close
Scienza

Qual è la differenza tra cannabis psicoattiva "selvatica" e cannabis psicoattiva "domestica"

I ricercatori hanno scoperto che ci sono 4 diverse specie di cannabis e tutte provengono dalla Cina

In un nuovo studio genetico completo pubblicato la scorsa settimana sulla rivista Anticipi Scienza, è stata condotta un'analisi genetica avanzata di centinaia di ceppi di cannabis provenienti da diverse parti del mondo per scoprire dove e quando la pianta è stata addomesticata per la prima volta e quante specie, o specie distintamente distinte, esistono.

Il ri-sequenziamento dell'intero genoma su larga scala svela la storia dell'addomesticamento della Cannabis sativa

Poche culture sono state oggetto di più controversie della than cannabis sativa L. Essendo una delle prime piante addomesticate, ha una storia lunga e fluttuante intrecciata con lo sviluppo economico, sociale e culturale delle società umane. Un tempo una delle principali fonti di tessuti, cibo e semi oleosi come la canapa, il suo sfruttamento è diminuito alla fine del XX secolo, mentre il suo uso come erba ricreativa si è ampliato fino ai giorni nostri.

Nonostante il suo uso antico che risale a migliaia di anni, la storia genomica dell'addomesticamento di canapa è stato poco studiato rispetto ad altre importanti specie di colture, in gran parte a causa di restrizioni legali. Recenti studi genomici che applicano la genotipizzazione mediante sequenziamento su cultivar commerciali per lo più occidentali hanno mostrato a marcata differenziazione dell'intero genoma tra canapa e altri tipi di droghe.

Storia demografica

Secondo lo studio, la cannabis è stata addomesticata per la prima volta nella regione dell'Asia orientale circa 12000 anni fa, insieme ad altre piante come riso, soia, albicocche e pesche, anch'esse addomesticato per la prima volta in questa regione.

Come sono stati creati da quella che viene chiamata "cannabis nucleare", qual è la differenza tra loro e la cannabis "canapa" e dove è successo tutto per la prima volta.

Questa è una conclusione leggermente diversa dall'opinione prevalente oggi tra gli esperti botanici, che la pianta sia stata addomesticata per la prima volta nella regione dell'Asia centrale. Ma, come sottolineano i ricercatori, questa scoperta è in realtà coerente con precedenti reperti archeologici pubblicati circa due anni fa che identificavano anche la regione dell'Asia orientale, l'odierna Cina, come il prima fonte della pianta di cannabis.

In questo studio, i ricercatori indicano anche il presunto punto della storia quando affermano che la pianta di cannabis originale si è "divisa", attraverso un'intensa ibridazione selettiva effettuata dagli esseri umani, in due diverse specie geneticamente distinte. , una che è stata migliorata per produrre fibra, e l'altro che è stato potenziato per produrre THC.

leggere :  Uso di cannabis giovanile non correlato alla struttura del cervello adulto, risultati di uno studio

La divisione della cannabis in diverse specie è una questione controversa. Sebbene la divisione in contanti Sativa, Indica e Ruderalis è stato diffuso e accettato dai consumatori e dai produttori di cannabis per decenni, non è accettato nel mondo scientifico. Numerosi studi genetici condotti negli ultimi anni hanno determinato che non esiste alcuna base genetica per suddividere i diversi ceppi di cannabis in queste tre super categorie.

Gli studi hanno invece rivelato che esistono due specie geneticamente distinte di cannabis, la cannabis (canapa), a cui si fa riferimento nella letteratura scientifica come "Cannabis simile alla fibra", e la cannabis psicoattiva, a cui si fa riferimento in letteratura. Cannabis tipo droga".

La ragione per la formazione di queste due specie geneticamente distinte è ovviamente che una di esse è stata migliorata dall'uomo per migliaia di anni per produrre fibre e l'altra, allo stesso modo, per produrre cannabinoidi.

Ma ora sembra che il quadro sia più complesso. Nel nuovo studio, l'analisi genetica completa dei ricercatori li ha portati alla conclusione che non ci sono solo 2, ma in realtà 4 specie di cannabis geneticamente distinte.

Cannabis basale

L'originale cannabis "selvatica". Secondo lo studio, la cannabis "nucleare" ha avuto origine nell'attuale Asia orientale, in Cina, dove è stata addomesticata per la prima volta dall'uomo circa 12 anni fa, diventando così una delle prime piante addomesticate nella storia umana. Questo è il primo studio a riportare l'esistenza di questa antica specie di cannabis da cui sono state addomesticate tutte le altre specie, un fatto che gli autori dello studio hanno definito "particolarmente sorprendente". Oggi in Cina si possono trovare anche piante di cannabis della specie "nucleare", ma i ricercatori sottolineano che queste non sono probabilmente piante completamente "selvatiche" poiché probabilmente sono già estinte, ma piante domestiche che "sfuggono" nel tempo (ad esempio il vento che porta con sé i semi a distanza). Questa cannabis "nucleare" veniva utilizzata in passato per un duplice scopo: sia la produzione di fibre che la produzione di cannabinoidi, e originariamente conteneva una concentrazione relativamente bassa di entrambi. Circa 000 anni fa, gli umani iniziarono a propagare la pianta di cannabis "nucleare" per uno scopo specifico - sia per la produzione di fibre che per la produzione di cannabinoidi, e nel corso degli anni due nuove specie di cannabis furono create cannabis geneticamente distinte da ripetute selezioni selettive ibridazione - una che produce molta più fibra (canapa) e una che produce molto più THC (cannabis psicoattiva)

cannabis nucleare
La pianta di cannabis è divisa in 4 specie uniche che sono geneticamente distinte l'una dall'altra. La cosiddetta cannabis "nucleare" è la fonte comune delle altre tre specie

Cannabis tipo fibra

Un tipo di cannabis che è stato migliorato dall'uomo dalla cannabis "nucleare" per produrre più fibre. Si può infatti affermare che la pianta è stata migliorata in modo che il suo DNA le imponga di investire la sua energia nella produzione di fibra, a scapito della produzione di THC. La sua produzione di CBD non è effettivamente danneggiata, motivo per cui contiene più CBD che THC.

leggere :  Decarbossilazione nei passaggi 6

Cannabis psicoattiva addomesticata del tipo "droga leggera"

Proprio come la canapa, è un tipo di cannabis che è stato migliorato dagli esseri umani per produrre più cannabinoidi possibile e, più specificamente, quanto più THC possibile. In effetti, per decenni il THC è stato l'unico cannabinoide conosciuto, quindi la maggior parte dei coltivatori di cannabis si è concentrata esclusivamente sull'aumento dei livelli di THC. Secondo i ricercatori, quando gli umani hanno migliorato la cannabis per produrre sempre più THC, la pianta lo ha fatto a spese della produzione di altri cannabinoidi, come il CBD. Proprio come il DNA della canapa di cannabis le comanda di usare la sua energia per produrre più fibra a spese della produzione di cannabinoidi, così il DNA della cannabis psicoattiva addomesticata le comanda in realtà di usare la sua energia per produrre solo THC a spese di altri cannabinoidi. . Secondo i ricercatori, questa è la ragione della concentrazione relativamente bassa di CBD nelle varietà di cannabis comuni oggi.

Cannabis selvatica psicoattiva (tipo di droga selvatica)

A differenza della cannabis psicoattiva domestica, la cannabis psicoattiva selvatica è una specie che si è evoluta da sola in natura, piuttosto che attraverso l'ibridazione umana selettiva. In realtà, sono piante di cannabis "nucleari" addomesticate che "fuggono" in natura ad un certo punto e hanno raggiunto un nuovo ambiente che richiede loro di adattarsi per sopravvivere. Il modo in cui queste piante si proteggevano dal sole e da vari parassiti era aumentando la loro produzione di THC. I ceppi che appartengono a questa specie sono indicati nell'industria della cannabis come Landraces o "ceppi cimelio" e le aziende di cannabis si sforzano di raccogliere campioni di queste piante selvatiche da angoli remoti del mondo per usarli per creare nuove varietà di cannabis . I risultati di questo studio forniscono anche una base senza precedenti di risorse genomiche per la selezione molecolare e la ricerca funzionale in corso, sia in medicina che in agricoltura.

Solo perché non hai dovuto pagare per queste informazioni non significa che non abbiamo bisogno di aiuto. In Canna-Media continueremmo a combattere la disinformazione e il separatismo medico. Per mantenere le informazioni, il tuo supporto è essenziale



tag: DNAgeneticopsicoattivaRicerca
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.