close
Usi e controindicazioni

Emicranie e olio di CBD

L'emicrania è un mal di testa persistente con dolore da moderato a grave. Questa è una condizione comune per la quale ci sono molte cause o fattori scatenanti. Alcune persone sono soggette a emicranie regolari, mentre altre ne soffrono solo occasionalmente.

Le emicranie differiscono da altri tipi di mal di testa in quanto tendono ad essere più forti su un lato della testa, durano più a lungo e sono spesso accompagnate da una serie di sintomi. . Questi sintomi possono includere

  • nausea
  • vomito
  • sensibilità alla luce intensa e al suono
  • vertigini
  • problemi visivi come vedere luci, flash o macchie
  • intorpidimento delle mani, delle braccia o del viso.

Esistono diversi tipi di emicrania:

  • Emicranie a grappolo - dove si avverte dolore su un lato della testa e intorno all'occhio.
  • Il dolore è spesso ciclico e ripetuto. Ciò significa che una persona può avere mal di testa brevi ma dolorosi seguiti da periodi senza dolore.
  • Emicranie agli occhi: comportano disturbi visivi e possono includere cecità temporanea e luci lampeggianti, di solito in un occhio. Possono verificarsi con o senza il dolore di un mal di testa. La vista torna alla normalità dopo.
  • Emicrania con aura - da non confondere con l'emicrania agli occhi, l'emicrania con aura è caratterizzata dalla comparsa di luci lampeggianti prima dell'inizio del dolore.
  • Emicrania senza aura - un'emicrania che si sviluppa senza segni premonitori.
  • Emicrania silenziosa: si avvertono aura e altri sintomi, ma il mal di testa non si sviluppa.

Mentre alcune persone soffrono di emicrania occasionale, altre sperimentano emicranie regolari e croniche che possono andare e venire per alcuni giorni o settimane. Una singola emicrania può durare da poche ore a pochi giorni.

L'emicrania provoca cambiamenti temporanei nei nervi, nei vasi sanguigni e nelle sostanze chimiche nel cervello. Non è ancora del tutto chiaro perché ciò accada, ma spesso è dovuto a fattori scatenanti come il consumo di determinati alimenti, stress o forti emozioni, mancanza di sonno, cambiamenti ormonali e dell'ambiente. Potrebbe anche esserci un legame genetico con l'emicrania, poiché le persone con membri della famiglia che li hanno hanno maggiori probabilità di averli da soli.

Opzioni tradizionali di trattamento dell'emicrania

Non c'è cura per emicrania e trattamento di solito comporta la gestione del dolore fino alla scomparsa dell'emicrania. Gli antidolorifici da banco sono spesso il primo trattamento per alleviare il mal di testa. Se i normali antidolorifici non sono efficaci, un medico può prescrivere farmaci più forti. Per le persone con emicrania cronica, il continuo bisogno di antidolorifici può essere preoccupante, poiché nel tempo possono danneggiare il corpo, avere i propri effetti collaterali e talvolta creare dipendenza. L'abuso di antidolorifici può anche peggiorare l'emicrania.

leggere :  CBD e sindrome dell'intestino irritabile

Altri metodi per alleviare il dolore dell'emicrania includono sdraiarsi in una stanza buia e tranquilla. A volte mangiare qualcosa e rimanere idratati può aiutare a ridurre i sintomi.

Per gestire l'emicrania, può essere efficace annotare i possibili fattori scatenanti ogni volta che una persona ha un'emicrania, ad esempio annotando cosa ha mangiato o bevuto, quali attività stava svolgendo, se il suo livello di stress era alto, ecc. Questo aiuta le persone a comprendere le potenziali ragioni della loro insorgenza di emicrania, consentendo loro di evitare questi fattori scatenanti.

Altre opzioni alternative per ridurre i sintomi dell'emicrania sono terapie complementari come l'agopuntura e integratori alimentari come l'olio di CBD.

Olio di CBD per l'emicrania

Il CBD è un cannabinoide estratto dalla pianta di canapa sativa. La canapa e la marijuana sono due varietà di cannabis, ma la loro composizione chimica è molto diversa. La canapa è spesso associata all'uso della marijuana, ma le due piante sono molto diverse. La marijuana contiene alti livelli di THC, una sostanza chimica che fa sballare le persone. La canapa, invece, è ricca di cannabinoidi come il CBD e contiene solo tracce di THC. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che l'uso dell'olio di CBD è sicuro, anche a dosi elevate, e sono in corso ulteriori ricerche sui suoi benefici per la salute.

Non esiste una cura per l'emicrania, ma le prime ricerche sul CBD e sull'emicrania sono promettenti. L'olio di CBD è efficace nel trattamento di molti sintomi associati ed è un utile integratore per ridurre sia la frequenza che la gravità delle emicranie.

Naturale e potente antidolorifico, l'olio di CBD aiuta a ridurre il dolore del mal di testa. Secondo un articolo su Headache Journal1, "Le prove stanno aumentando per vari benefici terapeutici della cannabis / cannabinoidi, specialmente nel trattamento del dolore, che possono applicarsi anche al trattamento dell'emicrania e del mal di testa. . Inoltre, l'uso di olio di canapa per l'emicrania può ridurre i farmaci antidolorifici, che possono portare ai propri effetti collaterali negativi nel tempo.

Gli effetti rilassanti dell'olio di CBD possono essere utili per controllare alcuni fattori scatenanti dell'emicrania. La tensione muscolare, specialmente nel collo, può essere un fattore scatenante per l'emicrania. Il CBD aiuta a rilassare i muscoli e lenire il dolore, riducendo il rischio di emicrania.

leggere :  Artrite reumatoide e olio di CBD

Le emicranie causate da stress, tensione e ansia possono essere evitate o alleviate se una persona usa l'olio di CBD per aiutare a ridurre questi sentimenti. In questo studio2, il CBD è risultato efficace nel ridurre i sintomi dell'ansia e quindi può aiutare le emicranie indotte dallo stress.

L'olio di CBD per l'emicrania è benefico poiché i cannabinoidi hanno anche dimostrato di essere utili nella gestione della nausea e del vomito, che possono essere altri sintomi dell'emicrania.

Come con qualsiasi integratore o farmaco, un dosaggio preciso fornisce i migliori risultati terapeutici. Il miglior dosaggio di CBD per l'emicrania dipende da molti fattori. Non esistono due persone esattamente uguali, motivo per cui una dose di CBD funzionerà per una persona, ma non per un'altra. Il modo migliore per trovare il dosaggio di CBD di cui hai bisogno è utilizzare il calcolatore del dosaggio di CBD. Inserendo alcune informazioni sul tuo peso, altezza e altri fattori fisici, puoi ottenere un dosaggio di CBD personalizzato.

Esistono prove crescenti degli effetti benefici dell'olio di CBD su emicranie e mal di testa, ed è un'opzione interessante per coloro che dipendono dai farmaci antidolorifici. Per coloro che soffrono di emicrania cronica, avere un'alternativa naturale come l'olio di CBD non solo riduce l'intensità del dolore, della tensione e della nausea, ma dà anche al corpo il tempo di riprendersi e disintossicarsi dall'uso di antidolorifici. Cosa devi sapere sull'olio di CBD, sull'emicrania e sul loro trattamento

Che cos'è un'emicrania?

L'emicrania è un mal di testa che dura a lungo. Il dolore si avverte solitamente su un lato della testa e intorno a un occhio. Anche nausea, vomito e vertigini possono essere sintomi. Prima dell'inizio di un'emicrania, alcune persone sperimentano aure, che sono disturbi visivi come luci o puntini lampeggianti. Ci sono molte possibili ragioni per scatenare un'emicrania, come l'intolleranza alimentare, i cambiamenti ormonali, l'ambiente e lo stress.
Quanto durano le emicranie?

Un'emicrania può durare da circa quattro ore a pochi giorni. Le emicranie di lunga durata possono essere più comuni nelle persone con stress e ansia in corso perché cose come i fattori scatenanti del cibo sono veloci a lasciare il sistema.

L'olio di CBD aiuta l'emicrania?

L'olio di CBD è utile per il trattamento dei sintomi dell'emicrania. È un efficace antidolorifico, riduce la tensione e l'ansia e allevia la nausea e il vomito.

Qual è il miglior dosaggio di olio di CBD per l'emicrania?

Il miglior dosaggio di olio di CBD per l'emicrania dipende da ogni individuo, poiché devono essere presi in considerazione fattori come peso, altezza, età, ecc.
fonti:

https://headachejournal.onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/head.13345
https://link.springer.com/article/10.1007/s13311-015-0387-1


Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.