close
legale

La Germania si prepara a legalizzare la cannabis, secondo Paese in Europa dopo Malta?

Distribuzione controllata di cannabis nei negozi autorizzati ma ancora nessun programma stabilito

Finora, tutto ciò che il nuovo governo di coalizione tedesco ha affermato è che consentirà "la vendita controllata di cannabis agli adulti per scopi ricreativi nei negozi autorizzati", un annuncio che ha dato impulso al mercato della cannabis a nuovi livelli e ha sollevato serie preoccupazioni tra l'altro Paesi europei.

La proposta di istituire un mercato regolamentato per la vendita e il consumo di marijuana da parte degli adulti e di promuovere una più ampia politica sulle droghe - inclusi dispensari regolamentati e tassati, controlli di qualità e leggi efficaci per la protezione dei giovani - è stata inclusa negli accordi conclusi tra le parti del La coalizione tedesca ha negoziato nella massima segretezza dopo le elezioni di settembre.

Una decisione rivoluzionaria

Il governo di centrosinistra guidato da Olaf Scholz, il socialdemocratico che ha sostituito la cancelliera di centrodestra Angela Merkel, sta lavorando in collisione con i Verdi progressisti e i Democratici liberali e favorevoli all'industria.

La vecchia Democrazia Cristiana Il cancelliere Merkel aveva bloccato questa proposta per anni.

Sebbene non sia stato fissato alcun calendario per l'introduzione della legislazione, "il piano potrebbe comunque costituire un precedente rivoluzionario per la coltivazione e la vendita di marijuana a livello mondiale, e che sarebbe attentamente monitorato da altri paesi che stanno valutando la liberalizzazione delle loro leggi sulla droga. ”, riporta il Financial Times.

Sebbene il consumo di cannabis non sia illegale secondo l'attuale legge tedesca, l'acquisto di questa droga è illegale. Una posizione contraddittoria rispetto ad altri Paesi europei, tra cui Paesi Bassi, Portogallo e Spagna, dove il possesso di piccole quantità di cannabis può ancora costituire un reato civile, mentre è reperibile nei caffè “tollerati” o nei social cannabis club.

leggere :  Europa pronta ad abbracciare la canapa

Il più grande del mondo

Il piano, che aprirebbe un mercato importante per coltivatori e commercianti, prevede una rivalutazione della nuova legge e delle sue implicazioni dopo quattro anni. Si dice che la Germania sia la più grande nazione al mondo a legalizzare la cannabis dopo Uruguay, Canada, Malta e 18 stati degli Stati Uniti.

Secondo il Financial Times, la depenalizzazione "potrebbe portare allo Stato un utile netto di 4,7 miliardi di euro all'anno, di cui 2,8 miliardi di entrate fiscali e 1,36 miliardi di euro di risparmi. sulle spese di polizia e giudiziarie, secondo un recente studio dell'Heinrich". Heine University di Dusseldorf. "

Malta, prima in Europa

L'iniziativa tedesca segue quella di Malta, il più piccolo stato membro dell'Unione Europea, che la scorsa settimana è diventato il primo paese dell'Unione Europea a legalizzare l'uso ricreativo e la coltivazione della marijuana.
piantagione di marijuana

Le nuove normative maltesi consentono di trasportare fino a sette grammi di marijuana e di coltivare fino a quattro piante. Il governo maltese ha affermato che "la nuova legge mira a porre fine alla criminalizzazione delle persone che fumano questa droga ea ridurre il traffico criminale".

leggere :  Israele approva le esportazioni di cannabis per uso medico

La legge approvata dal Parlamento attende ora la firma del Presidente, che è considerata una formalità. Consente alle persone di trasportare fino a sette grammi di marijuana, coltivare fino a quattro piante nel loro appartamento e conservare fino a 50 grammi di cannabis essiccata nelle loro case.

"Malta ha formalmente legiferato su ciò che esiste in altri paesi europei in una bizzarra zona grigia", ha detto al giornale Steve Rolles, analista della Transform Drug Policy Foundation, un gruppo per i diritti in Gran Bretagna.
Nelle mani di organizzazioni senza scopo di lucro

Una nuova organizzazione governativa chiamata Autorità per l'uso responsabile della cannabis sarà responsabile di regolamenti che, tra l'altro, stabiliranno che i punti vendita di marijuana dovrebbero essere situati a più di 250 metri da scuole o centri giovanili e essere gestiti da gruppi senza scopo di lucro che permesso di coltivare la pianta.

I loro membri potranno acquistare fino a sette grammi al giorno, con un massimo di 50 grammi al mese.

Il consumo di cannabis in pubblico è ancora vietato, con multe più elevate per i reati che coinvolgono minori e multe che vanno da 50 a 100 euro per le persone che trasportano tra i sette ei 28 grammi.

Le decisioni tedesca e maltese dovrebbero essere seguite da altri membri dell'Unione. In Italia un referendum ha ottenuto il numero di firme necessario, mentre Svizzera, Lussemburgo e Paesi Bassi stanno discutendo l'introduzione di nuove normative sulle droghe in direzione della legalizzazione.


tag: Germanialegge
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.