close
Cannabinoidi

THC-V, CBD-V e CBG: altri cannabinoidi ricchi e promettenti

cannabinoide thcv cbdv cbg

THC e CBD generalmente guadagnano tutta la fama, ma i breeder stanno ora sviluppando varietà ricche di altri cannabinoidi

I produttori coltivano costantemente nuove varietà di cannabis e alcuni di loro cercano di creare ceppi con concentrazioni insolite di cannabinoidi. Nello specifico, la comunità dei breeding è sul punto di commercializzare varietà di cannabis ricche di tetraidrocannabivarina (THC-V), cannabidivarina (CBD-V) e cannabigerolo (CBG).

Questi nuovi ceppi con alti livelli di THC-V, CBD-V e CBG sono creati mediante tecniche di selezione combinate con numerosi test di laboratorio. Ciò significa che le piante madri con livelli noti di cannabinoidi vengono incrociate e i semi vengono raccolti e coltivati. Normalmente, alcuni dei figli mostreranno livelli più alti del cannabinoide desiderato rispetto ai genitori. Questi prodotti vengono incrociati e il processo continua per diverse generazioni. È un processo laborioso e che richiede tempo, ma è l'unico modo per creare gli alti livelli di cannabinoidi che desideri. 

È anche lo stesso processo che è stato utilizzato molti anni fa per creare le prime varietà ricche di CBD, quelle che contenevano il 4% o più di CBD nelle cime essiccate. Al momento, non sappiamo ancora quale sarà il livello finale di THC-V e CBD-V in queste nuove varietà, ma potrebbe essere compreso tra il 2 e il 7%, con un obiettivo massimo del 10%. I livelli di cannabigerolo dovrebbero essere intorno al 4% una volta stabilizzati.

I coltivatori coltivano costantemente nuove varietà di cannabis e alcuni di loro cercano di creare ceppi con alte concentrazioni di cannabinoidi insoliti. La comunità degli allevatori è molto vicina a portare sul mercato varietà di cannabis ricche di tetraidrocannabivarina (THC-V), cannabidivarina (CBD-V) e cannabigerolo (CBG). Il primo di questi varietà è stato creato lo scorso maggio presso l'Università Politecnica di Valencia.

leggere :  Differenza tra THC e CBD

tetraidrocannabivarina

Come suggerisce il nome, il THC-V ha una struttura molecolare simile al THC con alcune lievi differenze. La tetraidrocannabivarina è psicoattiva e le prime indicazioni suggeriscono che il THC-V può avere la capacità di aumentare gli effetti euforici del THC. Quindi, questo potrebbe essere un cannabinoide di grande interesse per gli utenti ricreativi. Naturalmente, gli utenti medici potrebbero trovare un ottimo uso per THC-V. In effetti, GW Pharmaceuticals sta investendo molto nella ricerca sul THC-V come possibile farmaco orale per il trattamento del diabete.

La tetraidrocannabivarina ha un punto di ebollizione elevato, intorno ai 220 ° C.Quindi potrebbe essere necessario impostare il vaporizzatore a una temperatura più alta per rilasciarlo. Per fare un confronto, il THC bolle a circa 160 ° C.

cannabidivarina

La cannabidivarina è un cannabinoide non psicoattivo, il che significa che non ti solleverà molto e la sua struttura chimica è molto simile a quella del CBD. È stato trovato naturalmente a livelli ragionevolmente alti in alcune varietà di indica dell'India settentrionale, vicino alle zone montuose, così come in alcune varietà del Nepal. Alcune delle più alte concentrazioni di CBD-V si trovano nel hash nepalese . Gli antichi ricorderanno le leggendarie Temple Balls, una delle varietà di hashish più ricercate in passato.

Oggi il CBD-V sta già ricevendo molte cure mediche da GW Pharmaceuticals, che è rimasta colpita dalle sue proprietà anticonvulsivanti. La ricerca medica a lungo termine si concentra sui farmaci antiepilettico per adulti e bambini. Ancora una volta, molte domande sulla funzione e sugli effetti di questo cannabinoide rimangono senza risposta. Tuttavia, dato che le grandi aziende farmaceutiche stanno già investendo molto nel CBD-V, sembra abbastanza probabile che le prove mediche dell'efficacia del CBD-V stiano aumentando.

leggere :  Introduzione del primo ceppo CBG senza THC nel mondo

cannabigerolo

Il cannabigerolo, considerato non psicoattivo, è la versione non acida dell'acido cannabigerolo (CBGA). L'acido cannabigerolico è spesso considerato il "cannabinoide genitore", che è il punto di partenza da cui vengono creati altri cannabinoidi.

Nella maggior parte delle varietà di cannabis, gran parte del CBG viene convertito in altri cannabinoidi, solitamente THC o CBD. Di conseguenza, la maggior parte dei ceppi di cannabis ha meno dell'1% di CBG nella pianta al momento del raccolto. Tuttavia, la selezione selettiva ha portato a un aumento dei livelli di CBG del 2-3% nelle varietà di ricerca e questo aumento potrebbe essere ulteriormente aumentato prima del rilascio della prima varietà CBG. La ricerca in corso confermerà molti dei benefici medici del CBG, ma potrebbe avere potenziali usi come neuroprotettore, trattamento del dolore, ansia, antinfiammatorio e antisettico.

Un momento emozionante per la cannabis

Nessuno conosce davvero l'intera gamma di benefici medici che THCV, CBDV e CBG potrebbero offrire. Sebbene siano state condotte alcune ricerche su questi nuovi cannabinoidi, si sa poco su come interagiranno, ad alte concentrazioni, con altri cannabinoidi. Ad esempio, i nuovi cannabinoidi amplificheranno gli effetti di altri cannabinoidi o li neutralizzeranno? I nuovi cannabinoidi saranno i più amati dagli utenti medici o daranno agli utenti ricreativi nuovi livelli di soddisfazione e piacere? Solo il tempo lo dirà.

Le varietà CBD erano solo la prima ondata di nuove varietà ad alto contenuto di cannabinoidi. Molti sono rimasti sorpresi dall'impatto delle varietà CBD. Sarà quindi affascinante vedere come verranno finalmente accolte le nuove varietà di cannabinoidi.

un articolo proposto da Rendimento massimo


tag: CBGclonaretensione
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.