close

La coltivazione della cannabis è ricca di innovazioni tecnologiche per un futuro più vicino di quanto si possa pensare.

Il futuro dell'agricoltura non è così lontano come alcuni potrebbero immaginare, i robot nelle serre non sono solo un'idea dei romanzi di fantascienza. Gli agricoltori robotici e l'automazione totale delle serre si stanno facendo strada tra i filari di colture in tutto il Nord America da un po 'di tempo e sono pronti a entrare nell'industria della cannabis di un modo importante.

Indietro nel passato: il robot del cacciatore di sole

robotica, cultura, futuro, automazione, logistica

Hexa, il robot cacciatore di sole si prende cura della tua pianta, sulla sua testa ...

Le piante sono "eliotropiche", cioè crescono verso la luce. Una pianta che vuole vivere, andrà sempre verso la luce ... Come dispositivo ludico, Hexa il robot programmabile, può solo camminare con simpatia per la pianta al sole. Dotata di sensori a bordo e programmazione intelligente, questa applicazione robotica si dice: “accessibile al maggior numero e non a pochi”. Possiamo considerare questa impresa, con le nostre piante preferite? Questa è ora una possibilità, grazie al lavoro di Tianqi Sun, la cui azienda Vincross fa hexa , il robot in questione. Hexa è un robot programmabile progettato per rendere la robotica user-friendly “accessibile a molte persone e non solo. Sun ha recentemente ridisegnato uno dei suoi robot Hexa per diventare un vaso di fiori mobile molto, molto chic, The Verge ha riportato , come parte di un progetto che chiama "Condivisione della tecnologia umana con le piante".

robotica, cultura, futuro, automazione, logistica

Un po 'più recente: The Greenbox

Le nuove macchine automatiche "budtender Sono bancomat infestanti.

La scatola verde è l'invenzione di Zack Johnson, CEO della società ed ex dirigente dell'industria musicale del Massachusetts che ha immaginato un chiosco
a erba

robotica, cultura, futuro, automazione, logistica
Distributore Greenbox

Questa è l'idea alla base del green box, un vero "Legal Dealer" o Bud Tender, una sorta di ibrido tra un bancomat e il bancomat più trendy della città.

Gli eleganti chioschi hanno un touchscreen con un'interfaccia che divide i prodotti in vendita in sezioni come fiori, oli e commestibili. I consumatori possono sfogliare la selezione dei prodotti e scegliere gli articoli che desiderano acquistare. Una volta effettuato il pagamento (su smartphone tramite Apple o Samsung), un braccio robotico sceglie e distribuisce i prodotti desiderati. L'intero processo richiede meno di tre minuti dall'inizio alla fine.

leggere :  La canapa ha il potenziale per rendere il settore agricolo scozzese a emissioni zero

Il periodo di progettazione ha richiesto due anni di lavoro, con l'ingegnere senior e COO Peter Boyle a capo della ricerca, sviluppo e test.

L'automazione si sta già facendo strada nella serra

Un'acquisizione robotica dell'industria della marijuana non dovrebbe sorprendere, visti i progressi tecnologici che l'industria ha fatto in pochi anni. Molti dimenticano che solo dieci anni fa la cannabis ricreativa era un tabù, con gli agricoltori che si concentravano sulla segretezza piuttosto che sui miglioramenti tecnologici. Oggi, la marijuana è un'industria multimiliardaria solo nel Nord America. Sta già stabilendo record come raccolto in contanti, con i suoi profitti che aiutano a finanziare innovazioni tecnologiche che spingono i confini della cultura convenzionale.

robotica, cultura, futuro, automazione, logistica

L'automazione della cannabis può essere meno scioccante della robotica. Molte operazioni commerciali di medie e grandi dimensioni si basano già su un certo livello di automazione per gestire la logistica della crescita. Alle aziende piace Priva collaborare con altre aziende per eliminare la gestione manuale del processo di coltivazione. Priva progetta sistemi di serre che eliminano la necessità di un monitoraggio umano costante di sistemi vitali come irrigazione, illuminazione, CO2, temperatura.

La maggior parte dei sistemi, come la linea di sistemi di automazione Priva, consente al coltivatore di controllare il raccolto in tempo reale. Gli aggiustamenti climatici di routine sono gestiti automaticamente da algoritmi predefiniti e sistemi sensoriali completi. Priva consente ai produttori di fare un passo indietro rispetto alla microgestione di una coltura raccogliendo e analizzando i dati area per area. Priva progetta sistemi in cui l'agricoltore può "visualizzare, manipolare, modificare e prendere decisioni in tempo reale sui fattori che influenzano il clima della sua serra, l'irrigazione e le operazioni di gestione del calore".

Priva non è affatto una delle uniche aziende ad automatizzare le operazioni di cannabis indoor. Braingrid, Urban Grow e altri si stanno facendo nomi nel campo della climatizzazione automatizzata in serra e delle colture basate sui dati. Questi sistemi aprono la strada alla robotica a tutti gli effetti che entra nel campo e nella grow room.

Visione futura?

Qual è il ruolo dei robot nel moderno sfruttamento della cannabis? Se immagini un esercito di robot utili per diserbare e zappare durante la crescita, non sarai così lontano. Naio Technologies ha già un team di quattro robot nel suo piccolo esercito, che si fanno strada tra i filari di raccolti, diserbano e girano rapidamente il terreno in modo che i dipendenti possano concentrarsi su compiti più cruciali e complessi. Attualmente hanno quattro modelli (Oz, Bob, Ted e Dino), due dei quali specificamente destinati all'industria del vino. In un'ora, una piccola macchina come il loro modello Oz può diserbare 1000 iarde di raccolto, forse in modo più efficiente ed efficace del lavoro non qualificato.

robotica, cultura, futuro, automazione, logistica

Ha senso che aziende come Niao, con robot già adattati a un vigneto, finiranno per rivolgersi alla cannabis. Le operazioni di coltivazione della cannabis indoor e outdoor possono aspettarsi guadagni finanziari e di produttività da un team di robot che si assumono i molti compiti banali e ripetitivi della coltivazione della cannabis. marijuana.

leggere :  Due metodi per produrre i tuoi semi

Introduzione di robot nella stanza della cultura

Anche se i robot diserbanti non si adattano alla tua visione per il futuro della coltivazione della cannabis, esistono altri sistemi incentrati sulla logistica delle grow room indoor che oggi possono sembrare più realistici. I modelli impilabili e salvaspazio sono sempre più utilizzati nell'industria per massimizzare la produttività della grow room, ma cosa succederebbe se la robotica e l'automazione integrate rendessero ogni impianto accessibile e più produttivo?

robotica, cultura, futuro, automazione, logistica

Hove ha una lunga storia nella progettazione di soluzioni personalizzate per l'industria delle serre, soluzioni che hanno naturalmente attratto l'industria della cannabis. Hanno sviluppato un sistema di vassoi per rollare la cannabis, chiamato Cannabench System, che massimizza lo spazio, migliora l'efficienza operativa, riduce i costi di manodopera e aumenta i profitti.

È importante notare che si sono adattati ai sistemi già utilizzati nella cannabis. I loro speciali vassoi di rotolamento salvaspazio si integrano perfettamente con i vassoi di flusso e riflusso, i sistemi a traliccio e i sistemi regolabili in altezza in modo che i lavoratori lavorino sempre all'altezza ottimale.

Poiché i robot si stanno già facendo strada tra i filari di altre colture in serra, entreranno sicuramente presto nell'industria della cannabis. È probabile che anche l'automazione prenda il sopravvento sugli spazi commerciali, diventando la norma piuttosto che l'eccezione. Con il livello di investimenti che inonda il settore e l'accesso aperto che si diffonde in tutto il mondo, la coltivazione della cannabis è piena di innovazioni tecnologiche direttamente dal futuro.

Fonte : cannabistech


tag: Agricoltura / GrowbiotecnologiaambienteIdroponica : coltivazione fuori terra utilizzando un substrato neutro come la fibra di cocco. tecnologia
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.