close
salute

Il fumo degli altri è rilevabile in un test di cannabis?

Una domanda ricorrente, soprattutto se devi fare un test sulla cannabis: puoi sballarti solo in presenza di fumo passivo?

Con l'emergere di un'ondata di depenalizzazione e legalizzazione della cannabis, questa domanda diventa più rilevante che mai. La paura è di essere catturati in una nuvola di fumo e di essere sotto gli effetti della cannabis senza averlo voluto.

Questo è possibilmente possibile, ma solo a determinate condizioni.

Fumo passivo, rilevabile, test della cannabis

Gli scienziati hanno quindi esaminato la questione. La ricerca ha studiato gli effetti del fumo passivo di cannabis sui non fumatori.

Questo lavoro scientifico ovviamente ha i suoi limiti. Tuttavia, vi è un consenso sul fatto che essere sotto l'influenza del fumo passivo di cannabis sia possibile in condizioni estreme. È necessario disporre di uno spazio ristretto e non ventilato.

L'effetto " Acquario« 

Fumo passivo, rilevabile, test della cannabis

Uno dei modelli utilizzati dai ricercatori è quello dell'effetto " Acquario". Questo effetto è ricercato dai fumatori di cannabis fumando deliberatamente canne in un piccolo spazio senza ventilazione. L'obiettivo è aumentare gli effetti della cannabis esponendoti a una quantità concentrata di fumo.

leggere :  Cannabis medica per i nostri animali

Ricerca negli anni 80

La prima ricerca voleva ricreare le condizioni diaquiarium. L'obiettivo era scoprire se le persone che non fumano assorbono direttamente i componenti attivi della cannabis. Questo per verificare quanto bene queste molecole potevano essere rilevate nelle urine o nel sangue.

Sebbene eseguiti su poche persone, gli studi degli anni '1980 hanno dimostrato che in queste condizioni estreme i partecipanti passivi potevano assorbire abbastanza THC e altri cannabinoidi da essere rilevati nel sangue o nelle urine dopo un breve periodo successivo all'esposizione.

L' Uno studio del 1986 ha anche riferito che gli effetti soggettivi dell'esposizione indiretta a 16 "sigarette di marijuana" erano simili a quelli prodotti fumando direttamente una singola canna. Tuttavia, la cannabis del 1986 era fino a 10 volte più debole della cannabis moderna, sia medica che ricreativa.

Un fattore essenziale: la ventilazione dello spazio

Questa domanda è stata di recente studiato in 2015 alla Johns Hopkins University.

I ricercatori hanno limitato gruppi di sei fumatori (ognuno dei quali ha ricevuto dieci articolazioni) e sei non fumatori in una stanza ventilata, non ventilata, lasciando i fumatori a fumare per un'ora con i non fumatori.

leggere :  L'ordine dei farmacisti è sfavorevole alla pianta medicinale

Fumo passivo, rilevabile, test della cannabis

Utilizzando una batteria di test dopo queste sessioni, gli scienziati hanno concluso che è possibile diventare moderatamente sotto l'influenza della cannabis. Il fattore essenziale rimane la ventilazione dello spazio.

Pertanto, la ventilazione della stanza ha un effetto pronunciato sull'esposizione al fumo di cannabis per un non fumatore.

Fumo passivo, rilevabile, test della cannabis

Condizioni estreme

In condizioni estreme di assenza di ventilazione, l'esposizione occasionale al fumo di cannabis può produrre livelli rilevabili di THC. Sono stati osservati effetti fisiologici. Questi effetti erano notevoli durante le attività che richiedevano capacità psicomotorie e memoria.

Gli autori dello studio mettono in guardia contro conclusioni affrettate! Ci sono volute condizioni specifiche ed "estreme" per produrre effetti con il fumo passivo. Quindi l'ambito dello studio potrebbe non riflettere esattamente il mondo reale.

Ad esempio, trovarsi in un'auto con i finestrini chiusi con una persona che fuma cannabis rischia di provocare il rilevamento. D'altra parte, aprendo le finestre quando il sigillo è consumato, le possibilità di avere un risultato positivo durante una schermatura sono molto basse.

Pertanto, le dimensioni della stanza, la quantità di cannabis, la durata dell'esposizione e la sua frequenza si incontrano raramente nella realtà. Sballarsi semplicemente inalando il fumo dell'ambiente circostante è quindi difficilmente possibile, a meno che non lo faccia apposta.

tag: screeningFumo passivoMedico e Parafarmaceuticotest salivareesame del sanguetest delle urine
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.