close
Cultura

Come proteggere le tue piante da ondate di caldo?

Stress termico e le vostre piante

Lo stress da calore può avere un effetto drammatico sulle tue piante, ma è anche facile da riparare. Cosa dovresti fare quando il termometro sale a 28 ° C nella tua grow room o serra e continua a salire? Ecco alcuni metodi per combattere il caldo ed essere in grado di raccogliere cime dense e gustose.

La tua pianta può sopportare solo una certa quantità di calore e luce. Se la tua cannabis inizia a mostrare segni di stress sulle foglie vicino a fonti di luce e / o calore. Le tue foglie avranno macchie gialle o brunastre e di solito possono apparire bruciate in punti quando c'è troppa luce. È anche comune che le foglie si arricciano su o giù, si piegano verso l'interno, come i coni, e i bordi frastagliati delle foglie iniziano a sollevarsi. Anche le piante coltivate all'aperto all'aperto possono risentire del caldo intenso dell'estate. Oltre alla necessità di grandi quantità di acqua, ecco i sintomi che potresti provare se coltivassi in una zona rossa.

  • I danni di alcuni insetti possono distruggere rapidamente le tue piante con tempo caldo e secco - si riproducono fino a due volte più velocemente durante questi periodi.
  • Le condizioni di calore in eccesso causano ustioni e malattie delle foglie, sia bagnate che secche, invitano a ustioni, muffe, funghi e batteri che causano malattie nel raccolto.
  • I batteri anaerobici e i funghi che causano la putrefazione nelle parti inferiori delle piante di cannabis spesso preferiscono condizioni calde e umide intorno alle radici perché a temperature più calde l'acqua trattiene meno ossigeno, indebolendo le radici. .
  • I germogli di scarsa qualità e a bassa resa sono un segno rivelatore di stress crescente in condizioni di crescita eccessivamente calde.

Soluzione:  Trova un modo per monitorare la temperatura. Controlla il calore con qualsiasi mezzo necessario seguendo i passaggi descritti di seguito.

Suggerimenti 5 per il controllo del calore nella stanza di crescita 

dentro, trova un modo per abbassare la temperatura aumentando la circolazione dell'aria nell'area di coltivazione. Avere una piccola ventola che soffia sopra le tue piante aiuterà a prevenire la formazione di punti caldi direttamente sotto le luci di coltivazione.

Puoi considerare di posizionare le lampade per colture più in alto dalla cima delle piante se il calore è un problema.

Durante la crescita, è meglio cercare di mantenere sempre una temperatura ambiente confortevole per una crescita ottimale. Se fa troppo caldo per te, probabilmente è troppo caldo per le tue piante.

Mantieni le radici fresche : Se riesci a mantenere le radici fresche, aiuterà la tua pianta a far fronte al calore che colpisce la parte superiore della pianta.

Quando le piante di cannabis si stanno riprendendo dallo shock termico, alcuni coltivatori consigliano l'uso diestratto di alghe kelp (spesso disponibile come fertilizzante liquido) per aiutare le piante a riprendersi dallo stress e possibilmente proteggere le piante dallo stress da calore in futuro.

Molte installazioni interne richiedono di ventilare l'aria calda utilizzando un ventilatore o un sistema di scarico. Creando una buona aspirazione con un efficiente sistema di scarico e aggiungendo uno scrubber in carbonio, puoi anche eliminare tutto odore della stanza della cultura.

Un ventilatore oscillante farà circolare l'aria nella stanza e fornirà una leggera brezza alle tue piante.

leggere :  Monsanto, la fine di una leggenda metropolitana

al di fuori , hai meno opzioni per ridurre il calore durante un'ondata di caldo, ma puoi monitorare il tempo locale attraverso le previsioni del tempo.

È possibile proteggere parzialmente le tue piante quando sai che la temperatura si surriscalda. Puoi anche regolare il programma di irrigazione per assicurarti che le piante abbiano almeno molta acqua.

Alcuni trucchi da provare quando sai che il tempo fuori sarà caldo o secco:

  • innaffia le piante di sera o al mattino presto  per aiutare a prevenire l'evaporazione dell'acqua nelle ore più calde
  • Mantieni le radici fresche , ad esempio mettendo la tua pianta in vaso in un vaso di ceramica per isolare le radici dal sole. Alcuni coltivatori scavano una buca nel terreno per posizionare la loro pianta in vaso, poiché il terreno è solitamente più fresco dell'aria quando la temperatura è alta.
  • ilestratto di alghe per radici può aiutare a proteggere dallo stress da calore
  • aumentare l'ombra  per ridurre il calore percepito dalle piante, è possibile utilizzare una vecchia foglia o un altro panno come soluzione a breve termine, oppure ottenere una "vela ombreggiante" realizzata professionalmente appositamente per l'ombra all'aperto . È importante ricordare che ombreggiare le piante per più di pochi giorni le renderà più morbide rispetto al sole e potrebbe essere necessario reintrodurre lentamente il pieno sole per evitare che vengano sconvolte dall'intensità. luce.
  • spostare le piante in vaso : fortunatamente con le piante in vaso, di solito è più facile spostarle dalla luce solare diretta durante un'ondata di calore

Quando si coltiva la cannabis all'aperto, spesso sono necessarie alcune settimane perché la pianta si rigeneri dopo un periodo caldo o secco. La prevenzione è quindi la migliore medicina per le piante da esterno.

Hightimes offre anche alcune tecniche come bonus :

Climatiseur

Se possiedi già un condizionatore d'aria industriale, è probabile che tu stia tranquillo (anche se non sei ancora immune a tutti i problemi). Tuttavia, per la maggior parte dei coltivatori ci sono alcune cose che vorrai o dovrai fare per garantire piante sane e raccolti di alta qualità. Naturalmente, il primo passo è cercare di abbassare la temperatura applicando questo metodo di condizionamento. Questo lo rende un investimento serio per chi se lo può permettere.

stress da calore, termometro, calore

Nota: i sistemi di ventilazione generalmente scambiano l'aria interna con l'aria esterna per fornire il raffreddamento. Ciò significa che probabilmente lascerai passare alcuni odori all'esterno. È possibile aggiungere filtri al carbone in linea o neutralizzatori di odori a questo processo per assorbire quanto più odore possibile.

Scambiatori di calore raffreddati ad acqua

Se si ha accesso a un flusso d'acqua gratuito che rimane freddo e abbondante, uno scambiatore di calore raffreddato ad acqua può essere un ottimo modo per mantenere una serra fresca durante i mesi più caldi dell'estate o anche in estate. anno in un luogo chiuso.

L'acqua che circola in uno scambiatore di calore rimane pulita e molto utile in seguito. Il raffreddamento a liquido può essere molto efficiente e il calore può essere diretto il più lontano possibile dalla grow room, a seconda delle condizioni delle linee di circolazione. Refrigeratori d'acqua, serbatoi e principi geotermici possono essere utilizzati anche per raffreddare l'acqua in un sistema di scambio termico.

stress da calore, termometro, calore

Suggerimento: solo perché la tua acqua è fredda e abbondante in inverno e in primavera, non significa che sarà la stessa in estate. Uno scambiatore di calore raffreddato ad acqua dipende in larga misura dalla temperatura dell'acqua utilizzata per funzionare correttamente. Assicurati che l'aria aspirata sia sufficientemente raffreddata per gestire le temperature necessarie del tuo prezioso raccolto.

leggere :  Il Perù legalizza la cultura medica per le associazioni di pazienti

Ventola di raffreddamento

Gli estrattori per grow room, tende e serre da interni possono essere efficaci per il raffreddamento anche durante i mesi estivi, ma ciò dipende in gran parte da dove vivi e da quanto sei fortunato. tempo metereologico. Anche le migliori installazioni con raffreddamento a ventola (cioè scarico in entrata / uscita) richiedono tipicamente una differenza di circa 10 ° C tra la temperatura dell'aria esterna e la temperatura ambiente desiderata per funzionare entro i limiti ottimali di. Cultura.

stress da calore, termometro, calore

Raffreddamento delle colture idroponiche

Metodi idroponici della cultura dell'acqua, come la tecnica del film nutrizionale (NFT), cultura delle acque profonde (DWC), coltura in acque profonde ricircolate (RDWC) e aeroponica, richiedono poco o nessun terreno di coltura. Le radici di cannabis nude bevono liberamente in una soluzione circolare, ben ventilata e ricca di minerali. Temperature nel serbatoio idroponico superiori a 25 ° C possono creare problemi come uno scarso assorbimento di nutrienti o addirittura malattie alle radici in alcuni casi.

La cosa buona della coltura idroponica nella stagione calda è che i coltivatori esperti raffreddano la soluzione nutritiva invece dell'aria. È molto più efficiente in termini di costi delle apparecchiature e consumo energetico. Ricorda, queste sono le piante da mantenere al fresco, non l'aria ...

E le soluzioni meno costose?

Se hai un budget e non puoi spendere molto per la tecnologia delle serre, ecco alcuni suggerimenti:

Anche se non esattamente economici, i riflettori di luce HID raffreddati ad aria sono un ottimo modo per dissipare il calore dalle luci di coltivazione prima ancora che entrino nell'ambiente di coltivazione.

Fonti di luce alternative come LED (diodi emettitori di luce) o LEC (ceramiche incandescenti, come gli alogenuri metallici in ceramica) possono costare di più per la stessa area di dimensioni delle lampade HID, ma spesso producono molto meno calore. per il livello di produzione di gemme che offrono. Un altro vantaggio aggiuntivo per compensare il costo iniziale è il fatto che usi meno elettricità per alimentarli o qualsiasi altra attrezzatura che potresti usare per raffreddare la tua grow room, il che significa che le tue esigenze di raffreddamento e il consumo di energia diminuiscono. proporzionalmente.

Un modo semplice ed economico per ridurre del 30% il calore nella grow room è far funzionare le tue lampade HID tramite alimentatori remoti. Si tratta di sistemi di illuminazione che consentono di posizionare il “driver” (che accende la lampada) in un'area esterna alla sala di coltura, all'altra estremità del cavo, mantenendo così il calore generato dal componenti elettronici lontani dai vostri impianti.

stress da calore, termometro, calore
(Foto di Erik Biksa)

I ventilatori raffreddano le luci, mantengono la temperatura ambiente e consentono all'aria fresca di circolare attraverso la calotta. 

Genetica vegetale

Alcune varietà di cannabis gestiscono il calore meglio di altre, alcune addirittura lo bramano. Il sativa Gli esotici (ad esempio le varietà cambogiane) possono effettivamente preferire un calore più elevato accoppiato con alti livelli di umidità rispetto agli ibridi domestici più comuni. I ceppi del deserto, come gli afgani, possono anche sopportare il calore, ma non sono resistenti all'umidità.

Anche i ceppi con radici sensibili o inclini alle infestazioni di insetti non sono raccomandati quando si coltiva in condizioni meno controllate durante i mesi più caldi. Poiché nei climi caldi è necessaria un'irrigazione frequente, le possibilità di marciume radicale sono significativamente migliori in terreni caldi e umidi.

La stagione estiva si avvicina, approfitta di questi consigli per la prevenzione, una buona vacanza.


tag: Agricoltura / GrowstessoPermaculturaPiantagioneprevenzione
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.