close
Scienza

Lo studio dell'OEDT rivela un consumo crescente di cannabis e altre droghe in Europa

acque reflue della cannabis

Analisi dei dati sulle acque reflue e sui farmaci: uno studio europeo su più città

L'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT), con sede a Lisbona, ha pubblicato a rapporto che rivela i livelli di consumo di droga in Europa. I dati sono stati raccolti testando la presenza di droghe illecite nelle acque reflue di circa 80 città in 23 paesi. Gli autori del rapporto affermano che fornisce un'istantanea preziosa del flusso di droga nelle città coinvolte, rivelando marcate variazioni geografiche.

La scienza dell'analisi delle acque reflue è ancora agli inizi, essendo stata sviluppata negli anni '1990 come strumento per monitorare l'impatto ambientale dei rifiuti domestici liquidi. Professionisti di diversi campi scientifici sono coinvolti in test e analisi, come l'ingegneria delle acque reflue, la fisiologia e la biochimica. Dal 2011, l'OEDT e un'organizzazione denominata Analisi delle acque reflue CORE Group-Europe (SCORE), utilizzano l'analisi delle acque reflue per stimare il consumo di droghe illegali in Europa.

Per studiare le abitudini di consumo di droga di queste comunità, gli scienziati hanno prelevato campioni di liquami inviati agli impianti di trattamento delle acque reflue all'interno di ciascuna città testata. Hanno esaminato i campioni per la ricerca di droghe illecite misurando i livelli di metaboliti escreti nelle urine. I test identificano i metaboliti di cocaina, crack, cannabis, anfetamine, metanfetamine e MDMA, ma non l'eroina, poiché è stato dimostrato che il suo metabolita è instabile in acqua.

leggere :  Terapeni di cannabis

I risultati chiave dello studio del 2021 includono:

I risultati hanno mostrato modelli geografici e temporali distinti del consumo di droga nelle città europee. Sebbene i livelli varino da luogo a luogo, tutte le droghe illecite sono presenti in quasi tutte le città. I livelli del metabolita della cocaina benzoilecgonina (BE) sono più alti nelle città dell'Europa occidentale e meridionale, e in particolare nelle città del Belgio, dei Paesi Bassi e della Spagna. Londra è già stata considerata una delle città europee con il più alto consumo di cocaina, ma Bristol è l'unica città britannica oggetto dello studio. Le città dell'Europa orientale avevano bassi livelli di consumo di cocaina, sebbene il consumo di cocaina sia aumentato negli ultimi anni. I livelli di anfetamine variano ampiamente da città a città, con i livelli più alti registrati nell'Europa settentrionale e orientale, nonché in Svezia, Belgio, Paesi Bassi e Finlandia. Questo sviluppo segue la tendenza osservata negli anni precedenti. Il consumo di metanfetamine, generalmente basso e concentrato in Cecoslovacchia e Slovacchia, è stato osservato quest'anno in Belgio, Germania orientale, Spagna, Turchia e nord Europa. In altri luoghi, i livelli di metanfetamina erano molto bassi o addirittura trascurabili. I livelli di MDMA hanno raggiunto il picco nelle città di Belgio, Germania, Paesi Bassi, Svezia e Norvegia. Spagna, Croazia, Paesi Bassi e Slovenia hanno i carichi più elevati di THC-COOH, un metabolita della cannabis.

leggere :  Il CBD supera la curcuma come integratore alimentare più venduto negli Stati Uniti.

Lo studio, che esamina le acque reflue di quasi 45 milioni di persone, ha anche scoperto che l'unico farmaco il cui consumo non è aumentato era l'MDMA, che si pensa sia dovuto alla chiusura a lungo termine delle lattine. 19. Il consumo di cannabis e cocaina ha continuato a crescere durante la pandemia.

Le differenze nei livelli di droghe trovate e quali droghe si trovano nelle città intervistate possono essere spiegate da molti fattori, inclusi i livelli di divieto e di applicazione della legge, la capacità degli utenti di ottenere determinate droghe, i livelli di vita notturna, la densità della popolazione studentesca e i dati demografici dell'età. I livelli di cocaina e MDMA sono generalmente più alti nelle grandi città che nelle zone rurali, il che non è il caso della cannabis e delle anfetamine.

"I risultati mostrano sia un aumento che una diffusione per la maggior parte delle sostanze studiate, riflettendo un problema di droga che è sia pervasivo che complesso", ha affermato Alexis Goosdeel, direttore dell'OEDT.


tag: consumatoriancora galleggianteEuropasondaggiostatistique
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.