close
legale

La casa americana approva il disegno di legge sulla ricerca sulla cannabis

I membri della Camera dei rappresentanti propongono una legalizzazione accelerata per modificare le regole per la ricerca sulla cannabis

Il 26 luglio, i legislatori hanno approvato il bipartisan Medical Cannabis and Cannabidiol Research Expansion Act per semplificare il processo di domanda per i ricercatori e rimuovere gli ostacoli della FDA.

I membri della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ieri sera hanno votato a favore di una legge chiamata " Legge sull'espansione della ricerca sulla marijuana medica e il cannabidiolo“, che mira a facilitare la ricerca scientifica sulla cannabis e il potenziale sviluppo di farmaci.

Duecentosedici democratici hanno votato a favore del disegno di legge, insieme a 109 repubblicani. Novantacinque repubblicani hanno votato contro l'avanzamento del disegno di legge.

Si passa ora al Senato, dove già ad aprile i legislatori avevano votato all'unanimità a favore di una legislazione simile. Si prevede che il disegno di legge sarà rapidamente inoltrato all'ufficio del Presidente.

La legge concede all'ufficio del procuratore generale degli Stati Uniti 60 giorni per approvare o negare le richieste degli scienziati di impegnarsi in studi clinici che coinvolgono l'uso di cannabis da parte di soggetti umani. (I protocolli devono essere prima esaminati e approvati dal Segretario del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti e dal National Institutes of Health prima di essere autorizzati dal procuratore generale. Queste agenzie non hanno una scadenza esplicita per completare le loro revisioni).

La legge ordina inoltre al procuratore generale degli Stati Uniti di sollecitare domande da coloro che desiderano coltivare cannabis a fini di ricerca o potenziale sviluppo di farmaci e prevede un lasso di tempo entro il quale il procuratore generale deve approvare tali domande. .

La legge richiede anche alle agenzie federali, incluso HHS, di fornire un rapporto sui "potenziali effetti terapeutici del cannabidiolo o della marijuana su gravi condizioni mediche". In passato, l'Accademia nazionale delle scienze, dell'ingegneria e della medicina degli Stati Uniti ha compilato rapporti simili di questa natura per il Congresso, sebbene questi rapporti abbiano ricevuto poca attenzione.

leggere :  La Thailandia legalizza il commercio di cannabis ma proibisce comunque l'uso ricreativo

In base alle normative vigenti, la US Drug Enforcement Administration è principalmente responsabile della revisione e del rilascio di licenze ai coltivatori di marijuana, oltre a concedere licenze Schedule I agli scienziati che desiderano studiare la cannabis in un quadro clinico. Nel 2016, l'agenzia ha annunciato che avrebbe ampliato il pool di coltivatori con licenza federale oltre la sola Università del Mississippi (che originariamente aveva ottenuto una licenza federale per coltivare cannabis nel 1968). Nel maggio 2021, l'agenzia ha annunciato di aver raggiunto accordi con una manciata di richiedenti di terze parti per consentire loro di coltivare cannabis per l'uso in studi clinici approvati a livello federale. Tuttavia, il National Institute on Drug Abuse degli Stati Uniti deve ancora collaborare formalmente con nessuna di queste entità e non esiste una tempistica esplicita su quando lo farà.

Per decenni, gli scienziati che vogliono lavorare sulla marijuana si sono lamentati del fatto che spesso ci vogliono anni prima che i loro protocolli di ricerca vengano approvati dalla DEA e la qualità della cannabis fornita dal programma di coltivazione della marijuana.L'Università del Mississippi è scadente e non rappresentativa dei prodotti disponibile nei mercati statali legali.

In risposta a queste lamentele, i membri della Camera dei Rappresentanti all'inizio di quest'anno hanno approvato HR 5657: The Medical Marijuana Research Act, che consente agli scienziati autorizzati di accedere per la prima volta ai fiori di cannabis e ad altri prodotti fabbricati nell'ambito di programmi di coltivazione di marijuana approvati dallo stato. Tuttavia, queste disposizioni esplicite non sono state incluse nel nuovo disegno di legge che è stato accelerato da entrambe le Camere.

leggere :  Atlanta minimizza l'uso della marijuana

Il vicedirettore di NORML, Paolo Armentano, ha criticato questa omissione. "Attualmente, la varietà limitata di cultivar di cannabis a disposizione dei ricercatori con licenza federale non rappresenta il tipo o la qualità dei prodotti a base di cannabis attualmente disponibili nei mercati statali legali", ha affermato. "Il fatto che quasi la metà degli adulti americani abbia accesso legale a questa moltitudine di prodotti a base di cannabis, ma i migliori scienziati della nostra nazione no, è il culmine dell'assurdità e un atto d'accusa del sistema attuale. Questa proposta perde l'occasione di cambiare questa realtà”.

Una legislazione separata alla Camera dei rappresentanti - il nuovo Developing and Nationalizing Key Cannabis Research Act del 2022, sponsorizzato dai membri del Congresso Scott Peters (D-CA) e David Joyce (R-OH) - consente agli scienziati con licenza di eseguire test clinici su licenze statali prodotti a base di cannabis e stanzia fondi per la creazione di centri di ricerca accademici per impegnarsi nella "ricerca interdisciplinare sulla cannabis".

Nonostante gli ostacoli federali, l'interesse scientifico e gli studi sulla cannabis sono aumentati notevolmente negli ultimi due decenni. Dal 2010, scienziati negli Stati Uniti e in tutto il mondo hanno pubblicato circa 30 articoli sottoposti a revisione paritaria che si riferiscono alla pianta di cannabis o ai suoi componenti, con un numero totale di articoli in aumento ogni anno. In confronto, i ricercatori hanno pubblicato meno di 000 articoli totali sulla marijuana tra il 3 e il 000 e meno di 1990 studi totali negli anni '1999.


tag: DEAFDAleggeRicercaUS
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.