close
Cultura

Il guano è considerato uno dei fertilizzanti più potenti nella coltivazione

guano di pipistrello per la cannabis

Nutri la tua erba in modo naturale con il guano

Il guano è considerato il fertilizzante naturale più efficace al mondo. Può aiutare la tua erba a sviluppare fiori forti, belli e oleosi. Contiene 33 volte più azoto del normale letame animale ed è ricco di molti minerali. Il fertilizzante guano viene raccolto dagli escrementi decomposti dei pipistrelli. Puoi spendere un sacco di soldi e acquistare dozzine di bottiglie di fertilizzante chimico progettato per rafforzare le tue cime. Tuttavia, nessuno di loro funziona bene come un fertilizzante organico completamente naturale prodotto da questi mammiferi volanti pelosi.

fertilizzante, guano

Una lunga storia tra guano e piante

"Guano" è un nome generico per fertilizzanti derivati ​​da escrementi di uccelli marini di pipistrelli e foche. Anche se nella maggior parte dei casi si tratta principalmente di merda di pipistrelli. Inutile dire che questi pipistrelli succhiano l'oro.

Sì, avete letto bene: il miglior fertilizzante organico del mondo è fatto dagli escrementi di pipistrello. Nello specifico, pipistrelli che vivono nelle grotte, che si trovano principalmente in Messico, Giamaica e Indonesia.

Il guano era ampiamente utilizzato tra i nativi dell'America Latina secoli prima della conquista spagnola. Principalmente come fertilizzante destinato ad aumentare i raccolti. Fu solo all'inizio del XIX secolo che i contadini occidentali “riscoprirono” il guano. A quel tempo, la domanda per il prodotto è aumentata. Gli agricoltori locali hanno sfruttato il prodotto principalmente nell'area della Carolina del Nord degli Stati Uniti. Quando hanno deciso di approfondire la questione, hanno scoperto che la qualità del guano dipende dalla concentrazione di nitrati che contiene. Gli agricoltori hanno scoperto che il guano estratto in climi secchi contiene una maggiore concentrazione di nitrati ed è di ottima qualità.

In effetti, furono gli inglesi che riuscirono a imbattersi nel "tesoro del guano mondiale", che trovarono sulle isole pastorali al largo della costa del Perù in Sud America. Successivamente iniziarono i lavori di estrazione e trasporto del prodotto in Gran Bretagna.

Legge Guano

 Poiché gli inglesi avevano il monopolio delle attrezzature peruviane, gli agricoltori americani iniziarono a risentirsi e a fare pressioni sul governo per aiutarli a risolvere il problema. Di conseguenza, è nata una delle leggi più strane e dominanti nella storia degli Stati Uniti. La legge Guano fu approvata dal Congresso degli Stati Uniti nel 1856 e approvata dall'allora presidente James Buchanan.

Tutto sommato, ciò significa che ogni cittadino americano può prendere il controllo di qualsiasi isola del mondo in cui esistono depositi di guano fintanto che l'isola è disabitata o già di proprietà di qualcun altro. Se ciò non bastasse, la legge consente al presidente degli Stati Uniti di usare la forza per mantenere un'isola. In questo modo la legge afferma anche che gli Stati Uniti non sono più attaccati al luogo dopo che tutto il guano che contiene è stato utilizzato.

leggere :  I passaggi chiave di "curare"

Bomba vitaminica in giardino

Esistono diversi tipi di guano quando le differenze riguardano principalmente la fonte di fertilizzante e la percentuale di elementi esistenti. C'è il guano che è molto ricco di azoto, ovviamente nella fase di crescita appropriata e il guano che è ricco di fosforo o potassio che preferiremmo dare durante il periodo di fioritura.

Alcuni di voi si staranno chiedendo perché diavolo tutto questo dovrebbe interessarmi. Ebbene, la breve storia del guano che abbiamo presentato sopra non è certamente un'informazione necessaria per coloro che vogliono coltivare erba di qualità, ma abbiamo pensato che sareste stati felici di ampliare un po 'le vostre conoscenze. generale con alcune date e nomi di paesi.

Il vero motivo per cui dovresti essere interessato a una materia prima che esce dalla tana del pipistrello. È che è un fertilizzante pazzo che si prenderà cura dei tuoi fiori.

Si consiglia di mescolare il guano al terriccio anche prima di trasferire le piante. È anche possibile spargere sullo strato superiore del terreno e così durante l'irrigazione gli elementi importanti in esso raggiungeranno le radici. Gli idro-coltivatori di solito dissolvono il guano e lo aggiungono al terreno di coltura allo stato liquido.

Un altro vantaggio essenziale del prodotto, il guano è un fertilizzante organico naturale. È quindi estremamente indulgente in termini di quantità in uso il che significa che basta poco per essere efficace e quindi è molto difficile "bruciare" la pianta o danneggiarne le radici.

Coltivazione di cannabis con guano di pipistrello

Poiché questi pipistrelli vivono nella stessa grotta da generazioni, i loro escrementi si accumulano sul pavimento della caverna e la materia organica si decompone rapidamente. Di conseguenza, lasciano dietro di sé un mix sorprendentemente ricco di tutti i nutrienti nella dieta dei pipistrelli.

Sebbene utilizzato principalmente come fertilizzante a base di macronutrienti, il guano è anche molto utile per la cannabis. Contiene micronutrienti adatti che diventano prontamente disponibili quando si degradano nel terreno. Poiché il guano di pipistrello pullula di vita microbica, è un eccellente regolatore della microfauna del suolo. Quindi, il guano di pipistrello presente nel terreno aiuta a fare nutrienti più disponibile, mentre funge da fungicida organico, microbi benefici che attaccano il fungo dannoso.

La fonte del guano è importante?

Il guano è fatto da ciò che mangiano i pipistrelli. Ecco perché i coltivatori possono personalizzare il fertilizzante di guano specifico che danno alle loro piante in ogni fase della crescita a seconda della fonte dell'additivo nutrizionale.

Il guano messicano viene raccolto principalmente da pipistrelli insettivori (mangiatori di insetti), come il pipistrello messicano dalla coda libera. Grazie alla sua dieta ricca di insetti, il guano di pipistrello messicano ha un alto contenuto di azoto. È quindi perfetto per concimare la tua cannabis durante la fase vegetativa della crescita. Il motivo è che l'azoto è un nutriente essenziale per la capacità fotosintetica della pianta. 

leggere :  Una tecnologia di essiccazione rivoluzionaria

I pipistrelli giamaicani, d'altra parte, mangiano frutta e bacche e insetti. Questo è altrettanto importante per i coltivatori di cannabis, poiché frutta e bacche sono una delle migliori fonti naturali di fosforo, che aiuta le piante di cannabis durante la formazione dei fiori. Devi solo aspettare le prime settimane di fioritura per nutrire la tua pianta con guano di pipistrello giamaicano.

Il guano di pipistrello viene anche raccolto per scopi commerciali nelle isole dell'Indonesia, dove i pipistrelli sono frugivori, cioè la loro dieta consiste solo di frutta e bacche. Poiché questi pipistrelli indonesiani sono molto esigenti, il guano che producono ha il più alto rapporto fosforo / azoto. Con un tale rapporto, l'uso del guano di pipistrello indonesiano per la fioritura è l'ideale, poiché il fosforo aiuta le piante a formare fiori senza azoto, che causerebbero la produzione di fogliame indesiderato.

Tè guano

Sia che tu usi vasi o pianta direttamente nel terreno. La tua pianta di cannabis trarrà beneficio dal lento rilascio di nutrienti organici forniti dall'aggiunta di guano al terreno. Per applicarlo, basta aggiungere due cucchiai pieni per 7 litri di substrato di terra e mescolare bene. Se il tempo lo consente, è meglio lasciare questa miscela di terreno, coperta, per un massimo di un mese. Tutto questo affinché la microfauna abbia la possibilità di rendere disponibili i nutrienti sin dal primo giorno.

La ricetta del tè al guano di pipistrello per la fioritura o la vegetazione è molto semplice. Per fare questo basta aggiungere 3 cucchiai di guano di pipistrello a 3,5 litri di acqua calda e mescolare bene. Una volta che il guano si è sciolto, lascia riposare il composto per una notte e nutrilo con le tue piante il giorno successivo.

Un metodo ancora più semplice per nutrire la cannabis con il guano è l'applicazione diretta al terreno o l'interramento. Il modo migliore per farlo è scavare un anello poco profondo (5 pollici) attorno al tronco della tua pianta, a metà strada tra il tronco e le pareti del vaso. Quindi, spargi due cucchiai di guano per pianta, quindi coprilo con terra e, se lo usi, con pacciame.

Terriccio premiscelato

Fortunatamente per noi, c'è un altro modo conveniente per portare il guano nel tuo giardino senza nemmeno sporcarti le mani. Il terriccio premiscelato contenente guano! Questo è il modo più semplice per garantire che la tua pianta abbia accesso ai benefici nutritivi del guano.

Il continuo successo del guano per la coltivazione della cannabis mostra come i coltivatori possano sfruttare il potere dei fertilizzanti naturali e completamente biologico per coltivare alcune delle migliori erbe del mondo. Usa il guano e non rischierai mai di fertilizzare eccessivamente la tua cannabis o di avere pericolosi residui di fertilizzanti chimici nel tuo prodotto finale.

Vai naturale, usa Cannabis Guano. L'abbinamento perfetto per la salute delle piante.


tag: Agricoltura / GrownutrientePermaculturaPiantagione
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.