close
legale

Il rapporto di Health Canada suggerisce il futuro quadro normativo per il CBD

Secondo gli esperti, le nuove raccomandazioni pubblicate da Health Canada porteranno il Paese un passo più vicino all'autorizzazione alla vendita al dettaglio di cannabidiolo, comunemente noto come CBD.

Il CBD è un ingrediente attivo della cannabis spesso usato per alleviare il dolore. Non sembra creare dipendenza e non produce uno sballo come il tetraidrocannabinolo o il THC. A differenza di Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia, il Canada ha un solo quadro giuridico per regolamentare queste due componenti.

Mentre i prodotti a base di CBD sono attualmente disponibili con prescrizione medica o nei negozi di cannabis autorizzati, le raccomandazioni pubblicate giovedì dal Comitato consultivo scientifico sui prodotti sanitari contenenti cannabis, un organismo esterno, gettano le basi per la loro introduzione da banco nelle farmacie o da altri rivenditori come negozi di salute.

Le rapporto segue una consultazione condotta nel 2019 da Health Canada per raccogliere input dai consumatori di cannabis e dalle industrie dei prodotti sanitari sul mercato potenziale dei prodotti sanitari senza prescrizione contenenti cannabis.

Secondo gli esperti, il rapporto del comitato segnala l'impegno di Ottawa a studiare l'uso del CBD come farmaco riconosciuto e si muove verso un quadro giuridico che potrebbe consentire agli utenti di ottenere prodotti CBD coperti dalla loro dieta medica.

leggere :  In Quebec: ora ci vorranno almeno 21 anni per ottenere cannabis all'SQDC.

Robert Laprairie, professore di farmacia all'Università del Saskatchewan, ha affermato che, sebbene non si aspetti grandi cambiamenti nel modo in cui il CBD verrà dispensato nei prossimi due o tre anni, è quasi certo che i cambiamenti siano in atto.

"L'attuale mercato è davvero orientato verso le persone che non lo usano per scopi non medici, ma piuttosto per scopi ricreativi", ha affermato il professor Laprairie. "Ci sono prove emergenti che ha benefici per la salute oltre a questo".

L'automedicazione tra il pubblico è aumentata notevolmente da quando la legalizzazione, in particolare tra gli anziani e altre popolazioni vulnerabili, ha affermato Erin Prosk, presidente di Santé Cannabis, una clinica di cannabis medica con sede a Westmount, in Que.

Ha detto di essere stata incoraggiata dal rapporto, che risponde alle ripetute richieste di pazienti e medici di cannabis per un maggiore riconoscimento dell'uso medico del CBD.

Sebbene il passaggio verso un possibile quadro normativo futuro sia possibile, comporta un rischio: ad oggi, non ci sono dati sufficienti per supportare l'uso diffuso del CBD, ha affermato James MacKillop, direttore del Michael G. DeGroote Center for Medicinal Cannabis Research presso Università Mc Master.

"La realtà è che le prove della ricerca supportano davvero il CBD solo per un numero molto piccolo di condizioni. Il possibile rischio è che l'emergere di una nuova categoria di prodotti sanitari non medici a base di CBD possa portare a un supporto maggiore di quanto non sia in realtà", ha affermato il prof. MacKillop.

leggere :  L'uso medico della cannabis è completamente approvato in Messico

Health Canada ha fissato un livello molto alto per gli studi sul CBD, il che rende difficile produrre prove, ha affermato il professor MacKillop.

George Smitherman, presidente del Cannabis Council of Canada, ha affermato che il rapporto è positivo per le aziende canadesi di cannabis. Mentre i rivenditori autorizzati di cannabis potrebbero dover affrontare una maggiore concorrenza per le vendite di CBD in futuro, un maggiore riconoscimento dei suoi usi medici potrebbe fornire ulteriore supporto al mercato.

"Ciò creerà opportunità per i rivenditori di cannabis che hanno la propria base di clienti di spingere anche la vendita di questi prodotti", ha affermato Smitherman.

Una di queste società è High Tide Inc, una catena di vendita al dettaglio di cannabis, che possiede tre filiali di CBD. In un'e-mail, l'amministratore delegato di High Tide, Raj Grover, si è detto incoraggiato dai passi intrapresi per creare un percorso normativo "in modo che i canadesi e i loro animali domestici possano avere accesso a prodotti CBD affidabili di cui possono fidarsi".


tag: Canadacannabidiololegge
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.