close
Cultura

Il successo dell'olio di DHO

Olio di DHO, la nuova star del mondo della cannabis

L'olio di canapa estratto dai fiori di cannabis utilizzando gas, dimetiletere o l'abbreviazione DHO è uno dei nuovi estratti di cannabis più popolari al mondo. Questa estrazione è considerata la più ricca di terpeni e cannabinoidi. Rispetto al classico olio di BHO, è quindi più adatto per il trattamento dei pazienti. Nel 2016, la crescente domanda negli Stati Uniti per questo nuovo tipo di estratto è solo aumentata. Fino a poco tempo questo olio era il prodotto finale per intenditori ed esperti di cannabis. Ora l'olio di DHO diventa l'acquisizione più interessante tra tutti gli estratti di marijuana ...

DHO

DHO

Come la sua controparte BHO, anche il DHO è un prodotto estratto dai fiori di cannabis. La differenza tra questi due estratti risiede nel tipo di gas utilizzato nel processo di preparazione. Mentre il BHO viene prodotto utilizzando butano, il DHO viene generato da un gas chiamato dimetil etere, che a sua volta è più comunemente noto con l'acronimo DME.

I germogli devono essere appena raccolti

Gas DME

Il dimetil etere è un gas molto volatile, simile nella struttura alle proprietà chimiche del gas butano. Il DME è utilizzato principalmente negli alimenti (raffreddamento), in medicina (inalatori) e nella ricerca in generale. Così come in altri settori che cercano di sfruttare le loro proprietà uniche come combustibile alternativo per la produzione di energia.

Estrazione di cannabis con dimetil etere

Inoltre, molti lo usano nel settore della produzione. Questo perché il DME viene utilizzato come materiale per la produzione di estratti vegetali e altre miscele per aromaterapia. Perché questo gas sfrutta appieno i principi attivi dei fiori di cannabis.

leggere :  Il suolo autoirrigante potrebbe trasformare l'agricoltura

Estrazione organica DME

L'estrazione organica viene prodotta sulla base dei legami covalenti degli atomi di carbonio. Questo aiuta a mantenere l'accumulo di altri materiali, come i cannabinoidi e i suoi quiterpeni dai fiori di marijuana.

Liquido DHO dopo la distillazione

Durante il processo di estrazione del gas DME, il materiale vegetale si dissolve e converge in una soluzione liquida bruno-verdastra. Quindi, dopo la raffinazione (mediante calore), un'alta concentrazione del principio attivo si condensa in un nuovo materiale ...

Raffinazione del DHO con riscaldamento

Secondo le dichiarazioni delle aziende che producono DHO, il prodotto finale risultante è più ricco e ha un impatto più potente sul consumatore ...

Differenze tra DHO e BHO

Per quanto riguarda le differenze tra BHO e DHO, la prima domanda, soprattutto tra i coltivatori in erba, sarebbe quale gas sia più pericoloso ... Ovviamente, usare etere al posto del butano è molto più vantaggioso in termini di di sicurezza. Il risultato è una resa maggiore durante l'estrazione, ma anche la ritenzione di materiali rari, i sesquiterpeni.

DHO solido dopo la distillazione

I sesquiterpeni

I terpenoidi sono una classe di composti presenti in natura costituiti da unità di isoprene, che è un'unità di carbonio 5. I terpeni sono ulteriormente classificati in base al numero di atomi di carbonio (o al numero di unità di isoprene) nelle loro strutture chimiche. I composti quindi con 5 atomi di carbonio come l'isoprene sono noti come emiterpeni, (10 atomi di carbonio o 2 unità di isoprene) sono chiamati monoterpeni. E quelli che hanno 15 atomi di carbonio (o 3 unità di isoprene) sono chiamati sesquiterpeni ...

I sesquiterpeni hanno applicazioni molto ampie ma sono purtroppo rari, quindi sono preziosi

Il solvente ideale

L'estrazione di DHO preserva quindi l'integrità dei principi attivi - sia i cannabinoidi che i sesquiterpeni responsabili dell'olfatto e del gusto. L'indice è molto più alto durante l'estrazione del gas DME a causa della massa dell'atomo con polarità inferiore. Il gas DME è un solvente ideale che non danneggia la maggior parte dei materiali vegetali esistenti. Secondo l'indice che determina la qualità del solvente, si ritiene che le proprietà molecolari di questo gas abbiano una capacità di picco maggiore rispetto a qualsiasi altro gas utilizzato per l'estrazione delle piante. Questo risultato può essere visto soprattutto dal colore intenso della miscela, come si vede nel confronto fatto alla fine di questo video:

leggere :  La regione principale del vino e dell'erba in America è stata devastata

Il livello di sicurezza

A parte la differenza nella qualità del prodotto finale, l'uso del DME presenta un grave svantaggio ... È molto reattivo e in grado di digerire completamente la plastica, quindi non dovresti usare contenitori non fabbricati. vetro o materiale industriale rigido. Tuttavia, ci sono altri due vantaggi inerenti all'uso del gas DME.

Piccola esplosione di butano (BHO) ...

I suoi bassi livelli di volatilità e il forte odore caratteristico, che insieme rendono un gas molto più sicuro da usare butano esplosivo… Tuttavia, l'estrazione è una questione professionale, anche nel caso del DHO.

Pubblicità di un prodotto DHO a base di Lemon Kush (DHO medicinale), sicuramente molto ricco di sesquiterpeni ...

Ultimo ma non meno importante, il gas DME può essere prodotto da rifiuti biologici come i materiali di consumo. A differenza di altri gas, non trae le sue risorse dalla terra !! Ricorda che l'estrazione è un'attività specialistica !! A questo proposito, consigliamo ai professionisti bdclab.store, l'unica boutique francese specializzata nell'estrazione.


tag: EstrazioneNews
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.