close
Scienza

Le leggi e i termini della genetica della cannabis

Campione di una pianta nelle mani di un biotecnologo su uno sfondo sfocato.

Le basi della genetica secondo le leggi di Johann Gregor Mendel

Termini: Ibrido, poliibrido, F1, F2, retro-croce, IBL, genotipo ou fenotipo sono termini molto comuni nel mondo della cannabis e il loro significato è spesso sconosciuto fino a quando non li vediamo per la prima volta in un pacchetto di semi. Allele (allelomorfo), recessivo, gene dominantet oppure omozigote per altri sono solo parole prive di significato. Per comprendere e approfondire l'argomento, partiamo dai concetti base della genetica.

Prima generazione di genitori

Le varietà pure utilizzate per la riproduzione sono spesso chiamate con il nome P, ad esempio, una varietà colombiana, afgana o nepalese. Se leggiamo P1, sarebbe la prima generazione di genitori.
Quando due varietà vengono incrociate (P1 x P1), otteniamo un ibrido F1 (o First Generation Parental). Ad esempio, un colombiano x afghano sarebbe un ibrido di F1.

Se incrociamo queste F1 tra loro, otterremo un ibrido F2 (figlio di seconda generazione). E se attraversiamo di nuovo F2, otterremo F3 e così via. Ad esempio, se incrociamo i nostri primi semi di Colombia x Afghanica F1 tra loro, otterremo un ibrido F2.

IBL

Un IBL è un ibrido stabilizzato che si ottiene dalla F6. Sono caratterizzati dalla grande stabilità che mostrano, un buon esempio il famoso vedova bianca, una varietà priva di fenotipi differenziati, essendo tutte le piante praticamente uguali alle leggere variazioni che può avere una popolazione, che potremo ottenere con la nostra Colombia di Afghanica dopo queste 6 generazioni incrociando i discendenti tra loro.

Backcross

Un backcross è un ibrido, incrociato con uno dei suoi due genitori. Ad esempio la nostra Colombia x Afghanica: se la incrociamo di nuovo con l'Afghanica, avremo una BX1 (Back Cross). Se avessimo incrociato questi BX1 all'Afghanica, avremmo BX2 e così via.

Polyibrido

Un poliibrido è un incrocio di due ibridi, come quello di Jack Herer.
Una S1, è un'autoimpollinazione di prima generazione, una pianta femmina impollinata con se stessa per inversione di sesso, ed è sempre femminizzata. Il SAD S1 è un buon esempio, sia per nome che perché sappiamo che è l'autoimpollinazione di a Black Domina.

leggere :  I consumatori esercitano più dei non consumatori, secondo uno studio gli americani più anziani

Facciamo il punto: come possiamo vedere, incrociando due varietà, otteniamo un ibrido F1 che contiene il 50% della genetica di ciascuna di esse. La nostra Colombia x Afghan ha il 50% di colombiani e il 50% di afgani. Logicamente non si tratta di una pianta stabilizzata e possiamo trovarne alcuni esemplari con una grande crescita tipica della sativa colombiana e altri più bassi e più ricchi di indica afghane o forse alcuni ne ereditano di bellissime. colori rossi caratteristiche della Colombia. Questi sono i fenotipi, che sono le espressioni del genotipo in un certo ambiente, fondamentalmente le differenze visive che possiamo vedere lì.

Johann Gregor Mendel genetista e botanico

Gregor Mendel, un monaco e naturalista cattolico agostiniano nato nell'ex impero austriaco, nel suo giardino dell'Abbazia di San Tommaso a Brno (ora Repubblica Ceca) iniziò a prendere appunti sui suoi raccolti di piselli. Sebbene i suoi studi furono pubblicati nel 1866, furono rifiutati e dimenticati fino al 1900, pochi anni dopo la sua morte, quindi non si rese conto di cosa avrebbero significato in futuro. Le leggi di Mendel sono il fondamento della genetica moderna. Li abbiamo riassunti in modo che tu possa capirli molto facilmente:

PRIMA LEGGE: principio di uniformità

Prendendo i piselli gialli e qualche verdura meno comune, iniziò ad incrociarli e si trovò di fronte alla prima sorpresa: tutti i piselli uscirono gialli e non di un colore intermedio come aveva immaginato. Sia che la croce fosse gialla x verde o verde x gialla, il risultato era sempre giallo nel ramo di prima generazione (F1). Questo perché il giallo è un allele dominante (un allele è ciascuna delle varianti genetiche che determinano un tratto e può essere dominante o recessivo. Non preoccuparti, ormai lo capirai). Ha quindi concluso che "incrociando due razze pure, la prole sarà uniforme e dominante.

Per i personaggi colorati, va notato che Mendel inizia con piante omozigoti. Ciò significa che ogni pisello ha due forme identiche (alleli) del gene per questa caratteristica, due gialli o due verdi. Le piante della prima generazione sono tutte eterozigoti. In altre parole, hanno ereditato due diversi alleli (uno da ciascun genitore). Si dice che un tratto sia dominante quando appare nel fenotipo e nel genotipo della prima generazione. Si dice che un tratto sia recessivo quando non compare nel fenotipo della prima generazione, ma è presente nel genotipo.

leggere :  Metodi di sterilizzazione per cannabis medica
Genetica della cannabis, leggi di Mendel
Prima e seconda legge :
1 - Incrocio di piselli fioriti rossi con piselli fioriti bianchi (entrambi omozigoti per questo tratto, YY e GG).
2 - Generazione F1: tutti gli individui sono rossi perché l'allele rosso è dominante e il bianco è recessivo). Mentre i genitori erano entrambi omozigoti (YY e GG rispettivamente), tutto F1 è eterozigote (YG).
3 - Generazione F2: le forme rossa e bianca mostrano un rapporto di 3: 1.

SECONDA LEGGE: segregazione indipendente e disgiunzione degli alleli

Mendel ha incrociato la prima generazione F1 di piselli gialli e nella seconda generazione F2 ha osservato che un pisello su quattro era verde. Ha quindi dedotto che in questa seconda generazione è apparso l'allele verde recessivo che era nascosto nella prima generazione. Ha scoperto la stessa cosa quando l'ha fatto con due piselli differenziati per due o più alleli, con i piselli lisci con quelli ruvidi. Nella prima generazione erano tutti lisci mentre nella seconda generazione il 25% era ruvido. Ha concluso che "incrociando due razze ibride, la prole sarà variabile e ibrida al 50%".

Genetica della cannabis, leggi di Mendel
Terza legge :
La scacchiera Punnett di due caratteristiche (pelo bianco / castano, coda corta / lunga, dove "castano" e "corto" dovrebbero essere dominanti) dà nella generazione F2 fenotipi variabili nel rapporto di 9: 3: 3: 1. (S = corto (corto), s = lungo, B = marrone, b = bianco).

TERZA LEGGE: distribuzione indipendente o combinazione e trasmissione di caratteri

Facendo un ulteriore passo avanti, ha incrociato piselli gialli lisci, con piselli verdi e ruvidi. Tutti i piselli ottenuti nella prima generazione F1 erano gialli e lisci, soddisfacenti

Ora traduciamo questo come la nostra Colombia x Afghanistan. Diciamo che il colombiano è rosso e l'afgano è verde. Durante il nostro primo giro in F1, abbiamo potuto vedere che tutte le piante sono verdi. Ma nella seconda generazione F2 troveremo alcune piante rosse. In effetti, il colore verde è un allele dominante e il colore rosso un allele recessivo. Se questi esemplari rossi vengono incrociati tra loro, gli ibridi F3 saranno prevalentemente rossi.

Genetica della cannabis, leggi di Mendel
I personaggi studiati da Mendel

Tutto questo è molto utile quando vogliamo iniziare creare i nostri semi seguendo determinati criteri e non affidandosi esclusivamente al caso. Se ad esempio il nostro Colombia x Afghanica che è un ibrido 50/50 con un fenotipo sativa, vogliamo dargli un tocco più indica, con un backcross con l'indica afgana, otterremmo un ibrido BX1 e manterrebbe solo il 25% di l'ibrido colombiano. Se guardiamo indietro all'Afghanistan, il risultato BX2 tratterrebbe solo il 12,5% dei colombiani. Se dovessimo continuare, ci sarebbe un punto in cui la genetica colombiana sarebbe impercettibile e avremmo solo semi afgani, molto stabilizzati, cioè. Tutto è una questione di combinazione, di guardare i tratti dominanti o recessivi. Chissà se alcune delle tue creazioni diventeranno famose come Skunk.


tag: geneticosemeIbridotensione
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.