close
legale

Le fattorie cinesi clandestine crescono in California

le fattorie clandestine cinesi stanno crescendo in California 5

A Sacramento, durante diversi incursioni della polizia, le case che ospitano colture di cannabis sono state trovate detenute da cittadini cinesi. Alcuni non parlavano inglese ed erano riluttanti ad aiutare gli investigatori.

Un recente atto d'accusa indica da dove provengono i fondi. Il denaro da un conto bancario della Cina meridionale è stato trasferito in California. Questi importi sono stati utilizzati per pagare gli acconti sulle case che sarebbero poi diventate luoghi di coltivazione della cannabis.

"Queste sono operazioni sofisticate", ha detto Thomas Yu, un investigatore di bande asiatiche nel dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles. “Quando sentiamo parlare di gang asiatiche, pensiamo ai giovani che fanno sparatorie in auto. Non è così. Sono imprese organizzate ad hoc, gestite da uomini d'affari. Sono lì per profitto. " 

Le fattorie cinesi clandestine crescono in CaliforniaIn Colorado, la polizia ha anche arrestato cittadini cinesi coinvolti in questa cultura clandestina. Queste culture sono a volte lontane dalle grandi città. Un esempio: la contea di Garfield nell'angolo nord-ovest del Colorado.

Lo sceriffo di Garfield Lou Vallario ei suoi assistenti hanno fatto irruzione in una fattoria illegale di cannabis l'anno scorso, arrestando 14 sospetti. Con sorpresa di Vallario, tutti erano cittadini cinesi.
La coltivazione della cannabis ha sempre coinvolto cittadini di paesi di tutto il mondo. Tuttavia, sembra che gli operatori cinesi stiano espandendo la loro produzione.

leggere :  Incursione in una nonna del Massachusetts

Che si tratti della California, della contea di Yolo, di Roseville o di Elk Gove, o dell'area di Sacramento, della contea di Yuba e persino del Nevada o del Colorado, arresti e processi sono in aumento. In tutti i casi sono coinvolti migranti cinesi che si stabiliscono in tranquilli sobborghi.
Durante tre incursioni separate a settembre, le autorità della contea di Yolo, in California, e le città di Roseville e Elk Grove hanno arrestato gli immigrati cinesi 13 durante i raid.

Le fattorie cinesi clandestine crescono in California

In alcuni casi, migliaia di piante di cannabis sono state sequestrate, insieme ad armi e migliaia di dollari. A luglio, una giuria federale del Nevada ha condannato un uomo cinese di 66 anni, Jianguo Han. È stato accusato di aver eseguito un'operazione di produzione di cannabis su larga scala in due case di Las Vegas.

Le fattorie cinesi clandestine crescono in California

Un mese prima, il Colorado aveva incriminato cinque immigrati cinesi e altri 69. Si ritiene che abbiano partecipato a quello che il procuratore generale del Colorado Cynthia Coffman ha definito "il più grande giro di contrabbando illegale di cannabis" da quando lo stato l'ha legalizzato nel 2015.

Coffman e altri funzionari delle forze dell'ordine affermano che i coltivatori illegali di cannabis stanno prendendo di mira stati come il Colorado e la California supponendo che possano operare all'ombra di attività commerciali autorizzate a coltivare legalmente la cannabis. pianta.

 "Questo è un ottimo esempio del fatto che il mercato nero della marijuana non è andato via da quando la marijuana ricreativa è stata legalizzata nel nostro stato", ha detto Coffman.

Queste bande asiatiche sono società ad hoc organizzate e gestite da uomini d'affari. Possono raccogliere enormi profitti. Una singola casa può produrre tre raccolti all'anno. Questo fa un milione di dollari o più, a seconda delle dimensioni del raccolto e della qualità del germoglio. La cannabis viene spedita ai mercati della costa orientale, una possibile ragione per cui gli immigrati cinesi di New York sono stati recentemente arrestati in incursioni nell'area di Sacramento.

leggere :  Quasi il 70% degli americani è a favore della legalizzazione

I cinesi diventano apolidi

Molti sono agricoltori esperti, con età compresa tra 50 e 60 anni. Venivano dalle più povere province cinesi. Alcuni sono stati introdotti di contrabbando negli Stati Uniti, ma molti arrivano con i passaporti cinesi.
Sono stati concessi visti B-1 o B-2, consentendo loro di rimanere negli Stati Uniti per un massimo di sei mesi. In caso di arresto, spesso forniscono poca assistenza agli investigatori, anche quando vengono introdotti traduttori in mandarino.

Le fattorie cinesi clandestine crescono in California

Dopo il loro arresto, non possono tornare in Cina. In effetti, sono considerati criminali fuggitivi. Regolarmente, si riferiscono a un ufficiale dell'immigrazione e continuano la loro vita. Ma non hanno uno status legale. Alcuni sono apolidi. I loro passaporti cinesi sono scaduti.


tag: Agricoltura / GrowCina
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.