close

Cannabinoidi

Tutto sui cannabinoidi

Cosa sono i cannabinoidi?

A prima vista, i cannabinoidi sono le molecole della cannabis. Innanzitutto va detto che i cannabinoidi sono un gruppo di sostanze chimiche che attivano i recettori della cannabis presenti nel corpo umano e nei mammiferi. Il primo isolato è stato il tetraidrocannabinolo, quindi il cannabidiolo. Queste scoperte furono iniziate e fatte negli anni '1960 da Pr Raphaël Mechoulam, un ricercatore israeliano. Ci sono oltre 100 diversi cannabinoidi presenti nella pianta di cannabis. I ricercatori di tutto il mondo stanno attualmente studiando i loro potenziali effetti terapeutici e il modo in cui funzionano nel corpo umano. Quali sono i diversi cannabinoidi? Esistono tre tipi di cannabinoidi:
  • le fitocannabinoidi, presente nella cannabis o nei prodotti di degradazione del tetraidrocannabinolo
  • Endocannabinoidi secreto da alcuni organismi animali, compreso l'uomo 
Sintetici, sviluppato in laboratorio

Quali sono i due principali cannabinoidi?

Ad oggi, i più noti sono il tetraidrocannabinolo (THC), il cannabidiolo (CBD) e il cannabinolo (CBN). Questo è il motivo per cui sono i più diffusi e sono i più studiati.  THC: il cannabinoide più abbondante e più presente nella pianta le tetraidrocannabinolo , la parte dell'erba che illumina la mente. Ha effetti antidolorifici, antinfiammatori, riducenti lo stress, che inducono la fame e antitumorali. CBD: il cannabinoide cannabidiolo , un composto non inebriante con potenti proprietà antiepilettiche e antinfiammatorie. Tramite l'ibridazione è stato possibile isolare specie che producono in maggiore quantità l'una o l'altra. Ad esempio, la canapa coltivata, principalmente per la produzione di fibre, contiene basse quantità di THC ma più CBD. Pertanto, anche la canapa industriale può essere considerata potenzialmente terapeutica.

Quali sono i cannabinoidi meno conosciuti?

Altri meno conosciuti includono: AEA: anandamide , la "versione del THC" del cervello. È un noto endocannabinoide neuroprotettivo che può prevenire l'emicrania cronica. Ci sono alcune prove che l'anandamide è prodotta naturalmente dalle fave di cacao in piccole quantità, ma alcuni ricercatori si sono chiesti se questi risultati siano reali. C'è una donna nel Regno Unito che non sente dolore a causa di una mutazione che causa la formazione di anandamide nel suo sistema. O-AEA: virodamina , che deriva dalla parola sanscrita virodha , che significa "opposizione" o "incompatibile". La virodamina è un endocannabinoide che blocca l'attività dell'anandamide sui recettori CB. 2-AG: attivo 2-arachidonoilglicerolo , un endocannabinoide prodotto dal cervello in risposta a lesioni cerebrali traumatiche. 2-AG ha proprietà neuroprotettive. THCV: Tetraidrocannabivarina , un altro fitocannabinoide non inebriante che eliminare il file appetito piuttosto che stimolarlo (come fa il THC). Alcune aziende farmaceutiche stanno studiando THCV come trattamento dei disturbi alimentari e del diabete . CBDV: Cannabidivarin, un fitocannabinoide studiato come a potenziale trattamento per l'autismo . CBN: cannabinolo , un prodotto di degradazione di THC e CBD. Se lasci la tua erba per molto tempo, il THC presente finirà per degradarsi in CBN. Il CBN può funzionare come antidolorifico o rilassante muscolare. CBC: cannabicromene , un altro fitocannabinoide con proprietà antimicrobiche e antimicotiche. CBG: cannabigerolo , il precursore di tutti gli altri (e più importanti) fitocannabinoidi nella cannabis. Il CBG funge da base per la costruzione di THC, CBD, THCV, CBN. Ha anche alcuni dei suoi benefici medicinali, come la stimolazione antinfiammatoria e la stimolazione dell'appetito. CBC o cannabicromene  CBL o cannabiciclolo  CBV o cannabivarolo  THCV o tetraidrocannabivarina  CBDV o cannabidivarina  CBCV o cannabicromevarina  CBGV o cannabigerovarin  CBGM o cannabigerolo