close
legale

Paradosso medico in India

Paradosso medico in India - Gli oncologi indiani vogliono legalizzare la cannabis

Paradosso medico in India - Gli oncologi indiani vogliono legalizzare la cannabis

Il divieto della cannabis in India ha penalizzato la ricerca medica dal 1985 in un paese in cui la Ganja cresce naturalmente. I migliori oncologi di Bangalore (specialisti del cancro) hanno deciso di spingere per revocare il divieto di cannabis per consentire al meglio l'esplorazione degli usi medicinali della pianta locale.

Status della cannabis in India

Dal 1961, gli Stati Uniti si sono battuti per una legge globale contro tutto il consumo di cannabis. Ganja, charas e bhang erano uno stile di vita in India; ma all'inizio degli anni '80, la società americana lottava con i problemi della droga e l'opinione pubblica era cresciuta contro gli "eccessi" della generazione hippie. Nel 1985, il governo Rajiv Gandhi cedette alle pressioni per approvare una legge contro i narcotici e le sostanze psicotrope, "Narcotics Drugs and Psychotropic Substances Act" (NDPS) di cui la cannabis è una parte.

Un asceta indù o sadhu, fuma marijuana era chillum fuori del tempio Bhavnath durante il Festival Mahashivratri nel distretto di Junagadh, nello stato occidentale indiano del Gujarat, Febbraio 20, 2012. Gli indù in tutto il paese celebrano Mahashivratri, meglio conosciuto come l'anniversario di matrimonio di Lord Shiva. REUTERS / Amit Dave (INDIA - Tag: RELIGION SOCIETY ANNIVERSARY) - RTR2Y5D8
Un Sadhu che fuma marijuana

Ma l'India è un paese vasto, la cannabis cresce selvaggia e le autorità hanno difficoltà a far rispettare la legge. Ganja è sempre stata parte della cultura e delle tradizioni indiane. Tuttavia, nel campo della ricerca e dell'applicazione medica, l'India non ha ancora autorizzato il suo uso.

leggere :  Un'erba che non risale a ieri: dirigetevi su un vecchio studio di 1881
Una macchina-e-some-cannabis
La cannabis fiorisce in India

Riconosciuto efficace nel trattamento del dolore cronico, delle malattie infiammatorie del sistema nervoso o della mancanza di appetito, viene gradualmente somministrato a pazienti che soffrono sotto stretto controllo medico. Oltre a Canada, Spagna, Stati Uniti (negli stati 21), Australia, Paesi Bassi, Regno Unito e Nuova Zelanda ne autorizzano l'uso; paradossalmente in India la cannabis non è riconosciuta come una possibilità terapeutica.

Militanza medica

L'uso della cannabis terapeutica è vietato in India; Ciò non impedisce agli specialisti e agli oncologi del paese di conoscere l'argomento. Secondo il dott. Vishal Rao, chirurgo e oncologo di Bangalore, l'India deve legalizzare la cannabis per la ricerca medica per studiare e applicare le sue proprietà nella lotta contro il cancro.

49816268
Bangalore, la "Silicon Valley" indiana

Secondo lui; i derivati ​​della cannabis impediscono al flusso sanguigno di nutrire il tumore canceroso. Una volta che la rottura è avvenuta nell'afflusso di sangue, si ritraggono a causa della mancanza di glucosio. La cannabis è anche utile per ridurre la nausea e il vomito, sensazioni negative che possono essere provate da un malato di cancro sottoposto a chemioterapia.

leggere :  La politica della cannabis nel mondo
Dr.Vishal_Rao_Head_and_Neck_Surgeon HCG__unveiling_India_s_First_Voice_Prosthesis_Device _-_ _-_- AUM 800x496
Dr. Vishal Rao aiuta i pazienti con cancro alla gola a trovare la loro voce

“Stiamo promuovendo la coltivazione del tabacco che causa vari tipi di cancro. E al contrario, ignoriamo le proprietà medicinali di una pianta che può aiutare i malati di cancro. Non siamo nemmeno in grado di condurre ricerche mentre l'acquisizione di piante di cannabis è illegale in India, mentre gli oncologi in 21 stati degli Stati Uniti prescrivono derivati ​​della cannabis per il trattamento del cancro ", ha dichiarato il dottor Vishal Rao a Times of India

I composti isolati dalla cannabis hanno proprietà medicinali. Negli Stati Uniti, la marijuana viene utilizzata anche per il trattamento del morbo di Alzheimer, del glaucoma e della sclerosi multipla. Gli oncologi indiani, tuttavia, hanno chiarito che non incoraggeranno l'uso ricreativo della marijuana.

E'-just-a-wild-e-naturali-plant.-You-non-stop-da-da-sempre-e-è-troppo-molto-lavoro-a-Start-tagliare-da-Up_-Fareed -said.-
"Wild Ganja" in India

“In questo momento c'è una mancanza di comprensione sull'argomento anche tra la nostra confraternita medica, e anche parlarne è da evitare. Dobbiamo superare questo problema. " Ha concluso il dottor Rao.


tag: charasIndiaMedicinaDivieto
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.