close
salute

Sondaggio: il 70% dei consumatori di cannabis non ha mai sentito parlare di terpeni

educazione alla cannabis

Più del 70% delle persone intervistate non conosce i termini "effetto entourage" e "terpeni"

Un nuovo sondaggio ha scoperto che molti consumatori hanno ancora bisogno di aiuto per comprendere i concetti di base della cannabis come il THC e metodi di distribuzione alternativi. Il 70% degli intervistati non conosceva ancora i termini " i terpeni "E" effetto entourage". Nonostante tutta l'attenzione mediatica e culturale dedicata alla cannabis come pianta “ricreativa”, i consumatori sono ancora molto concentrati sul benessere e sulla medicina. L'istruzione rimane essenziale per influenzare gli acquisti degli attuali consumatori di cannabis e l'istruzione dovrebbe concentrarsi sui fondamentali.

Secondo un sondaggio di Oasi intelligenza, la principale fonte di raccomandazioni sui prodotti per i consumatori di cannabis rimane la famiglia e gli amici. Un'indagine sul profilo del `` consumatore moderno di cannabis '' condotta da Oasis Intelligence ha rilevato che il 70% degli intervistati non aveva familiarità con i termini `` terpeni '' e `` effetto entourage '', nonostante i recenti sforzi dell'industria per commercializzare questi termini come elementi di differenziazione.

Salute, convivialità e attività fisica: il nuovo sondaggio diIntelligenza dell'oasi offre un profilo completo del moderno consumatore di cannabis. La metà dei consumatori di cannabis si rivolge alla cannabis per motivi medici e di benessere, non per motivi ricreativi, e 1 su 5 non fa alcuna distinzione tra i due

La co-fondatrice di Oasis Intelligence Laura Albers ha dichiarato a The Fresh Toast che le persone del settore "hanno un reale vantaggio quando si tratta di comprendere la pianta da un punto di vista scientifico, normativo e di utilizzo, che è generalmente un requisito per gli stoner".

"Tuttavia, quando si tratta del consumatore medio, scopriamo che i bisogni educativi non riguardano argomenti più avanzati a cui l'industria potrebbe dare la priorità - pensa ai terpeni, i piccoli cannabinoidi che stanno crescendo in popolarità. O persino al sistema endocannabinoide"

Il brindisi

Inoltre, la società di consulenza sulla cannabis ha scoperto che la metà dei consumatori usa cannabis per motivi medici e di benessere, mentre uno su cinque non fa distinzione tra consumo di cannabis per la salute e benessere e tempo libero.

leggere :  La cannabis non aumenta il comportamento suicidario nei malati di mente

Quasi la metà dei consumatori (48%) ha usato per l'ultima volta cannabis con un'altra persona, partner o amico, e queste connessioni sembrano determinare come i consumatori ottengono le loro informazioni, poiché il 43% degli intervistati ha affermato che gli amici erano la loro fonte "numero uno" di informazioni sulla cannabis. Inoltre, un intervistato su quattro ha affermato che il suo ultimo acquisto di cannabis è stato effettuato da un membro della famiglia - che è più di chi ha acquistato tramite un servizio di consegna; Il 22% ha affermato che la raccomandazione di un amico era il loro "motore principale" per provare un nuovo prodotto.

L'azienda osserva che i marchi e le aziende "non possono trascurare il potere di questo effetto di rete" e suggerisce che il programma di riferimento "potrebbe avere un impatto significativo" sull'imbrigliare la fiducia che le persone hanno nei loro amici, parenti e famiglie. Oasis osserva che lo studio è avvenuto poco prima della pandemia di coronavirus e che a quel tempo amici e familiari "erano una fonte più probabile di acquisti di cannabis rispetto ai servizi di consegna".

Poco più della metà degli intervistati (51%) ha affermato di essersi rivolta alla cannabis per curare la propria ansia, mentre il 44% la usa per alleviare la depressione e il 31% per l'insonnia. Oasis osserva che fare affermazioni sulla salute o sul benessere sui prodotti a base di cannabis viola le leggi federali "ma il guadagno sarà eccezionale" per le aziende che possono entrambe operare entro i parametri delle linee guida. La Food and Drug Administration, in particolare sul CBD, "pur lasciandolo sappiate che ci si può fidare dei benefici che apportano al benessere ".

leggere :  Kerri Parker usa l'automedicazione contro i suoi tumori cerebrali

Dati dell'indagine:

  • Gli amici sono la prima fonte (utilizzata dal 43% dei consumatori) per informazioni sulla cannabis
  • Il 22% degli intervistati cita una "raccomandazione di un amico" come motivo principale per provare un nuovo prodotto
  • Il 25% ha effettuato l'ultimo acquisto di cannabis tramite un membro della famiglia: è più di quanto ha acquistato per consegna
  • Il 48% ha usato cannabis per l'ultima volta con qualcun altro (partner, amico, ecc.)
  • Circa il 75% delle persone non ha familiarità con i termini "effetto entourage", "sistema endocannabinoide" e "terpeni".
  • Gli argomenti su cui le persone vogliono imparare di più sono i prodotti disponibili, seguiti dai rapporti CBD: THC.
  • Al di fuori dei loro social network, le persone preferiscono conoscere cannabis e prodotti a base di cannabis attraverso ricerche e video online.
  • I dispensari sono il primo posto che le persone amano imparare, seguiti da YouTube
  • Il 48% consuma cannabis interamente o principalmente per motivi medici o di benessere, mentre il 19% non fa distinzione tra uso medico o per il benessere e uso ricreativo
  • Ansia (51%), depressione (44%) e insonnia (31%) sono le principali preoccupazioni mediche e di benessere per le quali le persone si rivolgono alla cannabis
  • I principali valori del marchio che le persone cercano sono tutti legati al potenziale curativo della cannabis: "Naturale", "Benessere", "Rilassato", "Medico".

Lo stigma continua a diminuire ei consumatori di cannabis non sono più "bloccati" e soli, come spesso si credeva. Discutono attivamente dei prodotti con i loro amici e familiari, si scambiano consigli e si consigliano a vicenda.


tag: educazioneprevenzioneterpeni
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.