close
Cultura

Come reidratare l'erba e come riparare l'erba secca

Perché dovresti reidratare la tua erba secca?

All'epoca, quando la cannabis era ancora illegale, la gente vi ricorreva erbaccia di mattoni “, vale a dire, all'erba secca. Tuttavia, le cose sono cambiate poiché la cannabis è ora legale in molti stati e le persone ora preferiscono l'umidità nella cannabis.

Come reidratare l'erba?

Quando l'erba diventa secca, perde gran parte della sua potenza. Pertanto, non ti godrai l'esperienza di fumare erba che ha perso molta della sua umidità.

Inoltre, la maggior parte delle varietà di erba non sono economiche e può essere difficile buttare via qualcosa per cui hai speso così tanti soldi, soprattutto se si tratta di una varietà premium. È quindi utile capire come reidratare la tua erba se si secca prima che tu abbia la possibilità di usarla.

Detto questo, le piante di cannabis fresche possono seccarsi a causa di un'essiccazione eccessiva o impropria pratiche di conservazione. Fortunatamente, ci sono modi per reidratare la tua erba. Questo articolo tratterà diverse tecniche per reidratare l'erba, la sua importanza e come prevenire l'essiccazione della cannabis.

Ecco alcuni modi per reidratare la tua pianta di cannabis.

Bucce di frutta

Il modo più comune per reidratare la tua erba è usare le bucce di agrumi. Questo metodo di scorza di frutta ti consente di utilizzare diversi tipi di frutta, ma la maggior parte delle persone preferisce i lime e le arance. Questa tecnica rende la tua erba dal sapore agrumato, che può essere buono a seconda della varietà che stai cercando di reidratare.

Le bucce di banana sono un altro materiale collaudato che fa miracoli. Funzionano più velocemente della maggior parte delle bucce ma marciscono altrettanto rapidamente. Quindi è meglio prestare attenzione durante l'utilizzo di questo frutto. Ti consigliamo di controllare la tua canapa almeno due volte al giorno.

Dovresti anche considerare l'utilizzo di bucce di mela. La maggior parte delle persone sceglie questo materiale perché queste bucce rilasciano l'umidità a un ritmo lento e costante. Pertanto non lo fanno non marcire il tuo bocciolo velocemente come le altre bucce. Inoltre, non influiscono sul gusto delle tue cime.

Tutto ciò di cui hai bisogno per questo metodo è un contenitore ermetico, la tua cima e la buccia di tua scelta. Metti i materiali nel barattolo e chiudilo ermeticamente. Assicurati di ruttare i materiali una o due volte al giorno aprendo il contenitore e chiudendolo. Questo aiuta a prevenire il deterioramento della gemma. Se noti che le bucce stanno marcendo, ti suggeriamo di sostituirle con una più fresca.

Vapore caldo

La cottura a vapore è il modo più veloce per riparare la cannabis secca. Questo metodo è rischioso perché è facile cucinare la tua erba o renderla troppo molliccia per essere fumata. Tuttavia, se sei disposto a correre il rischio, fallo.

Hai bisogno di una pentola grande piena d'acqua. Dopo aver riempito d'acqua questa padella:

  • Portare l'acqua a bollore. Quando l'acqua inizia a bollire, spegnere il fuoco e mettere la pentola in un luogo sicuro.
  • Aprire la pentola e mettere un panno pulito sopra l'acqua bollente. Puoi usare guanti da forno per assicurarti di non scottarti.
  • Metti le cime in modo sicuro sul panno e lascia che il vapore della pentola inumidisca il brodo. Assicurati di spostare frequentemente le cime per consentire al vapore di distribuirsi uniformemente.
  • Puoi rimuovere le cime dal panno dopo circa 30 minuti, ma se pensi che non siano abbastanza umide, puoi lasciarle in posa un po' più a lungo.

Il pane umido

Ecco un altro metodo semplice e popolare. Tutto ciò che serve per questo metodo è una fetta di pane. Per prima cosa, inumidisci (non inzuppare) il pane e mettilo nello stesso contenitore ermetico della tua cannabis secca. È meglio evitare di posizionare i materiali uno accanto all'altro per evitare che le briciole finiscano sulla tua canapa.

leggere :  Boccioli colorati su Instagram

Quindi chiudere ermeticamente il contenitore e lasciare i materiali per una o tre ore. Quando apri il barattolo, noti che il pane è asciutto e il tuo bocciolo è un po' più umido. Ciò significa che il germoglio ha assorbito tutta l'umidità del pane.

Se sei soddisfatto del risultato, puoi fermarti qui. Altrimenti, ripeti questo metodo da quattro a cinque volte per ottenere il miglior risultato. Quando sei finalmente soddisfatto dei risultati, trasferisci le tue cime bagnate in un contenitore ermetico e assicurati di prendere le misure adeguate per evitare che si secchino di nuovo. Conservali in un luogo fresco e buio, lontano dalla luce solare diretta.

Verdure ad alto contenuto di acqua

Puoi anche utilizzare verdure ad alto contenuto di acqua, come lattuga e cetrioli. A causa della quantità di acqua contenuta in queste verdure, reidratare la cannabis sarà un gioco da ragazzi. L'utilizzo di queste verdure funziona allo stesso modo dell'utilizzo delle bucce di frutta. Alcune persone preferiscono questo metodo perché non aggiunge alcun sapore alla loro erba.

Se usate la lattuga, tagliate una fetta di verdura e mettetela in un sacchetto con il vostro brodo. Dovresti tagliare la lattuga in base alle dimensioni della tua erba. Quindi più grande è la tua scorta, più grande è la tua fetta di lattuga. Puoi anche usare i cetrioli affettandoli sottilmente e posizionandoli nella parte posteriore con le tue erbe aromatiche.

Lascia questi materiali nella borsa per circa due o tre ore. Trascorso questo tempo, la tua erba dovrebbe essere reidratata e pronta da mangiare.

Tovagliolo di carta bagnato

Questo metodo funziona meglio se hai molta erba da reidratare. Per utilizzare questo metodo, prendi alcuni tovaglioli di carta e bagnali con acqua. Quindi rimuovere l'umidità in eccesso dai tovaglioli di carta (gli asciugamani non devono gocciolare) e metterli in un sacchetto di plastica richiudibile. Quindi, fai dei piccoli fori nel sacchetto, metti il ​​sacchetto nel tuo vaso di erba e sigillalo.

Non lasciare gli asciugamani bagnati nel barattolo per molto tempo, poiché ciò potrebbe causare il formazione di muffe. Lascia riposare il materiale per alcune ore, assicurandoti che l'erba non tocchi il sacchetto di plastica riempito con l'asciugamano. È meglio consumare l'erba il prima possibile, a meno che non la si stia asciugando di nuovo.

Usa erba fresca

Se stai coltivando cannabis e hai piante appena raccolte, puoi usarle per riportare in vita la tua erba secca. Come coltivatore, dovresti aver notato quanto sia umida la cannabis appena raccolta, il che la rende ottimale per rivitalizzare la cannabis secca.

Metti il ​​fiore di cannabis fresco nello stesso barattolo della tua erba secca e chiudi bene il contenitore. Successivamente, controlla frequentemente le cime per confermare che l'umidità si stia trasferendo da una cannabis all'altra.

Quando sei soddisfatto del livello di reidratazione, puoi rimuovere il fiore di cannabis fresco e conservare le tue cime rivitalizzate in un luogo sicuro. Fai attenzione quando usi questo metodo, poiché l'alto contenuto di acqua di questa cannabis fresca può causare la formazione di muffe su entrambi i set di erbacce.

Ricorda che sebbene questo metodo sia efficace, potresti ridurre la qualità della tua cannabis fresca, quindi assicurati di essere disposto a correre il rischio prima di procedere.
Cause dell'essiccazione delle cime di cannabis

La cannabis, indipendentemente dalla potenza o dalla qualità, finirà per seccarsi; è un processo normale. Tuttavia, ci sono cose che puoi fare per accelerare questo processo e far disidratare la tua erba più velocemente di quanto dovrebbe. Ecco alcuni motivi per cui potresti ritrovarti con la cannabis secca prima del previsto.

Prodotto troppo secco

A volte la colpa non è tua. L'essiccazione e la stagionatura sono complicate e sapere come manovrare ogni passaggio può essere complicato. Pertanto, è facile per i coltivatori commettere errori asciugando eccessivamente la pianta prima di curarla. Questa essiccazione eccessiva può rendere le cime inutilizzabili più velocemente del normale.

leggere :  Guida al primo sigillo

Sfortunatamente, come acquirente, non sai come appare la cannabis nel contenitore prima di acquistarla. Quindi potresti finire per acquistare un prodotto non ottimale.

Per essiccare la cannabis, l'umidità deve essere rimossa dall'interno della pianta verso l'esterno. Ecco perché, in alcuni casi, puoi acquistare la cannabis della migliore qualità che ha un bell'aspetto, ma quella bellezza non durerà a lungo se il prodotto è eccessivamente essiccato dall'inizio. Per beneficiare di questi prodotti è necessario consumarli velocemente, altrimenti si seccano.

Cattiva conservazione

Conservare in modo improprio la cannabis è una delle cose peggiori che puoi fare alla tua scorta. Posizionarlo nel contenitore sbagliato lo espone all'ambiente, che può consentire all'umidità di fuoriuscire.

Col tempo, noterai che le tue cime sane e lucenti iniziano a seccarsi e diventano materiali friabili e di cattivo gusto. La parte peggiore è che l'erba non avrà più la sua potenza e non sarai in grado di sballarti con essa.

Eccessiva decarbossilazione

Decarbossilazione si verifica quando esponi la tua erba a una fiamma libera mentre la fumi. Tuttavia, quando vuoi preparare edibili o creare un concentrato, devi decarbossilare a basse temperature per assicurarti di non distruggere l'erba.

Il problema con la decarbossilazione è che alcune persone possono far cuocere la loro erba troppo a lungo o esporla a calore eccessivo troppo rapidamente. L'erba può quindi diventare eccessivamente secca o addirittura inutilizzabile.
Come evitare che la tua erba si secchi?

Impedire che la tua cannabis si secchi è abbastanza semplice e ci sono molti modi per farlo. Ecco alcuni di questi metodi.

Utilizzare una scatola di umidificazione

Uno dei modi migliori per conservare la tua erba è acquistare una scatola di umidificatore. Gli umidificatori per cannabis sono un ottimo acquisto perché possono contenere molta erba e la scatola la manterrà umida per molto tempo.

Ci sono diverse dimensioni sul mercato e la dimensione che acquisti dipenderà dalla quantità e dalle varietà di erba che di solito hai in tuo possesso. Dovresti riuscire a trovare una scatola di umidificatore decente per circa $ 150-250.

Usa un contenitore ermetico

Se non vuoi una scatola di sigari o pensi che sia troppo costosa, puoi optare per un normale contenitore ermetico. Fortunatamente, questo è facile da mantenere e non richiede attrezzature sofisticate.

Tutto quello che devi fare è assicurarti di non esporre la tua scorta all'ossigeno. Per fare ciò, metti la tua cannabis in un contenitore ermetico prevenire l'umidità scappare.

Se ne hai una grande quantità, dovresti imballare la tua scorta in piccole porzioni, assicurandoti di consumare l'intero contenuto di qualsiasi contenitore che apri il più rapidamente possibile.

Ricorda che non tutti i contenitori funzionano. La cosa migliore è usare un contenitore di vetro, con diversi tipi di vetro tra cui scegliere. Tuttavia, sconsigliamo l'uso di sacchetti di plastica in quanto potrebbero contenere aria in eccesso, riducendo la freschezza della vostra cannabis.

Evitare la luce solare diretta

Mentre la luce solare fa bene alle piante di cannabis nella fattoria, non appena vengono raccolte, il sole diventa il loro peggior nemico. Assicurati sempre che la tua cannabis non sia direttamente esposta al luce del sole, poiché ciò potrebbe farla seccare rapidamente. Conserva la tua scorta in un contenitore adatto e in un luogo fresco e buio.

Utilizzare confezioni monouso per il controllo dell'umidità

Prendi in considerazione l'acquisto di sacchetti monouso per il controllo dell'umidità e di metterli nel tuo contenitore. Questi prodotti possono controllare e regolare l'umidità; alcuni possono persino mantenere la migliore umidità possibile per la tua cannabis. Sono convenienti, semplici da usare e altamente efficaci, il che li rende uno dei modi migliori per mantenere l'integrità della tua cannabis.


tag: GermoglioHerbe
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.