close
canapa

La canapa sta lentamente entrando nell'industria del cemento e delle costruzioni

hempitecture canapa cemento 3

La canapa ha dovuto superare alcune sfide per entrare nei mercati esistenti e consolidati

Il cemento è economico, facile da lavorare ed è stato per decenni lo standard delle moderne costruzioni, ma l'industria globale del cemento è anche responsabile 8% di emissioni di carbonio.

Nel tentativo di mitigare la propria impronta di carbonio, vari produttori di cemento e calcestruzzo in tutto il mondo hanno recentemente annunciato una tabella di marcia per raggiungere emissioni nette di calcestruzzo pari a zero entro il 2050 e per ridurre le emissioni un quarto entro il 2030.

Un modo per farlo è con il cemento di canapa, che blocca il carbonio invece di rilasciarlo, secondo Tommy Gibbons, co-fondatore e direttore di Hempitecture.

La sua azienda, con sede a Ketchum, Idaho, produce isolamento in canapa e ha ricevuto una sovvenzione dal programma Innovative Crossroads del Dipartimento dell'Energia per la ricerca e lo sviluppo dell'isolamento in canapa.

“Molti altri materiali di origine vegetale possono avere qualità paragonabili ma in modo meno sostenibile e con maggiori emissioni di carbonio rispetto alla canapa. "

Il calcestruzzo di canapa viene prodotto mescolando i semi di canapa con la calce. L'impasto diventa una sostanza modellabile che viene modellata in un blocco, creando un materiale leggero utilizzato per pareti e isolamento.

Nonostante la sua capacità di combattere parassiti, muffe e persino incendi grazie alla sua massa termica, la costruzione in canapa è ancora poco utilizzata, ma il suo mercato è in attesa di sfondare. È un'industria nascente e c'è ancora molta strada da fare, spiega Roland Gyallay-Pap, uno dei fondatori dell'associazione Roky Mountain Hemp Build con sede a Boulder.

"Oggi tutti i settori sono destinati a diventare più sostenibili", aggiunge Gyallay-Pap. "

“L'industria delle costruzioni si è posta l'obiettivo di diventare carbon neutral entro il 2030 e c'è un grande interesse per i metodi di costruzione alternativi. Il problema è che in alcune parti degli Stati Uniti c'è uno stigma intorno alla canapa stessa, che richiede tempo per essere superato. "

leggere :  Come la canapa potrebbe aiutare a combattere le alghe tossiche

C'è un altro problema. Gli Stati Uniti hanno legalizzato la produzione di canapa solo tre anni fa, dopo aver approvato il Farm Bill 2018.

A parte lo stigma persistente e l'istruzione limitata sulla pianta, la coltivazione della canapa negli Stati Uniti da quando la legalizzazione si è concentrata sulla sua produzione per estrarre CBD e altri cannabinoidi non inebrianti. Mentre l'industria del CBD è in sovrabbondanza, la catena di approvvigionamento della canapa industriale non sviluppata è rimasta confinata a un mercato di nicchia.

Eppure l'interesse per la coltivazione della canapa per scopi diversi dalla produzione di CBD e altri cannabinoidi continua a crescere.

La produzione di canapa per materiali da costruzione ha riscosso un notevole interesse e si è espansa in paesi come il Canada e l'Europa, e alcuni credono che gli Stati Uniti sperimenteranno una tendenza simile.

"I paesi europei stanno facendo cose simili per i nuovi edifici e anche il governo degli Stati Uniti sembra essere interessato", ha detto Gibbons.

"Ci sono segnali che questa potrebbe essere la direzione per l'industria nel suo insieme".

Rispetto agli Stati Uniti, dove ci sono circa 200 milioni di case di canapa, in Francia ce ne sono circa 2 milioni, secondo Gyallay-Pap.

L'idea di utilizzare la canapa come metodo di costruzione alternativo è nata in Francia negli anni '1980.

"Il paese era alla ricerca di materiali da utilizzare per rinnovare edifici secolari costruiti con cemento Portland", spiega Roland Gyallay-Pap.

I dirigenti francesi hanno scoperto che la canapa è l'opzione migliore grazie al suo isolamento affidabile e leggero e alla sua capacità di trattenere il calore senza il rischio di muffe o parassiti.

La Francia non ha mai vietato la produzione di canapa, aggiunge Gyallay-Pap. Poiché l'industria è cresciuta e paesi come il Canada e altri paesi in Europa hanno depenalizzato la canapa anni fa, hanno anche assunto un ruolo guida nel mercato delle costruzioni in canapa.

leggere :  La Francia ha costruito il primo edificio pubblico al mondo a emissioni zero ed è fatto di canapa

L'anno scorso, il produttore di canapa con sede nei Paesi Bassi e il più grande produttore indipendente di canapa in Europa, HempFlax, ha acquisito il produttore tedesco di isolamento in fibra naturale, Thermo Natur GmbH & Co.

Lo scorso agosto, la società canadese Global Hemp Group ha firmato un contratto per l'acquisto di oltre 800 acri di terreno a Hayden, in Colorado, per lanciare il suo progetto HAIZ, che mira a sviluppare alloggi a prezzi accessibili realizzati con materiali di canapa nei prossimi due decenni.

Rispondere alla crescente domanda

La canapa ha dovuto superare alcune sfide per entrare nei mercati esistenti e consolidati.

Ma il suo potenziale sta emergendo e il signor Gyallay-Pap e il suo socio in affari Eamonn McNaughton, co-fondatore di Rocky Mountain Hemp Build, hanno visto un aumento del numero di clienti interessati a incorporare la canapa nelle loro case e nei loro edifici.

Situato nello stato più antico del paese produttore di canapa, McNaughton e Gyallay-Pap lavorano con diversi coltivatori di canapa del Colorado, ma l'accesso alla calce è difficile a causa dell'interruzione della catena di approvvigionamento causata dalla pandemia. .

"La canapa è una parte importante del materiale, ma la calce è l'altra parte importante", ha detto McNaughton.

A causa del costo di spedizione del calcare dall'estero, lui e Gyallay-Pap hanno trovato una strategia commerciale redditizia incorporando una piccola quantità di cemento Portland convenzionale nella loro ricetta di calcestruzzo di canapa.

Mentre gli appassionati di sostenibilità potrebbero deridere l'idea, il duo afferma che l'impronta di carbonio della spedizione di più calcare dall'estero supera di gran lunga l'inclusione di una piccola quantità di cemento prodotta in modo convenzionale.

"Il mondo del cemento è un grande, grande mondo", ha detto Gyallay-Pap. "Saremo la piccola ascia che taglia il grande albero".

https://hempindustrydaily.com/hemp-slowly-making-inroads-in-the-cement-and-construction-industries/


tag: calcestruzzobiotecnologiaambienteRicerca
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.