai gemme o foglie). Negli alimenti (ad esempio, nella farina) è limitato ai semi (esiste un regolamento UE 2015/2283 sui nuovi alimenti ". In ogni caso, l'uso cosmetico deve avere l'autorizzazione dell'Agenzia spagnola per i medicinali.


tag: Agricoltura / GrowSpagnaleggeDivieto
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.