close
legale

La prima tribù dello Stato di New York a legalizzare la cannabis ricreativa

La tribù dei nativi americani afferma di aver legalizzato l'uso ricreativo e "presto" inizierà le vendite legali

La tribù Mohawk di Saint Regis è stata la prima tribù dello Stato di New York a legalizzare la marijuana adulta. Secondo la stazione televisiva WWTI di Watertown, la tribù Mohawk di St. Regis, la cui riserva si trova vicino al confine canadese nello stato di New York, ha firmato una nuova ordinanza tribale che consente ai suoi membri di aprire negozi di marijuana per adulti.

Il consiglio tribale ha dichiarato alla WWTI che avrebbe autorizzato i membri della tribù a incoraggiare la creazione di attività individuali piuttosto che creare attività di proprietà della tribù.

L'ordine segue a voto tribale popolare nel 2019 in base al quale i membri hanno autorizzato il commercio di marijuana ricreativa, ma il lancio delle operazioni ha dovuto attendere che il legislatore statale legalizzasse la cannabis per uso adulto, cosa che è avvenuta a marzo.

La tribù ha trascorso gli ultimi due anni a lavorare sulle normative del settore, inclusa la garanzia della qualità del prodotto.

"Sarebbe stato più facile seguire la pratica di altre tribù e renderla un'attività di proprietà della tribù, ma abbiamo e continueremo a sostenere gli imprenditori nella nostra comunità", ha affermato il capo tribù Michael Conners. “Abbiamo molti imprenditori membri della tribù e vogliamo dare loro l'opportunità di aiutare a sviluppare questo settore a beneficio della comunità.

Sebbene un portavoce della tribù abbia riconosciuto che alcuni venditori sono andati avanti e hanno già iniziato a vendere cannabis ricreativa, altri rivenditori legali devono ancora aprire.

leggere :  Le farmacie israeliane venderanno cannabis medica

Secondo WWTI, la tribù "ha intentato azioni civili" in un tribunale tribale il 1 luglio contro sette operatori illegali e chiede che le attività vengano chiuse e multate di $ 1000 per ogni giorno in cui violano le regole.

Le raccomandazioni della comunità Mohawk di Saint Regis sono state incorporate in una versione finale:

  • I membri tribali adulti, di almeno 21 anni di età, possono coltivare e mantenere fino a 12 piante di cannabis nelle proprie residenze;
  • Tribe per iniziare ad accettare il primo round di domande di licenza di cannabis per tutte le licenze
  • Viene istituito un Tribal Cannabis Exchange per facilitare la riscossione delle tasse, i test e la disponibilità della cannabis coltivata nei negozi al dettaglio. Lo scambio sarà amministrato dal Tribal Regulatory Office, l'SRMT Cannabis Compliance Office, che è supervisionato e supervisionato da un nuovo consiglio di cinque membri, l'SRMT Cannabis Control Board;
  • Il programma di cannabis SRMT è un programma di "seme in vendita": coltivazione, lavorazione e vendita devono avvenire in territorio tribale;
  • Le attività aperte prematuramente sono attualmente soggette a ordini di cessazione e desistere e le azioni giudiziarie tribali avranno "l'ultima possibilità" per conformarsi all'ordine. Se non ottemperano (cioè terminano le loro attività) entro giovedì 1 luglio, er essi, così come i loro proprietari e operatori, non potranno ottenere una licenza ai sensi dell'ordinanza.


tag: leggeNew Yorkricreativo
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.