close
Scienza

Trasformazione di Myrcene in Hachinene

"Hashinene", il terpene che rende unico l'hashish

Nel 2014, uno studio dal titolo " Analisi multidimensionale dei costituenti volatili della cannabis »Ha dimostrato che la resina di Cannabis sativa L contiene un monoterpene raro e insolito chiamato Hashinene. Anche se questo studio sfortunatamente non ha nulla a che fare con i viaggi in altre dimensioni, presenta alcuni risultati molto interessanti per chiunque faccia hashish tramite setacciatura a secco, vedi altre forme. di varietà di hashishe forse anche concentrato.

Ciò che distingue l'hashish dall'erba non è solo il modo in cui si sbriciola nella mano o come ci si sente. In realtà esiste un composto chimico specifico che è molto più comune nell'hashish che nel fiore di cannabis e i ricercatori ritengono che sia formato dal processo unico di produzione di hashish.

Identificazione del 5,5-dimetil-1-vinilbiciclo esano come marker volatile per hashish

In lo studio, i ricercatori hanno analizzato numerosi campioni di hashish, in totale 15 grammi, che hanno ottenuto dalla polizia francese (probabilmente di origine marocchina). L'analisi è stata eseguita utilizzando varie tecniche di microestrazione in fase solida (HS-SPME) e gascromatografia (GC-MS, GC × GC-MS). Campioni di erbe di cannabis e hashish hanno mostrato notevoli differenze nei loro profili chimici volatili, derivanti principalmente dai processi di fotoossidazione che si verificano durante la trasformazione dell'erba di cannabis fresca in hashish. Più inaspettatamente, questo studio ha dimostrato che i campioni di hashish contengono quantità notevoli di un monoterpene raro e insolito chiamato: 5,5-dimetil-1-vinil biciclo esano. I ricercatori sono stati piuttosto sorpresi di trovarlo in così grande abbondanza tra i costituenti poiché la presenza naturale di questo composto è stata segnalata solo una volta in passato come costituente minore dell'olio essenziale o dell'olio di Mentha cardiaca. di menta verde scozzese. A causa della sua grande abbondanza di hashish e della sua relativa scarsità altrove, i ricercatori hanno proposto di rinominarlo Haschischene.

leggere :  Decontaminazione mediante irradiazione gamma

Ti starai chiedendo ora come si forma esattamente questo nuovo terpene?

Prima di andare oltre, parliamo di come i ricercatori definiscono l'hashish. Per questo studio, l'hashish era una forma concentrata di pasta marrone verdastra di media durezza che si ammorbidisce con il calore. Ciò significa che questi ricercatori hanno esaminato hash che non lo erano decarbossilata da qualcosa di diverso dal calore corporeo, a differenza della colofonia. Né erano interessati a prodotti di hashish estratti chimicamente, come Oli CO2, BHO o l'hash iso.

La formazione di questo composto avviene dal riarrangiamento indotto dalla luce del β-mircene.

Trasformazione del Mircene in Hachinene, β-mircene, Hashinene

L'hashishene è una forma alquanto degradata di mircene

In altre parole, hashischene è una forma alquanto degradata di mircene; per questo ha lo stesso peso molecolare e la stessa formula del mircene, sebbene la sua struttura chimica sia radicalmente diversa. I ricercatori sospettano che, poiché "l'hashish viene prodotto attraverso un lungo processo che coinvolge fasi ripetitive di setacciatura ed essiccazione delle gemme femminili ricche di resina delle piante di cannabis", ci sono molte possibilità di esposizione alla luce solare durante queste fasi di essiccazione che potrebbero quindi essere ragionevolmente considerate responsabili di la formazione fotolitica di hashischene dal mircene.

Ma per chi e per chi è

L'uso dell'hashishen come mezzo per rilevare campioni di hashish ha un valore evidente per le forze dell'ordine e altri gruppi governativi e di ricerca. Di conseguenza, i ricercatori hanno già presentato all'Unione Europea l'uso di 5,5-dimetil-1-vinilbiciclo [2.1.1] esano come marker volatile per l'hashish per il protezione brevettuale. Ma poiché l'hashishen è già stato trovato in almeno un'altra pianta, la menta verde scozzese, è possibile che l'utilizzo di questo metodo possa causare falsi positivi. Poiché l'hashishene è una forma mutata di mircene e il mircene esiste ampiamente in natura, nella frutta come il mango e nelle erbe come il luppolo, teoricamente l'hashishene dovrebbe esistere in altre forme concentrate di piante, come birra fortemente luppolata o potenzialmente in oli essenziali usati in aromaterapia. Lo studio di altri concentrati, come birre fortemente luppolato, potrebbe dar luogo a interessanti ulteriori ricerche. Poco si sa dell'hashishen, in particolare delle sue proprietà mediche, che richiederanno anche ulteriori studi per saperne di più.

leggere :  THC e CBD proteggono il fegato dai pericoli dell'alcol

Trasformazioni durante la produzione di hashish

La maggior parte dei principali terpeni presenti nell'erba di cannabis fresca subisce varie trasformazioni durante la produzione di hash, tra cui isomerizzazione, disidratazione, ciclizzazione e più specificamente fotoossidazione.

In altre parole, le ore e i giorni dopo la fine dell'essiccazione al sole e all'aria aperta, sui tetti e nei cortili delle montagne del Rif in Marocco, la valle della Bekaa in Libano e oltre, giocano un ruolo nell'alterazione della composizione di alcune molecole di hashish.

terpeni sono le molecole che conferiscono alle varietà di cannabis il loro odore e sapore distinti, nonché molti dei loro effetti. E mentre la maggior parte dei consumatori guarda solo il profilo dei cannabinoidi, in particolare la percentuale o il rapporto di THC e / o CBD, i terpeni possono svolgere un ruolo importante nel gusto, nell'odore e nel tatto di una specifica varietà.

Prendiamo ad esempio il limonene, che, come suggerisce il nome, è noto per il suo aroma di agrumi, nonché per i suoi effetti energizzanti, antidepressivi e ansiolitici, tra gli altri. Oppure il pinene, che ha un aroma legnoso di pino, e può essere energizzante e antinfiammatorio.

I terpeni possono anche agire sinergicamente con i cannabinoidi, influenzando e potenziando i loro effetti, che fa parte di quello che viene chiamato "ileffetto entourage".


tag: StudioHaschischterpeni
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.