close
legale

Dare cannabis gratis ai prigionieri dice il capo della polizia in Galles

Prigione del Galles

Cannabis gratuita nelle carceri per aiutare i detenuti a superare i loro problemi di droga

Un capo della polizia nel Galles del Nord chiede che venga data cannabis gratuita ai detenuti condannati per aiutarli a superare i loro problemi di droga, ma anche per ridurre la violenza carceraria. Il commissario Arfon Jones, ex ispettore di polizia, ha affermato che l'idea radicale potrebbe anche ridurre le morti per overdose nelle carceri. Overdose spesso dovute all'uso di droghe sintetiche.

cannabis galles
bandiera del Galles

Parlando in un'intervista al quotidiano Guardian, il signor Jones ha affermato che se le forze dell'ordine sono seriamente intenzionate a ridurre i danni e la violenza nelle carceri, "dovrebbero affrontare le cause" come Spice: droga sintetica a buon mercato che dilaga e può essere fatale, come contrario alla cannabis.

L'uso di droghe illegali è diffuso nelle carceri e molti prigionieri ricevono legalmente sostituti dell'eroina come il metadone e la buprenorfina per gestire la loro dipendenza. Altri sono comunemente prescritti, inclusi forti analgesici come pregabalin e gabapentinoidi, tutti farmaci che creano dipendenza e potenzialmente pericolosi.

Il mese scorso, il Guardian ha rivelato che più di 300 agenti penitenziari e personale esterno sono stati licenziati o condannati per aver portato oggetti proibiti - tra cui droghe, tabacco e telefoni cellulari, nelle carceri di tutta l'Inghilterra e il Galles negli ultimi cinque anni.

arfon jones galles
Arfon Jones, Commissario per la polizia e il crimine per il Galles del Nord presso la sede della polizia di Colwyn Bay.

Se assumono oppioidi, perché non possono essere prescritti cannabis?

Nel Regno Unito, l'uso ricreativo della cannabis è proibito dalla legge, ma il suo uso medico è stato legalizzato. Ma, secondo Jones, l'accesso all'estrazione completa di petrolio attraverso il NHS è praticamente impossibile.

leggere :  Record di udienza pubblica Cannabidiol FDA

Il signor Jones ha detto: "Gli oppioidi sono molto più pericolosi della cannabis. “Se assumono oppioidi, perché non possiamo prescrivergli la cannabis? Forniamo cannabis in condizioni controllate e vediamo se le infrazioni diminuiscono. L'obiettivo di questo gioco è rendere le prigioni più sicure. Se vogliono davvero ridurre la violenza nelle carceri, devono affrontarne le cause profonde, cioè le sostanze psicoattive. Inoltre, c'è tutta una serie di questioni che la cannabis dovrebbe mirare ad affrontare. ridurre i rischi".

L'uso ricreativo della cannabis rimane illegale nel Regno Unito, ma la pianta è stata legalizzata per uso medico, anche se con restrizioni significative.

L'idea di testare la cannabis gratuitamente nelle carceri è stata lanciata nel 2018 dalla farmacologa Dr Stephanie Sharp. Ha detto che lasciare che i prigionieri fumassero Spice significava "condannarli a morte" e poi lasciarli fumare cannabis sarebbe stato "molto più sicuro".

Più in generale, il signor Jones ha anche chiesto che la cannabis venga regolamentata al fine di porre fine alla criminalità organizzata e per consentire alle persone di coltivarne una quantità limitata per il loro uso personale.

leggere :  L'Oregon prevede di legalizzare le droghe illegali

Ritiene che il divieto sia controproducente e che dovrebbe essere controllato legalmente, proprio come l'alcol e il tabacco che causano maggiori danni agli individui e alla società in generale.

Ha aggiunto: “È assurdo criminalizzare le persone che usano la cannabis per scopi ricreativi e che non causano danni agli altri. Il modo migliore per ridurre il ruolo della criminalità organizzata nella fornitura di droga è metterla in mani commerciali e fissarne un prezzo appropriato in modo che le persone non debbano andare sul mercato illegale.

“Le organizzazioni commerciali hanno preso il controllo del mercato della cannabis medica e vendono le prescrizioni a un prezzo molto alto quando la coltivazione è poco costosa. Secondo me è solo sfruttamento. Penso che alle persone dovrebbe essere consentito di coltivare un numero limitato di piante di cannabis per uso personale ”.

tag: dipendenzaancora galleggianteleggeoppioidiUK
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.