close
Usi e controindicazioni

Nausea e i benefici dell'olio di CBD

olio di cbd

Si parla di nausea quando una persona ha mal di stomaco, è la sensazione che precede il vomito, ma il vomito non è sempre un effetto della nausea. la nausea è cosa ben nota e forse causata da diversi motivi di varia origine. La nausea è dannosa per il benessere ed è un vero fastidio e compromette la qualità della vita di una persona, molto più del vomito in quanto la nausea può durare a lungo, soprattutto se è dovuta a un effetto collaterale di un farmaco.

Le cause comuni di nausea sono le seguenti

  • allergia a un tipo di cibo
  • avvelenamento del cibo
  • comparsa di un virus
  • alta temperatura
  • effetti collaterali dei farmaci
  • gravidanza
  • emicrania
  • vertigini
  • anxiété
  • chinetosi

A volte le cause della nausea non sono sempre evidenti e di solito scompaiono dopo poco tempo. Tuttavia, per alcune persone la cui nausea è un effetto collaterale dei farmaci, può persistere per un po', o anche per tutta la durata del trattamento. farmaci contro il cancro, soprattutto la chemioterapia, può causare nausea. Gli antidepressivi possono anche causare nausea, specialmente quando il medicinale è nuovo o la dose è stata aumentata.
Opzioni di trattamento tradizionali per la nausea

Il trattamento per la nausea di solito dipende dal trattamento della sua causa. Ad esempio, la nausea causata da una temperatura elevata può essere trattata abbassando la temperatura. Anche evitare i fattori scatenanti noti della nausea è un modo per prevenirla, come non esagerare con determinati tipi di cibo o bere alcolici.

Quando il trattamento della causa della nausea è irrilevante o non funziona, ci sono una serie di rimedi che possono aiutare ad alleviarlo. Questi includono aria fresca, acqua potabile, tè come lo zenzero e la menta piperita che sono noti per lenire le malattie e mangiare piccole quantità di cibi insipidi.

L'olio di CBD è anche efficace nella gestione di malattie e nausea.

Per coloro che hanno una nausea costante, un medico può prescrivere farmaci antinausea. Tuttavia, questi farmaci possono causare una serie di effetti collaterali, come stitichezza, vertigini e mal di testa. Tenendo conto di questo, molte persone sono alla ricerca di modi alternativi per curare la nausea, come l'olio di CBD.

Olio di CBD per la nausea

La specie vegetale della cannabis è stata utilizzata per millenni come fonte di medicina. Canapa e marijuana sono entrambi tipi di cannabis, ma gli effetti che producono sono molto diversi. La marijuana viene spesso utilizzata a scopo ricreativo perché contiene elevate quantità di THC, il cannabinoide che fa sballare le persone. La canapa, d'altra parte, è ricca di CBD ma povera di THC. Ciò significa che le persone che usano olio di canapa o olio di CBD non si sballano. Al contrario, beneficiano delle proprietà curative e terapeutiche dei cannabinoidi contenuti nelle piante di canapa.

leggere :  Morbo di Parkinson e olio di CBD

Il CBD può aiutare a ridurre la sensazione di nausea attraverso l'interazione dei cannabinoidi con il sistema endocannabinoide del corpo. Secondo lo studio, Regulation of Nausea and Vomiting by Cannabinoids1, “Prove considerevoli mostrano che la manipolazione del sistema endocannabinoide regola la nausea e il vomito nell'uomo e in altri animali. Lo studio prosegue anche affermando che il CBD funziona come antiemetico, rendendolo un'alternativa preferibile ad altri farmaci antinausea che hanno una serie di effetti collaterali.

Per i malati di cancro sottoposti a chemioterapia, la nausea è un effetto collaterale comune. Possono essere così gravi che alcune persone decidono di interrompere il trattamento. La nausea e il vomito indotti dalla chemioterapia possono essere difficili da gestire, ma l'olio di CBD può aiutare a dare sollievo. Lo stesso studio1 spiega che “sia la ricerca preclinica che quella clinica sull'uomo suggeriscono che i composti cannabinoidi possono mostrare risultati promettenti nel trattamento della nausea nei pazienti sottoposti a chemioterapia. Per coloro che cercano un'alternativa naturale per ridurre gli effetti della nausea associati al cancro o ai farmaci antitumorali, l'olio di CBD è un'opzione interessante.

L'olio di CBD può anche essere in grado di trattare la causa sottostante della nausea in alcuni casi. Ad esempio, il CBD è noto per avere un effetto stimolante e calmante sull'ansia, che aiuta ad alleviare la nausea se ne è un sintomo. È anche utile per coloro che soffrono di depressione e può ridurre la necessità di farmaci antidepressivi. Il dolore può anche causare malessere a una persona e l'olio di CBD è un forte antidolorifico e può essere usato per trattare l'emicrania e il dolore cronico.

Se sei pronto a provare l'olio di CBD per la nausea, ci sono alcune importanti considerazioni da ricordare. Il miglior olio di CBD per la nausea proviene sempre da un venditore di cui ti puoi fidare. Le cose da cercare quando si esplorano le marche di olio di CBD sono le buone pratiche di produzione, quelle che utilizzano canapa organica e processi di estrazione di CO2, che forniscono accesso ai rapporti di analisi di laboratorio e che hanno un buon feedback dai loro clienti. Questo ti assicura di ottenere un olio di CBD di qualità che ti darà i migliori effetti terapeutici.

leggere :  PMS e olio di CBD

Il dosaggio è anche un fattore chiave per massimizzare i benefici dell'olio di CBD per la nausea. Le persone sono tutte diverse, quindi nessuna singola dose di CBD funzionerà per tutti. Altezza, peso ed età sono tutti fattori che fanno la differenza nell'ottenere il dosaggio più efficace di olio di CBD. Per semplificarti le cose, il nostro calcolatore CBD lo fa per te. Hai solo bisogno di inserire pochi dettagli per ottenere un dosaggio di olio CBD personalizzato visualizzato sullo schermo. Lo inviamo anche al tuo indirizzo email preferito come riferimento.

L'olio di CBD ha visto un'impennata di popolarità ultimamente e, sebbene ci siano molte prove aneddotiche per le sue proprietà curative, la ricerca sta solo recuperando terreno. Ma quello che ha mostrato finora è promettente. Con il progredire delle scoperte sui cannabinoidi e sul sistema endocannabinoide, il CBD emergerà come un trattamento benefico per un'intera gamma di disturbi, incluso il trattamento della nausea.

Cosa devi sapere sull'olio di CBD e sui suoi effetti sulla nausea

Cos'è la nausea?

La nausea è la sensazione di sentirsi male. Il vomito può accompagnare la nausea, ma non sempre. La nausea ha varie cause, alcune più gravi di altre. I motivi tipici per cui una persona si sente male sono: intossicazione alimentare, sensibilità a determinati odori, emicrania, vertigini, ansia, farmaci, ecc.

Come sbarazzarsi della nausea?

Il modo migliore per fermare la nausea dipende dalla sua causa. Ad esempio, trattamenti come sorseggiare una bevanda calda o fredda, prendere aria fresca ed evitare i fattori che scatenano la nausea funzioneranno per alcuni, ma potrebbero non essere altrettanto efficaci se la nausea è causata dagli effetti collaterali dei farmaci per la nausea. A volte un medico può prescrivere farmaci antinausea per le persone che hanno una nausea costante.

Il CBD aiuta a combattere la nausea?

La ricerca su olio di CBD, nausea e vomito ha dimostrato che il CBD e altri cannabinoidi hanno un effetto benefico sulla nausea. Inoltre, in alcuni casi, può anche aiutare ad alleviare la causa della nausea, ad esempio se è causata da emicrania o ansia. L'olio di CBD può essere particolarmente utile per le persone sottoposte a chemioterapia perché aiuta ad alleviare la nausea senza aumentare il carico di farmaci sul corpo.

Qual è il miglior dosaggio di olio di CBD per la nausea?

Il miglior dosaggio di olio di CBD per la nausea è diverso per tutti.
fonti:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3165951/


Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.