close
Affari

Lo svapo che vuole sostituire il sigillo

 La penna vaporizzatore più innovativa sul mercato offrirebbe sensazioni e sapori molto vicini a uno spinello, senza gli effetti negativi.

Nel 2016, la società israeliana Kanabo ha sviluppato un concetto di penna vape che ha iniziato a svilupparsi negli Stati Uniti con il nome di Jupiter. L'obiettivo era quello di poter consentire un consumo ben dosato di cannabis medica. Al Cannatech di Tel Aviv lo scorso marzo è stato testato.

La società israeliana di ricerca medica sulla cannabis Kanabo Research aveva già vinto un premio al CannaTech che si è svolto a Londra il 26 ottobre 2017. Kanabo ha vinto l'ambito "Live Investor Pitch Award" per il suo VapePod, derivato direttamente dal Jupiter, un "mirato , dispositivo medico clinicamente validato ”.

I primi tester sono rimasti sorpresi di trovare sapori e sensazioni molto simili a quelle di uno spinello.

leggere :  Una cura per curare l'autismo

Lo svapo che vuole sostituire il sigillo

Originariamente utilizzato per la cannabis medica

Il vaporizzatore Giove (o VapePod) è in grado di indirizzare specifiche malattie e necessità mediche a seconda dei pazienti.

Questa penna vaporizzatore per cannabis sembra avere il maggior potenziale per sostituire l'articolazione. Questa è una vera svolta per i pazienti che usano cannabis medica.

È piccolo, portatile e discreto (11,5 cm di lunghezza e 1,5 cm di larghezza). Ma il suo ovvio vantaggio è la sensazione alla gola che solo i fumatori provano. Fino ad ora nessun vaporizzatore era mai riuscito a simularlo.

A differenza di una guarnizione, è difficile stimare la quantità inalata dai vaporizzatori. Pertanto, con l'aiuto della nuova tecnologia utilizzata da altri prodotti sul mercato, il Jupiter attiva l'aspirazione di un leggero tremore nelle labbra, che suggerisce quando la "dose" è terminata.

Un altro evidente vantaggio è che oltre a fuoco, fumo e sporcizia, non contiene tabacco o sostituti del tabacco, e consente un costante e noto apporto di principi attivi ad ogni inalazione.

leggere :  Un metodo esclusivo di AXIM per l'estrazione di THC

Questa è un'altra evoluzione rispetto ad altri vaporizzatori di cannabis che lasciano i rifiuti dietro.

Sono scomparsi dal mercato dispositivi ingombranti o portatili ma fragili o che non danno gli effetti desiderati.

Dosi di olio a base di cannabinoidi

Le cartucce sostituibili sono costituite da olio di cannabis contenente quantità variabili di cannabinoidi. Variano a seconda delle formulazioni che l'azienda stessa ha sviluppato.

Gli studi preclinici sono fatti per combinare i cannabinoidi (THC, CBD, CBG, CBN, ecc.) E terpeni. L'obiettivo è essere in grado di trattare malattie o sintomi.

Quindi, ad esempio, l'azienda testerà CBD e CBN sui disturbi del sonno. Questi due componenti della cannabis sono sedativi efficaci. Per il trattamento dei disturbi d'ansia, hanno scoperto che il CBG è più efficace. Per la gestione del dolore, THCV e CBC sono particolarmente utili.


tag: Medicinatecnologiavaporizzazione
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.