close
Scienza

Quanto tempo il THC rimane nel sangue?

Un nuovo studio rileva che il THC rimane nel sangue per lunghi periodi di tempo dopo l'uso

Altre ricerche sembrano supportare la posizione secondo cui gli esami del sangue per il THC non sono affidabili. La ricerca continua a dimostrare ciò che molti dicono da anni: la cannabis può rimanere nel sistema per molto tempo dopo che la sostanza è stata utilizzata, quindi gli esami del sangue non sono un modo equo per sapere se qualcuno ha appena usato cannabis. cannabis.

È ora di rilevare la cannabis THC nel sangue dei consumatori

Un nuovo studio dal titolo "Tassi residui di THC nel sangue nei consumatori abituali di cannabis dopo più di quattro ore di astinenza ”, che è stato pubblicato sulla rivista Droga e dipendenza da alcol, fornisce ulteriori prove che l'alcol può rimanere nel sangue molto tempo dopo la fine di uno sballo o dopo aver consumato cannabis. Lo studio è stato condotto da ricercatori affiliati all'Università della British Columbia e poi i loro risultati sono stati pubblicati in uno studio ufficiale.

"Alcune parti interessate sono preoccupate che gli attuali limiti di per sé criminalizzino i conducenti ubriachi semplicemente per l'uso di cannabis", spiegano i ricercatori. "Abbiamo condotto una revisione sistematica della letteratura pubblicata per studiare i livelli residui di THC nel sangue dei consumatori abituali di cannabis dopo un periodo di astinenza".

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32841811/

Finora, lo studio mostra che se vengono rilevati più di 2 ng / ml nel sangue a seguito dell'uso di cannabis, possono persistere per un periodo prolungato. Quindi non è giusto guardare questa quantità nel sangue e affermare che una persona è stata recentemente esposta alla cannabis, e non è certamente giusto determinare che la persona è ancora intossicata.

leggere :  La Francia conserva ancora il numero di 1 di cannabis

Gli autori hanno riferito: "In tutti gli studi in cui i partecipanti sono stati osservati per più di un giorno, i livelli di THC nel sangue di alcuni partecipanti sono rimasti rilevabili per diversi giorni di astinenza", alcuni soggetti continuano a risultare positivi fino a 30 giorni. Alcuni soggetti hanno anche mostrato un cosiddetto pattern "double bump", in cui i loro livelli di THC sono aumentati verso la fine della settimana dopo un calo iniziale.

Il THC può essere presente nel sangue anche diversi giorni dopo aver fumato!

"Gli studi nella nostra revisione dimostrano costantemente che livelli ematici di THC positivi, anche superiori a 2 ng / ml, non indicano necessariamente un uso recente di cannabis tra i consumatori frequenti".

Questa ricerca potrebbe essere enorme per le leggi sulla sicurezza e le violazioni del traffico, poiché le politiche del traffico a tolleranza zero in genere determinano che se un guidatore ha anche tracce di THC, va bene. intossicato e non deve guidare, e quindi può essere arrestato e accusato di guida in stato di ebbrezza. Poiché il THC può essere presente nel sistema anche diversi giorni dopo aver fumato, non è giusto trattare questo reato come l'alcol. È necessario un test più definitivo per determinare se le persone guidano con difficoltà.

leggere :  L'erba influisce su come cammini

Secondo lo studio, "molte giurisdizioni hanno limiti di THC di per sé, spesso 2 o 5 ng / mL, che rendono illegale guidare con THC al di sopra del 'limite legale'". “Le persone che fanno uso di cannabis regolarmente sviluppano una tolleranza parziale ad alcuni dei suoi effetti nocivi. I consumatori abituali di cannabis possono anche mostrare aumenti persistenti del THC, anche dopo un periodo di astinenza ”.

Fino a quando non verranno effettuati ulteriori test su un metodo equo di screening dei conducenti, non sarà possibile sapere con certezza chi guida sotto l'influenza della cannabis e chi l'ha semplicemente usata pochi giorni fa. Si spera che verranno svolte più ricerche quando più studi saranno autorizzati a livello federale.

In evidenza:

  • Lo studio ha esaminato i livelli di THC nei consumatori frequenti di cannabis durante l'astinenza. •
  • Alcuni consumatori abituali di cannabis hanno THC> 2 ng / mL per più di una settimana. •
  • Uno sballo prolungato ha implicazioni per la definizione dei limiti legali di THC per la guida.
  • Sono necessarie ulteriori ricerche sulla frequenza e sui fattori di rischio per un effetto THC prolungato.
tag: ConsumoStudioesame del sangue
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.