close
legale

Minaccia di legalizzazione o decriminalizzazione in Francia

minaccia di né legalizzazione né depenalizzazione in Francia 7

Minaccia di né legalizzazione né depenalizzazione in Francia - Uso di termini insoliti sulla depenalizzazione in Francia

Il 52% dei cittadini interrogati per questo studio è favorevole alla questione della legislazione sulla cannabis che viene affrontata durante la campagna presidenziale, anche se il 47% è contrario alla legalizzazione secondo questo sondaggio. Il 52% ritiene inoltre che la vendita di cannabis sotto il controllo statale sarebbe efficace, con il 47% che crede il contrario. Anche i francesi concordano in modo schiacciante, all'84%, nel ritenere che la legislazione attuale sia inefficace. Questo sondaggio annuncia l'inizio di un dibattito politico pubblicizzato, emergendo dagli armadi una terza "soluzione" più o meno inaspettata ...

Transazione criminale

In un rapporto pubblicato da Terra Nova Nel 2014, stavamo già sostenendo la creazione di un'autorità di regolamentazione della cannabis (Arca), modellata sull'autorità di regolamentazione del gioco online (Arjel) che avrebbe consentito la legalizzazione della cannabis in Francia, in un mercato controllato. Come la legge del 12 maggio 2010 che legalizza il mercato del gioco d'azzardo, il rapporto invitava a "prosciugare il mercato criminale da un lato, tenere conto di un problema di salute pubblica dall'altro".

leggere :  Il legislatore del Tennessee reintroduce il disegno di legge che consentirebbe l'uso di cannabis terapeutica
648x415_policier-redatto-reato fine-codice-road-regione-Paris-2002
Una multa per un uso semplice della cannabis?

Ma la tendenza attuale se decifrassimo le proposte di sinistra o destra, non sarebbe né depenalizzazione né legalizzazione nel primo senso del termine, i candidati si sforzano di trovare una politica penale leggera, compresa una multa per il semplice uso di cannabis ...

rga_7197
Jean-Pierre Couteron, presidente della dipendenza della Federazione

L'arrivo della transazione penale è "una buona evoluzione tecnica, ma non una rivoluzione criminale, perché non tocca il simbolismo della penalizzazione dell'uso", stima Jean-Pierre Couteron, presidente della federazione

628322_img_159117_hr
Alain Milon e la sanzione proporzionata

Il 17 settembre, funzionari eletti di destra hanno proposto di punire l'uso di stupefacenti con un reato di terza classe: "Una sanzione proporzionata, facile da applicare ed efficace", ha affermato il senatore LR Alain Milon. Una misura già raccomandata nel 3 da Nicolas Sarkozy, allora ministro dell'Interno

Depenalizzazione dello stato?

Nicolas Sarkozy ha proposto in 2003 all'epoca in cui era ministro dell'Interno, un biglietto “semplice”: “Propongo contravvenzioni e il fatto che chiunque si trovi in ​​questa situazione possa essere sostenuto e aiutato a uscirne. E durante le elezioni presidenziali del 2007, il futuro presidente ha proposto una registrazione nel casellario giudiziario e una multa fino a 1.500 euro.

Nicolas-Sarkozy-2010-1a3fad-01x
Nicolas Sarkozy iniziatore della "contraventionalisation" (?!)

In precedenza Nathalie Kosciusko-Morizet aveva dichiarato "io, così com'è, non sono per". “Non ho visto prove mediche autorizzate, indagini aziendali definitive che ci dimostrino che ci sarebbe una riduzione del rischio se tornassimo al divieto. "

leggere :  Il manager di Starbucks crea una catena clinica
Nathalie Kosciusko-Morizet - 1-ebec25-01x
NKM presta attenzione alla lingua del legno

ma l'ex ministro dell'ecologia ha cambiato idea sull'argomento, e garantisce che la depenalizzazione fornisca i mezzi (di arricchimento) per combattere il consumo ...

"Meno ipocrita e da qualche parte più efficiente perché mettiamo un biglietto". “Oggi il consumo semplice non si continua” - “Sono più favorevole alla depenalizzazione, ci permette di continuare a mandare un segnale ai giovani, di continuare a dire che è vietato perché pensiamo che sia problematico in termini di salute ", ha continuato.

maxnewsworldthree602969
Laurent Marcangeli, un regolare nel cumulo di mandati

Laurent Marcangeli, deputato alla 1a circoscrizione della Corse-du-Sud, si dice "convinto che si possa trovare una maggioranza, a destra come a sinistra, su questo tema della contravvenzione".

Nascondere i termini e modificare le definizioni è un'impresa politica; ma non stiamo scherzando, interpretare la transazione penale come una marcia verso la depenalizzazione sarebbe un errore di definizione ... Guidare eccesso di velocità non significa che la velocità sia depenalizzata ... Insomma, in Francia nel 2014, 17 milioni di persone dichiarate hanno usato cannabis nella loro vita e 700.000 la userebbero quotidianamente.


tag: FrancialeggeNewsPoliticaDivieto
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.

I commenti sono chiusi.