close
legale

Biden sceglie l'ex procuratore generale dello stato per guidare la DEA

Posizione sulla marijuana poco chiara poiché gli stati legalizzano sempre più

Il presidente Joe Biden ha nominato Anne Milgram, ex procuratore generale dello stato e sostenitrice della giustizia penale di lunga data, a capo della Drug Enforcement Administration degli Stati Uniti. La critica della giustizia penale Anne Milgram plasmerebbe la repressione delle droghe in mezzo a un peggioramento della crisi degli oppioidi, se confermato.

Nel 2009, quando era procuratore generale per lo Stato del New Jersey, la signora Milgram disse che un piano per legalizzare la marijuana medica in quello stato era "fattibile".

Ma quei commenti risalgono a più di un decennio fa e la sua attuale posizione sulla politica e sulla riforma della marijuana martedì non era chiara.

"Come il futuro capo di Anne Milgram, il procuratore generale (Merrick) Garland, è difficile dire esattamente quale sarà la sua posizione sulla cannabis, ma la sua enfasi sulla politica basata sulle prove è una delle ragioni per essere ottimista", Morgan Fox, portavoce del National Cannabis Industry Association, ha scritto in una e-mail a Marijuana Business Daily.

"Idealmente, Milgram concentrerà le risorse della DEA su questioni non legate alla cannabis e sulla violenza associata al traffico di droga, e faciliterà l'eventuale transizione dalla giurisdizione sulla cannabis a organismi di regolamentazione che non ne fanno parte. Sfera delle forze dell'ordine. "

https://mjbizdaily.com/biden-selects-anne-milgram-to-lead-drug-enforcement-administration/

Il Washington Post lo ha fatto segnalati che Milgram è guidato dai dati e sostiene di prendere di mira i vertici della catena di approvvigionamento di droga illegale piuttosto che depredare i criminali di basso livello.

leggere :  Le farmacie di Buenos Aires importeranno e consegneranno olio di cannabis

La nomina di Milgram arriva in un momento in cui gli stati stanno legalizzando sempre più la marijuana adulta e fissando comunità e individui colpiti in modo sproporzionato dalla guerra alla droga.

New York, la Virginia e Nuovo Messico sono gli ultimi stati a legalizzare la marijuana ricreativa, dopo che i residenti di Arizona, New Jersey, South Dakota e Montana hanno votato nei sondaggi lo scorso novembre.

Oltre ai problemi di applicazione della legge, negli ultimi anni la DEA è stata criticata dall'industria della marijuana e da un certo numero di legislatori per aver ritardato l'approvazione delle richieste da parte di aziende e istituti di ricerca per studiare la marijuana.

La signora Milgram ha recentemente lavorato come avvocato per lo studio legale Lowenstein Sandler con sede nel New Jersey e ha insegnato alla New York University Law School.

Durante la sua carriera professionale, ha lavorato come assistente procuratore distrettuale a Manhattan e avvocato per i diritti civili presso il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti.

tag: DEAMarijuanaUS
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.