close
Scienza

Studio: La cannabis bilanciata dà un "ALTO" simile alla cannabis forte ma senza ansia o paranoia

L'uso di fiori di cannabis contenenti rapporti quasi uguali di THC e CBD è associato a maggiori effetti soggettivi complessivi

Secondo i dati pubblicati sulla rivista Addiction Biology, i soggetti che consumano fiori di cannabis contenenti percentuali quasi uguali di THC e CBD hanno meno probabilità di riferire di provare ansia o altri effetti avversi.

Un team di ricercatori associato all'Anschutz Medical Campus dell'Università del Colorado ha esaminato gli effetti soggettivi associati all'inalazione di fiori di cannabis contenenti diversi rapporti THC/CBD. I soggetti dello studio sono stati assegnati in modo casuale ad inalare fiori a predominanza THC (24% THC e 1% CBD), fiori a predominanza CBD (23% CBD e 1% THC) o fiori contenenti proporzioni quasi uguali di THC e CBD (10% THC e 9 % CBD). I partecipanti hanno inalato cannabis ad libitum e hanno descritto gli effetti un'ora dopo.

Rapporti di THC più elevati

Un rapporto contenente principalmente THC e una piccola quantità di CBD sarà molto psicoattivo e fornirà un'esperienza intensa ed elevata. Questo è il tipo di rapporto progettato per i consumatori di cannabis esperti, per coloro che hanno bisogno di un forte sollievo dal dolore o per coloro a cui piace sentirsi davvero sballati. Ti starai chiedendo perché dovresti preoccuparti del CBD se vuoi solo gli effetti inebrianti della cannabis, giusto? Il motivo è che un po' di CBD può migliorare la tua sessione. Sareste sorpresi di quanto una piccola quantità di CBD possa attivare l'effetto entourage nelle varietà ad alto contenuto di THC, aumentando l'esperienza euforica.

Rapporti equilibrati di THC e CBD

Se vuoi beneficiare degli effetti psicoattivi della cannabis senza sentirti completamente strappato, un rapporto equilibrato potrebbe essere la scelta migliore. Il CBD ha il potere di diminuire la capacità del THC di attivare il recettore CB1 e di ridurre gli effetti ansiosi del THC. Può anche attivare i recettori della serotonina nel cervello per alleviare ulteriormente i sentimenti di ansia. Incredibile! Un altro vantaggio dell'utilizzo di un rapporto equilibrato è che può aiutare a ridurre i disturbi della memoria a breve termine che sono spesso associati alla cannabis ad alto contenuto di THC. Questo lo rende un'ottima scelta quando devi rimanere concentrato e vigile. Il CBD può anche aiutare a frenare le voglie di cibo per coloro che preferiscono non essere tentati di mangiare troppo.

leggere :  Cannabis e agopuntura

Livelli di CBD più elevati

Alti livelli di CBD con rapporti di THC bassi o nulli forniscono i benefici per la salute della cannabis senza gli effetti psicoattivi. Allora perché non usare semplicemente un isolato di CBD senza THC? Ancora una volta, questo è l'effetto entourage. Tutti i benefici del CBD vengono migliorati se combinato con altri cannabinoidi, in particolare il THC. È così che la natura intendeva e funzionano tutti al meglio quando sono insieme.

Effetti del cannabidiolo nel fiore di cannabis: implicazioni per la riduzione del danno

Uno studio condotto presso l'Università del Colorado e pubblicato questo mese ha esaminato come la cannabis influisca su tre diverse categorie: "forte" (alto contenuto di THC con poco CBD), "bilanciato" (con le stesse quantità di THC e CBD) e "leggero" ( ricco di CBD e poco THC) – E ha scoperto che la cannabis bilanciata fornisce un beneficio simile alla cannabis forte ma senza i suoi effetti collaterali

I partecipanti che hanno consumato fiori a predominanza di THC e quelli che hanno consumato campioni contenenti percentuali uguali di THC e CBD hanno entrambi riferito di aver sperimentato effetti positivi simili dopo aver fumato marijuana. Tuttavia, i soggetti che hanno consumato campioni contenenti sia THC che CBD avevano meno probabilità di riferire di aver sperimentato effetti negativi, come sentimenti di ansia e paranoia.

leggere :  Bere alcol in combinazione con THC aumenta notevolmente lo sballo

Gli autori hanno affermato: "Questo è uno dei primi studi a esaminare gli effetti differenziali dei diversi rapporti THC/CBD utilizzando varietà chimiche di fiori di cannabis ampiamente disponibili nei mercati regolamentati dallo stato. I risultati attuali suggeriscono che il CBD può essere associato a una riduzione complessiva dell'esposizione al THC e può migliorare gli effetti psicotomimetici negativi del THC senza diminuire gli effetti del THC che gli individui riferiscono di apprezzare. »

effetti del cannabidiolo nel fiore di cannabis

Come si può vedere nel graphique risultati delsondaggio , nella sezione "alta sensazione soggettiva" (riga in alto a sinistra), l'effetto dei ceppi bilanciati (THC + CBD) era più vicino ai ceppi forti (THC) che ai ceppi leggeri (CBD). Un risultato simile è stato riscontrato anche nella sezione "Euforia" (riga centrale in alto).

D'altra parte, nelle sezioni "stress" e paranoia, l'effetto dei ceppi bilanciati è vicino, davvero molto vicino, persino identico all'effetto dei ceppi leggeri che contengono poco o nessun THC.

In altre parole, coloro che avevano consumato cannabis bilanciata, hanno sentito gli effetti positivi della cannabis allo stesso modo di coloro che hanno consumato cannabis ad alto contenuto di THC, ma hanno evitato di affrontare gli effetti negativi e questo nelle stesse proporzioni dei partecipanti che hanno consumato cannabis a basso o cannabis senza THC.

Conclusione: I risultati dell'attuale studio suggeriscono che i partecipanti che utilizzavano i ceppi THC + CBD avevano livelli plasmatici di THC significativamente più bassi e riferivano meno paranoia e ansia rispetto ai partecipanti che utilizzavano il chemiovar a dominante THC. È importante sottolineare che, nonostante queste differenze, i partecipanti in entrambe le condizioni, THC + CBD e THC, hanno riportato effetti soggettivi positivi simili. ... L'implicazione di riduzione del rischio di questi risultati è che le sostanze chimiche della cannabis contenenti CBD possono portare a una minore esposizione complessiva al THC e, quindi, a un rischio inferiore, in particolare per quanto riguarda gli effetti psicotomimetici del THC. »


tag: consumatorieffetti collateraliStudioRapporto
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.