close
salute

Inalare la cannabis aiuta contro il Parkinson

Nuovi studi clinici sul ruolo dell'inalazione di cannabis e malattia di Parkinson

L'inalazione di cannabis migliora i sintomi della malattia di Parkinson, dice nuovi dati clinici pubblicato online prima della stampa nell'European Journal of Pain. Una conferma che la cannabis allevia e può curare la malattia di Parkinson.

Morbo di Parkinson

Le cellule nervose colpite dal morbo di Parkinson si trovano in un'area chiamata "sostanza oscura" nel centro del cervello. Le cellule in quest'area producono dopamina. Questo messaggero chimico consente il controllo del movimento ma agisce anche nella sensazione di piacere e desiderio. La morte delle cellule della sostanza oscura crea una mancanza di dopamina. Ciò porta a una disregolazione del sistema dopaminergico. Inoltre, alcune strutture cerebrali soffrono di carenza di dopamina. Così come molti altri neurotrasmettitori colpiti, portano alla degenerazione cellulare causando il degrado delle funzioni cognitive.

parkinson-3
L'apoptosi dei neuroni nella substantia nigra (sostanza nera, nota anche come locus niger) è responsabile della caduta dei livelli di dopamina nella malattia di Parkinson (Neurogenesi funzionale)

Normalmente, il controllo del movimento risulta da un delicato equilibrio tra le quantità di dopamina e acetilcolina (un altro messaggero chimico). Se l'equilibrio è sconvolto, seguono tremori, rigidità e perdita di coordinazione. Al contrario, un eccesso di dopamina potrebbe essere la causa dei sintomi associati alla schizofrenia.

parkinson

Questa malattia degenerativa che deriva dalla morte lenta e progressiva dei neuroni nel cervello. Poiché l'area del cervello colpita dalla malattia gioca un ruolo importante nel controllo dei nostri movimenti, i malati gradualmente fanno gesti rigidi, a scatti e incontrollabili.

leggere :  La cannabis aiuta con la salute mentale

il dolore

I ricercatori dell'Università di Tel Aviv e del Rabin Medical Center in Israele hanno valutato l'impatto dell'esposizione alla cannabis su alcuni sintomi. Particolarmente dolore nei pazienti con malattia di Parkison. I ricercatori hanno riferito che la cannabis inalata è associata a un significativo miglioramento dei sintomi entro 30 minuti dall'esposizione.

665531

La scoperta del dolore nella malattia di Parkinson è molto recente; rappresenta dal 50 all'80% dei pazienti e in passato si pensava che non fosse direttamente correlato alla malattia. Questo dolore spesso acuto è una conseguenza di disturbi motori, principalmente causati da rigidità muscolare prolungata. In alcuni casi può provenire direttamente dalla regione cervicale.

"La cannabis migliora le capacità motorie e i punteggi dei sintomi dolorosi nei pazienti con Parkinson", hanno concluso gli autori dello studio.

Disturbi del sonno

questo Studio israeliano che valuta l'impatto della cannabis sui pazienti con Parkinson hanno riportato "un miglioramento significativo dopo il trattamento per tremori, rigidità e 'bradykinse' (lentezza del movimento) - così come un miglioramento significativo nei punteggi del sonno e del dolore.

parkinson2

I parkisoniani hanno spesso problemi a dormire. Che può avere un impatto negativo sul sistema immunitario. E soprattutto, compromette la capacità dei pazienti di combattere la progressione della malattia. L'insonnia di un paziente con Parkison è spesso diversa dall'insonnia tipica degli anziani. Il sonno arriva rapidamente, ma il paziente sperimenta la peggiore difficoltà a rimanere addormentato. A volte nota sogni intensi, incubi e sonnolenza eccessiva durante il giorno.

leggere :  Una donna di 52 anni cura il cancro con l'olio di cannabis THC

Questo studio conferma ciò che già sapevamo, delta-9-THC e CBD possono entrambi aiutare a regolare il sonno. Anche se il THC può essere uno svantaggio per tutto il giorno. Tuttavia, può aiutare il buon funzionamento del sonno notturno.

613841-cannabis-israel-Wide

Più di 20.000 pazienti israeliani ricevono cannabis attraverso un programma regolamentato a livello federale. Oltre il 90% dei partecipanti riferisce miglioramenti significativi nel dolore e nella funzione dovuti al loro uso di cannabis medicinale. È disponibile una sintesi dello studio questa volta sugli esseri umani, "Effetto della cannabis medica sulle misure termiche quantitative nel dolore nei pazienti con malattia di Parkinson" qui


tag: MedicinaMedico e ParafarmaceuticoParkinsonRicercaTraitementvaporizzazione
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.