close
legale

I poliziotti saranno presto in grado di scansionare i tuoi bulbi oculari per capire se stai guidando in stato di ebbrezza

Rilevare la manomissione attiva della cannabis dai movimenti degli occhi?

Uno scanner più preciso di un poliziotto umano! Una società con sede nel Montana chiamata Gaize ha sviluppato un dispositivo in grado di scansionare l'occhio dell'utente e utilizzare una pazza intelligenza robotica futuristica per rilevare la presenza di THC. Secondo il fondatore dell'azienda, Ken Fichtler, le forze dell'ordine americane hanno già accettato di utilizzare questa tecnologia, senza però poter specificare quali. 

"Introdurrò tutto questo dicendo che sono a favore della cannabis. Sono per la legalizzazione della cannabis. Lo sto facendo perché vedo una netta necessità a livello federale di disporre di un prodotto per rilevare i danni in modo da poter mantenere le strade sicure ", ha affermato Fichtler.

rilevamento degli occhi
La maggior parte dei test sulla cannabis cerca semplicemente il THC nel corpo, che può essere presente per oltre un mese dall'ultimo utilizzo. Gaize misura in che modo gli occhi sono influenzati dalla cannabis, quindi sai se qualcuno è sicuro di lavorare o guidare.

Il dispositivo si presenta come un tipo di casco di realtà virtuale che l'ufficiale di polizia collocherebbe sulla testa di un guidatore sospettato di aver fumato spinelli. Il sospetto viene posto al buio per alcuni istanti prima che venga proiettata una luce intensa in modo che il movimento dei bulbi oculari della persona arrestata possa essere scansionato elettronicamente.

“Gli occhi sono la finestra dell'anima. Gli occhi forniscono un'immagine straordinariamente chiara dello stato mentale di una persona. Sono pieni di micromovimenti involontari e risposte riflesse che trasmettono informazioni sulla debolezza o la sobrietà di una persona”, si legge sul sito web. Sguardo.

Secondo il signor Fichtler, la scansione non può essere utilizzata come prova in tribunale, come un tradizionale etilometro, ma la polizia può usarlo sul campo se sospetta che qualcuno sia sotto l'effetto dell'alcol, in modo da eliminare completamente i propri pregiudizi. Gaize non è ancora in grado di quantificare la menomazione come fa un etilometro tradizionale, ma può essenzialmente dire se la persona è abbastanza intossicata da far reagire l'occhio a uno stimolo in modo diverso da come farebbe normalmente.

leggere :  $ 1 miliardo di won in Colorado dalla rivoluzione della cannabis

Non puoi semplicemente misurare il THC e dire: "Sì, okay, questa persona è fatta perché ha cinque nanogrammi di THC nel suo corpo, non funziona in questo modo". Quello che stiamo facendo è misurare direttamente come si manifesta la menomazione nel corpo, che penso sia un percorso molto più razionale, misurato ed equo", ha detto Fichler.

Secondo Fichtler, il test si basa su diversi studi che hanno attraversato gli ultimi 40 anni, incluso uno studio clinico di 350 partecipanti che Gaize ha condotto lui stesso, uno dei il più grande studio clinico al mondo. Una rapida ricerca di "come la cannabis influisce sul movimento degli occhi" mostra in effetti diversi studi peer-reviewed sull'argomento, risalenti almeno al 1979. Come nel caso della maggior parte degli studi scientifici, esiste un ampio margine di errore o interpretazione errata, ma non non importa quanto ci provassi, non riuscivo a trovare molto che potesse sfidare la scienza alla base di questa tecnologia. Si scopre che i bulbi oculari sono solo piccole spie sporche che svendono i fumatori tutto il tempo.

leggere :  La legalizzazione potrebbe finanziare le pensioni negli Stati Uniti
Poiché il THC può persistere nel corpo per oltre un mese dall'ultimo utilizzo, nessuna quantità di THC è correlata a un livello prevedibile di carenza. Gaize invece misura il movimento degli occhi con un test automatizzato che viene eseguito in un visore VR con sensori di tracciamento oculare integrati. I sensori di tracciamento oculare acquisiscono dati di movimento oculare di alta qualità che vengono quindi valutati da modelli di apprendimento automatico.

“Ci sono molti cambiamenti in atto e molti di essi avvengono su una scala che un essere umano non sarebbe necessariamente in grado di vedere a meno che non stesse guardando molto da vicino o addirittura usando una lente d'ingrandimento o qualcosa del genere. Il nostro prodotto è abbastanza sensibile da rilevare questi cambiamenti davvero minuscoli", ha affermato Fichtler.

Il signor Fichtler ha chiarito che Gaize non venderà arbitrariamente la sua tecnologia per essere utilizzata per scopi dannosi, ma se fai un lavoro pericoloso o ti piace sballarti durante il tuo tragitto mattutino, potresti presto ritrovarti a fissare la luce brillante di un casco Gaize. 

Questo video è un esempio di movimento oculare sobrio in risposta a un test oculare esperto di riconoscimento della droga registrato da Gaize. Questo video di prova include quanto segue: – Tracciamento e calibrazione uniformi del dispositivo – Mancanza di inseguimento regolare – Nistagmo distinto e sostenuto alla massima deviazione – Insorgenza del nistagmo dello sguardo orizzontale prima di 45 gradi – Nistagmo dello sguardo verticale – Mancanza di convergenza – Dilatazione per rimbalzo pupillare

Il signor Fichrler non è stato in grado di fornire una data specifica in cui le forze dell'ordine potrebbero iniziare a utilizzare i caschi, ma sembrerebbe che sia stato firmato un accordo di non divulgazione.

"Il sistema è in fase di valutazione da parte di alcuni servizi leader", ha affermato Fichtler. “Non tutti l'hanno ancora adottato, ma alcuni sì. La mia speranza è che entro pochi anni diventi una sorta di pratica standard. »


tag: screeninginsolitoprevenzionetecnologia
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.