close
canapa

I sottoprodotti della canapa sono un buon mangime sostitutivo per gli agnelli, reperti di studio

Un nuovo studio ha scoperto che la biomassa di canapa usata può essere inclusa nella dieta degli agnelli senza gravi effetti negativi sulla salute degli animali o sulla qualità della carne.

Una sondaggio della Oregon State University ha rivelato che la biomassa di canapa impoverita - il principale sottoprodotto del processo di estrazione dei cannabinoidi (CBD) dalla canapa - può essere inclusa nella dieta degli agnelli senza effetti negativi sulla salute degli animali o sulla qualità della loro carne.

Questi risultati sono importanti perché i sottoprodotti della canapa, noti come biomassa di canapa esaurita, attualmente hanno poco o nessun valore economico per l'industria della canapa, hanno affermato i ricercatori.

Anche la biomassa di canapa esaurita non è stata legalizzata come mangime per il bestiame dalla Food and Drug Administration a causa della potenziale presenza di THC e del suo potenziale impatto sulla salute degli animali.

"Per quanto ne sappiamo, il nostro studio è il primo a valutare gli effetti dell'alimentazione del bestiame con la biomassa di canapa esaurita", ha affermato Serkan Ates, professore associato presso l'Oregon State's College of Agricultural Sciences.

“I risultati sono importanti sia per i coltivatori di canapa che per gli allevatori di bestiame in quanto dimostrano che questo sottoprodotto della canapa può essere utilizzato nell'alimentazione del bestiame. Se la Food and Drug Administration ne approva l'uso come mangime per animali, i coltivatori di canapa potrebbero avere un mercato per ciò che è essenzialmente un rifiuto e gli allevatori potrebbero essere in grado di risparmiare denaro integrandoli con la biomassa di canapa usata. »

leggere :  L'American Riding Federation penalizza il CBD

I risultati sono stati recentemente pubblicati nel Giornale di scienze animali.

La canapa è stata coltivata negli Stati Uniti dall'epoca coloniale fino a quando non è stata bandita nel XNUMX° secolo perché era regolamentata come la marijuana. La canapa è la stessa specie della marijuana ma contiene quantità molto inferiori di THC, un composto psicoattivo.

Negli ultimi anni, la canapa è stata legalizzata come prodotto agricolo, il che ha portato a un forte aumento delle colture. Nel 2021, negli Stati Uniti sono stati piantati 54 acri di canapa e il valore totale del raccolto è stato di 152 milioni di dollari, secondo l'USDA.

La canapa è una coltura molto versatile che può essere utilizzata nei tessuti, negli alimenti, nella carta e nei materiali da costruzione, ma fino a tempi recenti veniva coltivata principalmente per l'olio di CBD, che viene estratto dai fiori e dal fogliame delle piante di canapa. Secondo i dati in acri del 2020 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, il 62% della canapa coltivata era per l'estrazione di CBD.

Per lo studio, i ricercatori dello Stato dell'Oregon hanno nutrito gli agnelli maschi con due diverse quantità di biomassa di canapa esaurita (10% e 20% del mangime totale) e poi non hanno fornito biomassa di canapa per quattro settimane, il che è chiamato periodo di sospensione. Hanno quindi valutato l'aumento di peso, le caratteristiche della carcassa, la qualità della carne ei parametri sanitari degli agnelli.

leggere :  La canapa sta lentamente entrando nell'industria del cemento e delle costruzioni

Le loro conclusioni sono le seguenti:

  • La qualità nutrizionale della biomassa di canapa esaurita è equivalente a quella della farina di erba medica, che viene comunemente somministrata agli agnelli, e ha una minore appetibilità e una migliore digeribilità.
  • Il consumo di mangime è stato influenzato negativamente dall'alimentazione del 20% di biomassa di canapa esaurita a breve termine ma non a lungo termine, mentre l'alimentazione del 10% di biomassa di canapa esaurita ha aumentato il consumo di mangime a lungo termine. Nonostante ciò, non è stato osservato alcun effetto sul peso dell'agnello. Ad eccezione dell'aumento del restringimento e della perdita di cottura che può influire anche sulla tenerezza, altri parametri relativi alla carcassa e alla qualità della carne non sono stati influenzati dalla biomassa della canapa alimentare.
  • La biomassa di canapa esaurita ha influenzato il metabolismo in un modo che non sembra essere dannoso e ha migliorato la capacità antiossidante negli animali. Il fegato degli animali non è stato colpito, ma è stata osservata una diminuzione della clearance epatica, cioè la capacità del fegato di estrarre o metabolizzare un farmaco.
  • Gli autori hanno indicato che quest'ultimo risultato richiede ulteriori studi, poiché potrebbe influenzare la clearance di altri farmaci che possono essere somministrati agli agnelli.

"Sebbene siano ancora necessarie ulteriori ricerche, la biomassa di canapa esaurita può essere considerata un mangime sicuro per i ruminanti e una buona alternativa alla farina di erba medica per il bestiame, soprattutto se ha un vantaggio economico", ha affermato Ates.


tag: AlimentareAnimaleBioStudio
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.