close
Lifestyle

Quali sono le tensioni che ti fanno starnutire?

Quali sono le cause degli starnuti dell'erba?

È primavera e con il miglioramento della salute alcuni di noi possono finalmente uscire senza maschera. Se è emozionante respirare profondamente gli aromi rilasciati dai terpeni di fiori e piante, significa, per chi lotta contro le allergie, che sarà soggetto a molte sostanze irritanti.

Il polline di fiori ed erbe spesso innesca sintomi di allergia stagionale come starnuti e starnuti. occhi rossi quel prurito. Quando si tratta della pianta di cannabis, ci sono molte ricerche che indicano come può la marijuana combattere le allergie come antinfiammatorio, sia topico che per problemi respiratori. Ma ci sono molte meno informazioni su come la marijuana può causare allergie e perché lo fa.

Le persone che lavorano in ambienti altamente esposti, come i sarti, spesso riferiscono sintomi come prurito agli occhi e naso che cola quando sono a diretto contatto con materiale vegetale fresco. Questi sintomi sembrano reazioni allergiche, ma non esiste una risposta chiara sui composti esatti della cannabis che potrebbero causarli.

"Non posso dire di aver mai avuto una varietà che mi ha fatto starnutire, anche se mettere la testa in una grossa borsa di Diesel mi solletica il naso", dice l'esperto di cannabis e comico Ngaio Bealum, di Netflix Cooking on High.

La domanda è complessa quanto la pianta di cannabis stessa. Esistono migliaia di cultivar specifiche e dozzine di famiglie di ceppi. In ogni gemma ci sono dozzine di molecole aromatiche chiamate terpeni, oltre a cannabinoidi - THC, CBD e altre molecole che determinano anche l'effetto. Ogni ceppo offre un'impronta chimica unica dei composti a cui il sistema immunitario di ogni persona reagisce in un modo unico.

leggere :  Conosci i rotoli di THC?

Potenziali allergeni: polline di cannabis, terpeni

La cannabis è una pianta dioica, il che significa che esistono sia forme maschili che femminili. Le piante di cannabis maschi producono polline, una causa comune di allergie stagionali. Quindi ha senso che il polline di cannabis possa causare reazioni allergiche in alcune persone. Ma a meno che tu non sia un allevatore, è improbabile che entri in contatto con molto polline di cannabis in natura.

Quando si tratta di ciò che potrebbe causare allergie respirando, inalando, ingerendo o toccando piante e fiori di marijuana femminili, la conversazione diventa molto più complicata.

"Come ogni sostanza naturale, la cannabis oi suoi costituenti possono certamente, in alcune persone sensibili, produrre sintomi allergici che vanno da molto lievi, come uno starnuto, a reazioni cutanee più gravi, o anche reazioni respiratorie", spiega Uwe Blesching., co-fondatore e direttore scientifico di Cannakeys e autore di Your Cannabis CBD: rapporto THC.

"Sì, certo, le persone possono essere allergiche alla cannabis, ma la sfida che devi affrontare è determinare se questa è una vera reazione allergica alla cannabis, o una reazione che imita i sintomi della cannabis. Tipo allergico, o una reazione allergica a potenziali contaminanti che sono entrati nello stabilimento. "

linalolo

Chimica personale vs. pesticidi, fertilizzanti, muffe?

Blesching spiega inoltre che gli allergeni associati all'esposizione alla cannabis, come un'eruzione cutanea, potrebbero essere causati da altre cause sottostanti, come qualcosa che la persona ha mangiato.

Possono anche essere causati da un pesticida, fertilizzante sintetico o una serie di materiali diversi che la pianta è stata coperta o assorbita.

Se fosse possibile ridurre la causa delle allergie associate alla cannabis alla pianta stessa, il passo successivo sarebbe quello di restringere la scelta dell'elemento o degli elementi tra gli oltre 800 componenti naturali della pianta che potrebbero causare irritazione.

leggere :  I vignaioli californiani si preparano per la marijuana

"Alla fine della giornata, tutto dipende dalla vulnerabilità dell'individuo a uno o alla combinazione di composti a cui sono stati esposti che sono il fattore scatenante", afferma Blesching. “Non credo che possiamo dire a questo punto quali componenti hanno maggiori probabilità di essere i colpevoli. I terpeni sono certamente i migliori candidati, ma potrebbero esserlo anche rizomi e cannabinoidi. "

Per quanto riguarda i terpeni, il linalolo risulta essere il più studiato per la sua capacità di essere un comune allergene da contatto. Per quanto riguarda i potenziali pesticidi, anche l'olio di neem usato sulla cannabis per prevenire i parassiti potrebbe essere un fattore scatenante. Gli studi dimostrano che una reazione allergica alla cannabis può anche essere collegata alle proteine ​​di trasferimento dei lipidi presenti nella cannabis così come nella frutta, verdura, noci, polline e lattice. E, naturalmente, il fumo in generale o la cannabis ammuffita possono anche causare reazioni allergiche indesiderate.

Uno sguardo più da vicino ai terpeni

Ho coltivato cannabis per la prima volta durante la grande pausa del 2020 e ho scoperto che, come i pomodori profumati che coltivavo anche nel mio giardino, quando le mie braccia si sfregavano contro le mie piante infestanti, avevo una lieve eruzione cutanea. Molte persone che lavorano nell'industria della cannabis hanno storie simili e il studi attuali che esaminano le allergie alla cannabis si concentrano principalmente sulle persone del settore che hanno un'elevata esposizione al materiale vegetale per un periodo di tempo prolungato, come i cutter.

"Nella mia esperienza, [una reazione allergica alla cannabis] dipende dalla tua composizione personale piuttosto che dalle singole cultivar", spiega Sara Payan, responsabile per l'istruzione pubblica presso l'Apothecarium. “Ad esempio, prima della cannabis preconfezionata, riempivamo i barattoli con le nostre scorte sfuse e ogni volta che toccavo Dutch Treat le mie braccia si setolavano. "

tag: linalolotensioneterpeni
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.