close
Cultura

Botrytis: come prevenire, identificare e sradicare questa muffa grigia nelle tue piante

Ecco alcune tecniche che possono efficacemente prevenirlo o distruggerlo

Le Botrytis cinerea è una specie di funghi necrotrofi della famiglia Sclerotiniaceae, divisione Ascomycota. Conosciuta anche come muffa grigia, la botrytis è un fungo che può attaccare le tue piante di cannabis. Per quanto possa sembrare difficile da combattere, esistono alcune tecniche che possono prevenirlo o distruggerlo in modo efficace. Questo fungo ama gli ambienti caldi e umidi e utilizza altri animali, come i bruchi, per muoversi e raggiungere le piante di cannabis. È anche estremamente contagioso. Se scopri piante infette, separale dal resto il prima possibile per evitare ulteriori danni.

muffa grigia, Botrytis
Botrytis

La Botrytis è un fungo parassita che può attaccare le tue piante di cannabis in qualsiasi momento. È importante sapere che determinate condizioni ne favoriscono la proliferazione e lo sviluppo: elevata umidità, sbalzi di temperatura o forti piogge.

Tutti sanno che la fase di fioritura è il momento più delicato perché le piante infette in questa fase possono subire danni irreparabili. Oltre alle condizioni meteorologiche, ci sono altre cose che possono aumentare significativamente la probabilità che le tue piante siano colpite dalla muffa della botrite, ad esempio i bruchi (i loro escrementi possono essere una possibile fonte di infezione). Sebbene il fungo botrytis sia particolarmente difficile da combattere, sapere come agire preventivamente o come reagire quando è già insediato potrebbe aiutarti a ucciderlo per sempre.

muffa grigia, Botrytis

La botrytis o muffa grigia è uno dei funghi più comuni nelle piante di cannabis. Normalmente cresce nel materiale vegetale morto sul terreno. Il uova è la parte vegetativa del fungo che si trova nei detriti vegetali e che permette l'assorbimento dei nutrienti. È su questi detriti che il fungo può facilmente crescere quando i livelli di temperatura e umidità aumentano, rendendo la tarda primavera il momento ideale per la sua comparsa, sebbene possa comparire anche in autunno. a causa dell'aumento delle precipitazioni

In pieno giorno i miceli vegetativi iniziano a produrre conidiofori con grappoli di conidi che vengono poi rilasciati e trasportati dalle correnti d'aria fino a raggiungere gli steli e le foglie. Le Botrytis cinerea conidi sono spore prodotte in modo asessuale che possono rimanere in vita per anni fino a quando le condizioni sono favorevoli al loro nuovo sviluppo.

muffa grigia, Botrytis
Ecco uno sguardo a una pianta di canapa industriale che soffre di peronospora Botrytis

Come prevenire

Il modo migliore per combattere questo fungo è prevenirlo. Mantenere il raccolto pulito è essenziale per prevenire la comparsa di botrite (questo include tutto ciò che entra in contatto con le tue piante). Se l'infezione è già iniziata, puoi impedirne la diffusione assicurandoti che le piante sane non vengano a contatto con piante che ritieni possano essere infette. La loro vicinanza facilita l'infezione dall'aria: se una spora si deposita sulle tue piante, è molto probabile che alla fine vengano infettate.

leggere :  Canada: una formazione accademica per imparare a coltivare erba

Mantieni pulita la tua cultura della cannabis, compresi i tuoi strumenti

Assicurarti che l'area in cui coltivi le tue piante sia pulita al 100% è il modo migliore per prevenire l'attacco della temuta muffa grigia. Gli strumenti che utilizzi devono essere adeguatamente sterilizzati, comprese forbici, paletti, cartellini, ecc. Inoltre, indossa guanti in lattice quando maneggi le piante e cerca di non strofinarle con abiti che sono stati indossati in altre aree. Dovresti evitare di toccare le gemme perché il fungo può essere trasportato dall'aria ma anche con l'aiuto delle tue mani. Ricorda di rimuovere con attenzione le parti infette.

muffa grigia, Botrytis

Tieni le tracce lontane

È molto importante tenere a bada gli insetti, in particolare i bruchi, poiché le cuticole delle piante possono essere danneggiate dai loro morsi, il che rende più facile l'ingresso del fungo. Adotta misure preventive durante l'estate per evitare che ciò accada. Pertanto, limiterai la loro presenza durante la fioritura.

Un grosso problema per i coltivatori di cannabis è identificare l'infezione in una fase iniziale perché le gemme non sembrano essere colpite. Uno degli indicatori più evidenti è la necrosi su steli, foglie e rami, che rende il tessuto marrone e umido. Un altro sintomo che indica la presenza di botrite è la comparsa di cerchi più chiari sui boccioli, con un anello marrone scuro attorno ad essi.

Come sradicarlo

Se sospetti che la muffa grigia si sia già depositata sulle tue piante, la soluzione migliore è rimuovere immediatamente tutte le parti interessate. Per fare ciò, assicurati di utilizzare sempre strumenti sterilizzati. Se decidi di sbarazzarti di alcuni germogli, è anche meglio tagliare almeno tre centimetri sotto. Quindi distruggi tutte le aree infette.

Come combattere la botrite all'interno

Se coltivi indoor, assicurati una buona circolazione dell'aria e controlla attentamente il programma di irrigazione. Ciò contribuirà a garantire che il livello di umidità rimanga basso, essenziale per il benessere di foglie e fiori. Non lasciare mai che il livello di umidità superi il 50%.

leggere :  Prima licenza di cultura medica in Colombia

Ma non pensare che i pericoli saranno finiti dopo il raccolto, perché i tuoi fiori saranno ancora in pericolo per molto tempo. Durante la fase di asciugatura, è fondamentale mantenere un livello di umidità inferiore al 60% e garantire che l'area sia ben ventilata. Il modo migliore per farlo è installare un piccolo estrattore dotato di un filtro al carbone che mantenga i corretti livelli di aria e umidità.

Come combattere la botrite all'aperto

Due cose rendono le colture all'aperto più suscettibili all'attacco della botrite: le piogge e il fatto che le piante possono sviluppare una chioma molto fitta. In estate, quando le piante sono ancora in crescita ei fiori non hanno raggiunto la maturità, è improbabile che vengano attaccati da questo fungo. Tuttavia, è durante le ultime fasi della fioritura, a fine estate o inizio autunno, che il tempo inizia a cambiare e le piogge diventano più frequenti, con conseguente cattiva circolazione e livelli di umidità eccessivamente alti.

La potatura è anche altamente raccomandata poiché la muffa della botrite ama le piante fitte e cespugliose. Allo stesso modo, si può cercare un metodo di coltivazione che permetta di lasciare spazi più ampi tra le piante e insegni loro a crescere in modo che non diventino troppo spesse.

muffa grigia, Botrytis

Cosa fare con le piante infette

Se l'azione preventiva non funziona, puoi sempre usare l'olio di Neem, una soluzione antifungina molto utile per combattere le infezioni causate da peronospora, oidio, botrite, ecc. Anche i prodotti fitosanitari sono molto efficaci. Il mercato è pieno di opzioni; devi solo scegliere quello che meglio soddisfa le tue esigenze. Dovresti essere pienamente consapevole dei rischi di questo fungo infettivo e decidere i prodotti e l'intensità del trattamento di conseguenza.

È inoltre fondamentale alternare prodotti diversi in modo che i funghi non si abituino ad essi e quindi diventino più resistenti invece di morire. Se il problema persiste, prova a ripetere il trattamento ogni settimana, aumentando la frequenza se lo ritieni necessario.

In ogni caso, i germogli infetti non devono essere mangiati in nessuna circostanza in quanto possono portare a problemi ai polmoni, inoltre il sapore dell'erba ammuffita è piuttosto sgradevole e lascia a desiderare.

tag: Agricoltura / GrowChampignonstampoprevenzionetecnologia
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.