close
legale

Record di udienza pubblica Cannabidiol FDA

La FDA non può permettersi il lusso di aspettare

La Food and Drug Administration (FDA) ha tenuto un'audizione il 31 maggio per chiedere un commento pubblico sul CBD e le parti interessate del settore affermano che le prossime linee guida dell'agenzia si concentreranno probabilmente sullo sviluppo di standard di settore e sulla regolamentazione reclami sulle etichette.

La Food and Drug Administration (FDA) ha tenuto la sua prima audizione pubblica alla ricerca di dati scientifici e informazioni sulla cannabis e sui composti derivati ​​dalla cannabis. Con oltre 100 relatori e 9,5 ore di lezione, è stata avviata un'ampia gamma di opinioni.

Il problema non è legato alla sicurezza

Le preoccupazioni principali erano sicurezza e tempo. Megan Olson, consulente legale associato Consiglio per la nutrizione responsabile (CRN), ha parlato a nome dell'industria esortando la FDA ad "agire il più rapidamente possibile per creare un percorso legale per integratori e alimenti", sottolineando che il mercato del CBD è in forte espansione. espansione. "La FDA non ha il lusso di aspettare", ha detto.

La Associazione nazionale dell'industria della cannabis (NCIA) ha fornito il pannello 50 pagine di testimonianze scritti in materia di salute e sicurezza, qualità del prodotto ed etichettatura. Andrew Kline, direttore delle politiche pubbliche per NCIA, nel suo discorso all'avvocato, ha dichiarato: “La schiacciante preponderanza di prove indica che la cannabis e i composti derivati ​​dalla cannabis presentano pochi rischi per la sicurezza. "

leggere :  Le persone condannate possono ora ottenere la licenza per la cannabis nello stato di Washington

Caso di epidiolex

Karen Howard, CEO e amministratore delegato diAssociazione di salute biologica e naturale, ha dichiarato a WholeFoods (una società di distribuzione di alimenti biologici): “Il corpo di scienza che documenta la sicurezza è disponibile e in rapida crescita. Per quanto riguarda il CBD, ha osservato che il problema non è nemmeno la sicurezza: "La questione centrale è se gli estratti di canapa siano l'equivalente del farmaco. Approvato dalla FDA.

Howard sostiene che questo non è il caso Epidiolex : "L'estratto di canapa con le sue concentrazioni naturalmente basse di CBD non è la stessa di questo farmaco brevettato e approvato, né è stato studiato o commercializzato con l'uso previsto per il trattamento patologia.

1500 prodotti CBD sono stati immessi sul mercato negli ultimi tre anni solo perché la FDA non ha regolamenti o regole per sicurezza.

In altre parole, attualmente esiste un ampio sottoinsieme di prodotti senza alcun monitoraggio. I membri responsabili del settore possono investire in lavoro e ricerca e spendere soldi per prove di terze parti per dimostrare che i loro prodotti sono sicuri e affidabili, ma devono competere con aziende che non lo fanno. non perché non esiste un regolamento che li obbliga a farlo e queste aziende possono sviluppare prodotti potenzialmente pericolosi che possono essere venduti a buon mercato riducendo i prezzi dei membri responsabili del settore.

A questo proposito, ha detto Howard Whole Foods : "La creazione di più politiche non aiuterà i rivenditori o i consumatori." Farà rispettare le regole di etichettatura e produzione che proteggono le persone da cattive affermazioni e prodotti di bassa qualità. "

Loren Israelsen, presidente della United Natural Products Alliance (UNPA), ha presentato commenti chiedendo alla FDA di creare un percorso legale entro i prossimi sei mesi o di aiutare il Congresso a creare un percorso legale. Michael McGuffin, presidente dell'American Herbal Products Association (AHPA), ha fatto un appello simile: "La FDA dovrebbe utilizzare l'autorità concessa dalla legge per creare un regolamento che consenta il CBD come ingrediente legale in integratori alimentari e alimenti.

leggere :  La festa thailandese vuole permettere l'auto-coltivazione

Una delle principali preoccupazioni della FDA sarà probabilmente lo sviluppo di standard e regolamenti unificati per eliminare i cattivi attori.

Molti oratori hanno testimoniato che ci sono prodotti di qualità molto buona ma che ci sono anche attori che colgono l'opportunità per commercializzare prodotti che non forniscono la quantità prevista di CBD e che sono elencati o non cbd affatto. ma piuttosto cannabis sintetica e altre molecole che non dovrebbero esserci

La prima conclusione della riunione è che la FDA ha delle riserve sul CBD e sulla sua efficacia. Questo non dovrebbe sorprendere nessuno, soprattutto perché la FDA riconosce solo due malattie che rispondono al CBD: la sindrome di Lennox-Gastaut e la sindrome di Dravet.

Quindi, senza ulteriori e costosi studi clinici, potrebbe essere difficile influenzare la FDA, almeno senza un dibattito prolungato della durata di diversi mesi.


tag: FDAUS
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.