close
CBD

CBD e vitamine: la combinazione vincente contro le malattie autoimmuni?

La storia di un miracolo: affetta da sclerosi multipla, torna a camminare grazie al CBD

Quando Anat Avisar Koren (37) è rimasta incinta, la burocrazia ha ritirato il suo permesso di consumare cannabis medica che usava regolarmente per alleviare il dolore. Questa decisione ha provocato il collasso della salute di Anat e nel giro di due settimane si è trovata su una sedia a rotelle incapace di camminare, probabilmente per il resto della sua vita. I medici hanno diagnosticato la sclerosi multipla (SM), una malattia neurologica potenzialmente invalidante del cervello e del midollo spinale (sistema nervoso centrale).

sclerosi multipla, CBD, malattia

Combo LifeAid

Le condizioni di Anat sono rapidamente peggiorate ed è rimasta incinta, dolorante e disabile. Anat ha deciso di combattere l'attacco di SM. Tuttavia, scoprì rapidamente che non esiste una cura, che non ci sono quasi informazioni online e che non esiste una soluzione medica al suo desiderio di camminare e camminare di nuovo. "Sii una madre" normale "per sua figlia.

Ha iniziato a studiare da sola il campo della nutrizione e degli integratori alimentari; ha usato il proprio corpo come una cavia e in pochi mesi ha scoperto una combinazione di vitamine e oli di CBD che è riuscita a ottenere un risultato incredibile: Anat poteva alzarsi dalla sedia a rotelle e camminare di nuovo.

sclerosi multipla, CBD, malattia

La combinazione nutrizionale Combo LifeAid, che include olio di CBD (cannabidiolo), diverse combinazioni di vitamine, come B12 e D, ed estratti vegetali (tutti gli ingredienti sono approvati dalla FDA come integratori alimentari).

"I medici hanno detto che probabilmente non potevo più camminare", dice Anat Avisar Koren. “Ho riso e ho iniziato a lavorare per alzarmi dalla sedia a rotelle. Ci sono voluti alcuni mesi e avevo ragione. Si sbagliavano. "

La storia di successo di Anat era qualcosa che voleva condividere con altri pazienti affetti da malattie autoimmuni in tutto il mondo. Ha deciso di fare ricerche per testare con altre persone che soffrono. Ha inventato la combo LifeAid, capsule di potenza anti-autoimmune, dosate al 65% di CBD e che combinano i diversi integratori alimentari che l'hanno aiutata. 1 partecipanti hanno provato i componenti LifeAid Combo due volte al giorno per 349 mesi. Lo studio ha incluso partecipanti in 3 gruppi di test autoimmuni (Guillain-Barré + MS - 5 pazienti, artrite reumatoide - 248 pazienti, morbo di Crohn - 107 pazienti, asma - 98, vasculite - 435 pazienti) e 150 gruppo di controllo (fibromialgia - 1). I dati sono stati raccolti dai pazienti stessi utilizzando un questionario quotidiano e supervisionati dal centro di ricerca YU, medici e farmacisti - Batya Kornbaum e Baruh Styr.

leggere :  Sperimentazione terapeutica: la Francia riuscirà a recuperare?

sclerosi multipla, CBD, malattia

Risultati

 

La ricerca ha mostrato risultati eccezionali, tra cui: il 72% dei pazienti con artrite reumatoide ha avuto un miglioramento del dolore, il 65% dei pazienti con SM ha migliorato la mobilità e il 61% dei pazienti con malattia di Crohn. riferito di aver dormito tutta la notte (per i risultati completi vedere la tabella allegata). Il numero di crisi è sceso a 0 tra tutti i partecipanti. Inoltre, la seguente percentuale di partecipanti di ciascun gruppo ha mostrato un miglioramento significativo nei rispettivi aspetti di salute entro 100 giorni dalla partecipazione al combo LifeAid (P <0,001, test di Pearson):

Guillain-Barré + SEP Artrite reumatoide La malattia di Crohn Asthme vasculite Fibromyalgie
mozione 65% 53% NP 32% 44% 84%
stanchezza 41% 39% 71% NP 28% 37%
appetito 68% 52% 37% NP 35% 68%
Sommeil 55% 27% 61% 46% 68% 55%
Douleur 57% 72% 59% 81% 46% 57%

NP: non rilevante

L'introduzione di LifeAid Combo è stata associata a un sostanziale miglioramento della salute di tutti i gruppi.

leggere :  Cannabis vs sclerosi multipla

Il CBD e gli integratori alimentari portano speranza

Le malattie autoimmuni sono la nuova epidemia nel mondo occidentale poiché il 10% della popolazione mondiale soffre di malattie autoimmuni croniche. Sfortunatamente, il trattamento oggi include farmaci che comportano un rischio di gravi effetti collaterali che a volte superano quasi il danno di qualsiasi malattia autoimmune (gli steroidi, ad esempio, sono stati collegati a infezioni virali, HPV e persino cancro). Senza le testimonianze dei pazienti, nulla di tutto ciò sarebbe stato noto e la maggior parte di loro non è stata segnalata dalla FDA durante il processo di approvazione del farmaco. I pazienti stanno diventando i migliori esperti del proprio corpo, specialmente quelli con disturbi cronici con decenni di esperienza. Anat e 1 pazienti sono la prova vivente che l'olio di CBD funziona bene con la giusta quantità di vitamine.

Prossimamente presenterà i suoi risultati al Congresso sulla sclerosi multipla ad Amsterdam e racconterà la sua storia. Sarà la prima persona che non farà parte della professione medica per parlare a questo congresso.


tag: malattiaSclerosi multipla
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.